Una realtà distopica sempre più vicina

Pubblicato il 21 Ottobre 2021 da Veronica Baker

Che differenza c’è per i morti, gli orfani e i senzatetto, se la folle distruzione è operata sotto il nome del totalitarismo o nel santo nome della libertà o della democrazia ?

Mahatma Gandhi


Una realtà distopica sempre più vicina

Ecco il vero e proprio scopo occulto del cosiddetto Grin Kaz, cioè l’arrivo dell’identificatore digitale globale che tutti noi “complottisti” stiamo denunciando sin dal primo giorno dell’inizio della cosiddetta operazione COVID.


Una realtà distopica sempre più vicina


Il piano è ovviamente globale.
E questo è solo il primo passo di un progetto di controllo fino alla completa istituzione del Nuovo Ordine Mondiale.

Per quanto riguardo la Francia, non poteva che non essere ideato e prodotto da Thales.
Ed ora è stato appena stato approvato dal governo satanico di Macron.
La stessa cosa è già successa ovviamente anche in Italia.



La clip di annuncio di Thales pubblicata il 27 maggio 2021 informa che il cosiddetto Grin Kaz sarà permanentemente combinato con questa applicazione che avrà il controllo totale sulle nostre vite.

Sarà in grado di tracciarci in ogni momento, ovunque andiamo, e vigilare sui cosiddetti “cattivi” cittadini.

Questa finta crisi sanitaria di COVID19 era il pretesto perfetto per mettere in moto il cosiddetto Nuovo Ordine Mondiale, che nelle intenzioni dei loro promulgatori dovrebbe portare al controllo totale e assoluto di ogni nostro movimento.

Molta gente al momento è ancora sotto shock, completamente ipnotizzata e manipolata dai media, complice di questo crimine.
Ma non c’è alcun dubbio che il risveglio delle masse sia inevitabile.

Ed a brevissimo termine si verificherà una reazione davvero sanguinosa.



Naturalmente a quel punto entrerà in gioco il cosiddetto piano ideato da Klaus Schwab e dalle sue esercitazioni Cyber Polygon.

Con questa scusa, permetteranno da parte dei governi la attuazione di misure obbligatorie, con il pretesto di combattere i cosiddetti attacchi informatici, con l’obbligo per tutti i cittadini di adottare una qualche forma di identificazione digitale.

Ma alla fine, se molta gente si renderà davvero conto della realtà distopica che stiamo vivendo, potremo recuperare la nostra libertà.
Altrimenti il nostro futuro sarà molto simile a quello del prossimo clip (Thx to P. !).



Momento decisivo

Momento decisivo
Questa è una vera e propria guerra contro di noi…

L’ONU già da quasi un anno sta ripetendo “grandi” annunci, fra cui il lancio di un prossimo portafoglio digitale biometrico che secondo i loro progetti dovrà essere collegato all’identità digitale di ogni individuo.

Inoltre l’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile sta lavorando su di un documento di viaggio digitale riconosciuto a livello internazionale.

Questo significa che secondo i loro loschi progetti nessuno potrà viaggiare senza un portafoglio digitale d’identità.

Sono previste anche ulteriori restrizioni da mettere in atto passo dopo passo per spingere la popolazione a conformarsi al nuovo standard.

Allo stesso modo in cui sono state messe in atto per la farsa COVID.

Lo ripeto ancora, questa è una vera e propria guerra contro la intera Umanità.

La più importante di tutte.
E non possiamo permetterci assolutamente di perderla, lo ripeto ancora una volta.

Se raggiungono i loro obiettivi, questo significa la nostra distruzione come esseri umani.
E soprattutto la fine della Umanità.

Dobbiamo andare avanti con i pochi mezzi che abbiamo.

Ed evitare l’individualismo pensando collettivamente.

Un concetto però che sembra difficile da fare comprendere a molti, soprattutto in Italia.



In questo video Spiro Skouras ci dà un piccolo assaggio di quello che le elite hanno in serbo per noi se la gente permetterà tutto questo.
Ogni aspetto della nostra vita sarà centralizzato digitalmente.
Il sistema è attualmente in fase di transizione verso il nuovo modello di identità e controllo digitale.

L’ideologia satanica della Cabala si riflette sul fatto che vogliono essere Dio sostituendo Dio stesso.
Possiedono questo odio permanente nei confronti del nostro Creatore, espresso dalla loro ferrea volontà di corrompere la sua creazione, cioè l’Umanità.

I cabalisti hanno sempre fallito in passato, perché la gente ha sempre finito per annientarli.
Ma oggi si rendono perfettamente conto che l’unico modo per rendere schiave tutte le creature della Terra è la tecnologia.

Sorveglianza di massa (da effettuarsi tramite smartphone e telecamere), vaccinazioni mRNA, 5G, chip di tracciamento, triangolazione satellitare, Starlink, QR-code, distribuzione di contenuti immorali, intelligenza artificiale sono alcune delle loro armi a disposizione.

Il loro attuale controllo sulle popolazioni è possibile soprattutto grazie alla tecnologia che usano.
Se tutta questa tecnologia scompare, il loro progetto crollerebbe istantaneamente..

Riguardo l’intelligenza artificiale, le parole di tale Elon Musk sono chiarissime.



Elon Musk, CEO e fondatore di Tesla Inc. ha annunciato nell’agosto 2020 l’invenzione di “Neuralink”.
Il Neuralink è una specie di computer che può dirigere psichicamente gli umani.

Si tratta di un impianto che viene posizionato tra il cuoio capelluto e la calotta cranica e può comunicare via Bluetooth con uno smartphone tramite un’applicazione.
Secondo Elon Musk (un pazzo da internare in una clinica psichiatrica al più presto), in futuro le persone dovranno collegare i loro cervelli al computer per beneficiare dello sviluppo dell’intelligenza artificiale.

Ricordiamoci però che Elon Musk si rifiuta di vaccinare i suoi figli.
Ma è favorevole a vaccinare i nostri.

I talmudisti/sionisti/satanisti non sono mai stati così vicini all’annientamento ed al controllo della intera umanità.
Devono essere fermati a tutti i costi.
Anche con la forza e la violenza, se necessario.


Uno scenario pianificato da molto tempo

Durante la cerimonia occulta di chiusura delle Olimpiadi di Londra 2012, come già ricordato più di un anno fa è stata inscenata una della più grandi cerimonie occulte della storia.

I riferimenti alla falsa crisi sanitaria infatti abbondano.

La gente deve mettersi in testa che questa è una guerra contro la intera Umanità.
E non possiamo permetterci in alcun modo di perderla.

Perché se raggiungono i loro obiettivi, significherebbe la nostra distruzione totale e – soprattutto – nessun futuro per tutte le prossime generazioni.
Dobbiamo combattere con i pochi mezzi che possediamo.

Ed evitare l’eccessivo individualismo cercando di pensare e di agire in modo collettivo.
Dobbiamo unirci, e non dividerci.

E’ giunto il momento di lottare per la nostra libertà ed i nostri diritti sociali che abbiamo faticosamente conquistato nel corso degli anni.
Quelle battaglie che hanno combattuto i nostri genitori ed i nostri nonni, che a volte hanno addirittura perso la loro vita per un ideale.



L’onnipresenza di simboli occulti in questa cerimonia non lascia dubbi sui vari riferimenti alla massoneria occulta/satanica/talmudica, ed ovviamente al piano COVID-19 scatenato alla fine del 2019 per schiavizzare la popolazione mondiale.


Uno scenario pianificato da molto tempo


La cerimonia inizia con una faccia cinese che rappresenta l’inizio della plandemia, poi una messa in scena di letti d’ospedale con bambini spaventati dai virus che fanno la loro apparizione, seguita da un personale infermieristico totalmente sotto ipnosi di fronte a piramidi occulte, per non parlare dell’entità demoniaca con una siringa pronta ad avvelenare i bambini abbandonati…


Uno scenario pianificato da molto tempo


Questa cerimonia satanica da sola prova che ciò che stiamo vivendo attualmente era pianificato da molto, molto tempo.
Probabilmente ancora di più di quello che pensiamo.

Per la cronaca, il mio primo pensiero alla fine di gennaio dell’anno scorso è andato infatti a questa copertina, pubblicata nel 1987, a cui sommato 33 si ottiene 2020.
Anche il titolo “A momentary lapse of reason” pare azzeccato al periodo che stiamo vivendo.

Una coincidenza davvero singolare, oppure forse Gilmour&C conoscevano già qualcosa ?


Uno scenario pianificato da molto tempo


A mio parere anche in questo disco ci sono due livelli di lettura dei testi.
Uno senza conoscenza dei nomi e dei simboli massonici, e l’altro con questa conoscenza.

E pure in questo caso, la seconda dà una interpretazione dei testi completamente diversa dalla prima.



You cannot copy content of this page