Vacanze da incubo

Pubblicato il 10 Giugno 2020 da Veronica Baker

La corazzata Potëmkin è una cagata pazzesca.

Paolo VillaggioIl secondo Tragico Fantozzi


Vacanze da incubo

Vacanze da incubo
E gli amanti clandestini ?

È stata approvata ieri in Spagna la legge per la cosiddetta “nuova normalità”.
E chiaro che il governo locale (come tutta l’Europa meridionale) ha deciso di suicidarsi sia economicamente, sia socialmente.

Il settore turistico spagnolo è andato per sempre (riduzione del PIL su base annuale stimata per difetto : 12%).
Era il vero fiore all’occhiello di una nazione dove sono andata in vacanza per tantissimi anni, ma che penso non visiterò mai più.

Le mascherine saranno rese obbligatorie in tutti gli spazi chiusi come luoghi di lavoro, uffici, scuole, mezzi di trasporto, negozi.
Da barzelletta questa, ma siamo solo all’inizio.

Anche a casa quando si ricevono parenti ed amici che “non vivono nella stessa casa”.
Definizione surreale questa.

Come faranno ad incontrarsi le coppie di fidanzati ?
Sicuramente sono ammesse le paroline dolci, ancora meglio gli emoticon degli smartphones.

Ma non i baci e gli abbracci, visto che “non vivono sotto lo stesso tetto”.

E gli amanti clandestini ?
Questi ormai sono fuorilegge secondo il governo spagnolo, così come i rapporti occasionali.
Nemmeno Torquemada era riuscito ad arrivare a tanto, in effetti.

Pure in auto quando si è insieme con “più di una persona” all’interno.
Ed anche fuori nelle strade e nei parchi quando “non si può mantenere” in ogni momento una distanza di almeno 1.5 metri dalle altre persone.

Quindi in campagna od in piccoli paesi si può uscire (forse) senza mascherina.
Che sfiga invece se abiti in città…

Ovunque si deve mantenere una “distanza sociale” di 1.5 metri finchè “non esisterà un vaccino”.
Quindi per sempre.
I membri del governo spagnolo hanno ovviamente venduto la loro anima in cambio dei milioni di dollari bonificati nei loro conti correnti direttamente dalla Bill&Melinda Gates Foundation (o più probabilmente da qualche società minore a loro associata).

Tutte le compagnie (autobus, treni, navi, aerei) che offrono trasporti tra le città e province dovranno sempre ottenere il nome e il contatto dei passeggeri.
In poche parole sarà impossibile anche solo viaggiare tra le varie parti del paese senza che il governo sappia esattamente dove si è andati e per quanto tempo.
Indubbiamente in Romania al tempo della dittatura di Ceaușescu si viveva molto più liberamente di oggi in Spagna.

Ah, il governo ha anche “aggiornato” il codice penale includendo alcuni nuovi “crimini d’odio”.
Fra gli altri, sono comparsi termini come “esclusione sociale” ed “avversione per i poveri”.

Il loro significato è talmente vago da non poter essere classificato.
In pratica se non si vuole includere qualcuno (o qualcuna) nelle proprie attività sociali semplicemente perchè è antipatico od è maleducato (oppure semplicemente perchè dopo avere approfondito la conoscenza abbiamo capito di che pasta è fatto realmente), quest’ultimo (ultima) può sempre fare una denuncia alle autorità governative competenti per “discriminazione ed odio”.

Le solite scuse dei “sinistri” (ripetute tutti i giorni incessantemente in mille salse diverse) quando non hanno più argomenti (ben pochi fra l’altro) da controbattere nelle discussioni (che già solitamente non affrontano).
Diventa chiaro che in questo modo il “politically correct” (sinonimo di ipocrisia e falsità) diventerà ancora più predominante nei rapporti della vita di tutti i giorni.
Nessun problema questo.

Ma addurre la scusa della “povertà” è un qualcosa che supera ogni possibile immaginazione.
Anzi, no.
Ce lo avevano già detto all’inizio dell’anno nella copertina di “The Economist”.

Quale sarà in quest’ultimo caso la discriminante per definire la “differenza sociale” ?
Guarderanno l’ultima dichiarazione dei redditi ?
Oppure la automobile (eventualmente) posseduta ?
E nel caso di persone appartenenti allo stesso ceto sociale ?

Torniamo al settore turistico.
Dal 1 Luglio i turisti potranno visitare “esclusivamente” alcune zone della Spagna.
Non tutte ovviamente.
Perchè certi personaggi desiderano sempre nascondere la polvere sotto il tappeto.

Naturalmente i turisti dovranno obbligatoriamente indossare le immancabili mascherine (vabbè, era ovvio) e rispettare la distanza sociale in ogni momento (pure questo più scontato del lieto fine di una novela latino-americana strappalacrime degli anni ’80).
Non solo.
Dovranno superare controlli sanitari “rigorosi” all’arrivo negli aeroporti (ovviamente al momento dell’atterraggio) che “come minimo” comprenderanno il controllo della temperatura e la compilazione di un questionario sanitario.

Immagino che chi avrà la febbre a 37.2 gradi sarà immediatamente messo in quarantena “vacanziera”.
Oppure rimandato indietro con la forza nel successivo volo disponibile.
Tanto ormai di spazio sui voli ce n’è a iosa, ed il biglietto di ritorno è stato già pagato.

Ma la prenotazione alberghiera verrà rimborsata ?
Non credo proprio.
Ed i bagagli che fine faranno ?
Si perderanno in qualche hangar sperduto dell’aeroporto.

Altro che DonnAvventura.
Piuttosto una “Vacanza da Incubo”.

Non basta mica augurare a questi intrepidi turisti un bel “in bocca al lupo”.
Ci vuole proprio un bel “in culo alla balena” per quegli idioti (mi sa pochini) che per passare una vacanza simile pagherebbero pure !

Naturalmente il medesimo governo (come tutti quelli della loro “sponda”) non ha fatto rispettare nessuna di queste regole (dall’uso della mascherina al social distancing) durante le manifestazioni (da loro organizzate, ovviamente) contro il “razzismo” in quest’ultimo week-end.
Migliaia di persone (ovviamente ben remunerate e con vitto ed alloggio gratuito) si sono stipate nelle piazze delle principali città spagnole.

A questo punto dovrebbe essere chiaro a chiunque (e non solo a chi come me dal primo giorno continua ad insistere che tutta la vicenda è una “cagata pazzesca” di fantozziana memoria) che quasi tutto il mondo intero sta vivendo una vera e propria frode contro l’intera umanità.

Purtroppo però la stragrande maggioranza della gente (fortunatamente non tutta) è ormai diventata talmente stupida da accettare acriticamente tutto ciò che il mainstream ed i governi raccontano loro.

Questa parte della umanità (tranne coloro che si stanno risvegliando) è davvero molto malata, senza ormai più alcuna speranza.
Quindi è decisamente meglio tenersene alla larga.



StrongerthanDestiny


You cannot copy content of this page