VMAT2 il Gene di Dio

Pubblicato il 8 Agosto 2021 da Veronica Baker

L’uomo incontra Dio dietro ogni porta che la scienza riesce ad aprire.

Albert Einstein


VMAT2 il Gene di Dio

Il genetista Dean Hamer ha condotto diverse indagini relative al gene VMAT2, meglio conosciuto come il gene di Dio.
Secondo le sue ricerche, la connessione con il divino è codificata nel nostro DNA.

In una conferenza che ha tenuto al Pentagono nel lontano 2005, ha parlato di come l’espressione di questo gene potrebbe essere ridotta nei cosiddetti “fondamentalisti religiosi”.

Secondo la sua opinione, questo processo potrebbe essere realizzato attraverso “vaccini”.



Anche se questa conferenza è già ben nota tra coloro che hanno indagato su ciò che l’élite ha pianificato per l’umanità, è ancora un’informazione piuttosto sconosciuta per il resto della popolazione.

La soppressione del gene VMAT2 non significherebbe solo che un individuo non avrebbe più alcuna credenza religiosa, ma soprattutto cesserebbe di mettere in discussione in modo cognitivo qualsiasi opinione delle cosiddette “autorità”.

In altre parole, il soggetto a cui è stato inibito questo gene diventerebbe completamente manipolabile e facilmente assoggettabile a qualsiasi disciplina coercitiva.

Un sogno piuttosto attraente per una élite che cerca in ogni modo di soggiogare la umanità.

Essendo questa ormai una realtà provata, non è affatto irragionevole supporre (almeno nel campo delle ipotesi) pensare che oltre al grafene ed alle altre sostanze contenute nei cosiddetti “vaccini” possa esistere una qualche nanotecnologia particolare che cerchi di distruggere il concetto di volontà negli esseri umani.


VMAT2 il Gene di Dio
Il gene VMAT2 codifica la produzione di GABA…

Dr. Luis Marcelo Martínez : World Economic Forum.

Di cosa si tratta ?
Tutto questo è già scritto e fa parte di ciò che si chiama “Agenda 21”.
E’ già scritto e ne parlano ormai apertamente.

Il World Economic Forum afferma che “tra dieci anni, nessuno possiederà nulla e sarà felice”.

E che controlleranno persino i tuoi pensieri.

Come si fa a prendere il controllo dei pensieri di un essere umano ?
È questo l’obiettivo della nanotecnologia che viene usata in questi “vaccini” ?
È il controllo del pensiero e della volontà umana ?

Dal punto di vista bioelettrico, attraverso i nanobot e la modulazione del comportamento attraverso la manipolazione genetica.

Una domanda che è stata posta nel mondo diverse volte.

Il gene VMAT2 codifica la produzione di GABA.

GABA (acido gamma-amminobutirrico) è un neurotrasmettitore critico coinvolto nel comportamento e nella volontà umana.
Se si silenzia quel gene, si porta la volontà umana al livello di un cane.

E ne stanno discutendo come un modo per affrontare il fondamentalismo religioso.

Ricardo Delgado : Questo è il famoso gene di Dio che quando il cosiddetto genoma è stato decifrato nel 2001, è stato in qualche modo isolato.

Quel famoso VMAT2 era come quello associato al fondamentalismo religioso.

Il famoso “gene di Dio”.
Ed è stato testato.

L’esperimento che fu fatto fu quello di mescolare un coronavirus, appunto, con il virus dell’influenza.
Ho visto la conferenza.

Ed è stato poi osservato che in una certa regione cerebrale dell’ipotalamo una persona sviluppava meno il gene del fondamentalismo religioso.
Era meno brusco, diciamo.

Come se davvero…
Quello che vogliono è annullare la nostra volontà.
Non solo spirituale, ma tutta la volontà.

Dr. Luis Marcelo Martínez : E, di fatto, lo sappiamo perché abbondano i documenti scientifici dai quali si possono utilizzare vettori virali.
E si può modulare l’espressione dei geni.

Assolutamente.
In altre parole, non sto parlando di una novità.

Non sto tirando a indovinare.
Noi genetisti lo sappiamo.

Traduzione in italiano a cura di Veronica Baker



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page