Una fine molto violenta

Pubblicato il 11 Giugno 2020 da Veronica Baker

Fra la rivoluzione di Gesù e quella di certi casinisti nostrani c’è una bella differenza.
Lui combatteva per una realtà integrale piena di perdono, altri combattevano e combattono per imporre il loro potere.

Fabrizio De Andrè


Negli ultimi giorni ho ricevuto alcune email da amici e conoscenti (vecchie reminiscenze del mondo scacchistico frequentato tantissimi anni fa) che prima del 1989 vivevano dietro la cortina di ferro.

Più o meno tutti esprimono la stessa opinione : hanno ritrovato in Occidente l’incubo da cui erano fuggiti (o di cui hanno avuto racconti da genitori o parenti).

Naturalmente tutti i politici occidentali sanno benissimo che il sistema economico di stampo keynesiano che hanno caldeggiato e portato avanti per anni ed anni è giunto ormai al capolinea :

I recenti sviluppi dei mercati finanziari non sono altro che la conseguenza del denaro facile stampato dalle banche centrali che non è mai stato messo in circolo nella economia reale.

Quando banche e multinazionali utilizzano il denaro prestato loro dalle banche centrali per acquistare azioni piuttosto che strumenti di produzione si sviluppano esclusivamente bolle.

Quelle medesime bolle che dopo essere state gonfiate sempre di più improvvisamente scoppiano, spazzando via le speculazioni avventate.

In questo sistema le banche centrali sono prima o poi costrette ad intervenire in qualche processo di bail-out che possa salvare dalla bancarotta questi avventati speculatori.
I recenti eventi non sono altro quindi che la classica scusa per cui tali salvataggi possano avvenire.

Sanno che non è possibile ormai fare più nulla, e che il sistema previdenziale infine collasserà :

Purtroppo non esiste alcuna soluzione al problema.

Il sistema alla fine ovviamente cambierà.
Ma non perchè “qualcuno” lo vorrà realmente.

Semplicemente perchè prima o poi tutti i trend hanno un inizio ed una fine, e questo è intrinseco nella natura del mondo.
Sarà quindi il sistema stesso ad autocorreggersi, a fare tesoro dei suoi errori ed a rimettersi nella giusta direzione, rigenerandosi come una Fenice.

La loro unica soluzione è stata di inventarsi un “virus truffa” – come ce ne sono a migliaia nell’aria ed ovviamente meno pericoloso di una qualsiasi influenza stagionale – ed usarlo come scusa per imporre un “allontanamento sociale” progettato con l’unico scopo di evitare manifestazioni di massa prima e rivolte popolari dopo.

Tutti coloro che da dietro la cortina di ferro sono fuggiti in Occidente alla ricerca della libertà che non possedevano sono sconvolti dalla facilità con cui la gente sta arrendendosi ai diversi governi mondiali.
Che stanno usando un pretesto così fatuo come un “virus”.

Il problema è che la maggior parte della gente occidentale si è per decenni adagiata sugli allori :

“Cittadini”.
Sono estremamente comuni nelle grandi metropoli, dove la vita è stata alterata da falsi valori ed, in primis, si è persa la semplicità.

In alcuni casi il “cittadino” può avere una buona forza di volontà (ma esclusivamente nevrotica) asservita a scopi ben precisi fondamentali per la sua realizzazione.
Non è stato istruito ad amare il proprio corpo, è un sedentario che ricerca sempre scorciatoie che lo facciano andare avanti.
Farmaci sintomatici per i suoi tanti malanni di “poco conto”, droga per sballare ogni tanto, sigarette o dose quotidiana di alcool per calmarsi o per sentirsi su di giri.

Naturalmente non sa rinunciare ai miti della società moderna : lusso, ricchezza, successo.
Nessuna forza o voglia di rialzarsi, convinto che non ci siano alternative ad una vita che magari non è pessima, ma sicuramente non è il massimo.

“Cittadini” non si nasce, ma si diventa.

Naturalmente la verità sta venendo sempre di più a galla, e le conseguenze sociali saranno sempre più devastanti.
Molti di quelli che tuttora “dormono” inizieranno pian piano a “svegliarsi”.
Ed a questo punto inizieranno i veri seri problemi per i governi, in particolare in Europa.

Come ho già detto più volte, il folle piano dell’UE di digitalizzare completamente la valuta è destinato a fallire miseramente :

Che la BCE abbia come unica soluzione al completo meltdown del sistema finanziario europeo la creazione di un € digitale non è certo una novità.

Lo scopo di questa operazione è naturalmente duplice : evitare prima di tutto il bank-run da parte dei correntisti che correrebbero in massa a ritirare dalla banche il proprio denaro cash.

E poi il sogno davvero proibito che da sempre caldeggiano.

Poter incassare facilmente e senza problemi qualsiasi balzello dai propri sudditi.

Naturalmente per poter passare a questo step è necessario dapprima avere un’agenda politica.
La creazione degli Stati Uniti d’Europa.

Cosa che giocoforza causerebbe la perdità di sovranità totale di tutti i diversi stati aderenti all’Unione Europea.

Non ce la faranno mai.
Ed ovviamente lo sanno benissimo.
Ma piuttosto che ammettere di avere torto, lasceranno dietro di loro esclusivamente miseria e rovine.
Come i “sinistri” hanno sempre fatto nel corso della storia.

Una fine molto violenta
Come i “sinistri” hanno sempre fatto nel corso della storia…

Ben presto (questione di settimane, ma presumibilmente con un picco intorno alla fine di Ottobre/inizio di Novembre, in tempo per le elezioni presidenziali negli USA) in tutto il mondo con l’intensificazione delle proteste della gente comune arriverà una seconda “ondata” del “virus killer”.

Mostreranno cifre impressionanti di persone “contagiate” e faranno di tutto per aumentare i decessi reali.
Da leggere come genocidi di massa per i ricoverati negli ospedali, in particolare anziani.

Così non devono essere pagate le pensioni con risparmio delle “loro” casse statali.
Questo è il loro folle pensiero.

Ma nonostante tutto questo la gente non accetterà di essere rinchiusa di nuovo in casa.

La volontà dei governi mondiali di rintracciare tutti in qualsiasi momento (il cosiddetto “controllo sociale”) è in realtà un misero e goffo tentativo di prevenire disordini civili.
Non servirà a nulla, se non ad alimentare ancora di più rabbia e devastazione.

Tutti i fondi pensionistici governativi sono falliti.
Il che significa che tutte le pensioni erogate dai vari governi possono non essere pagate da un momento all’altro.
Oppure essere drasticamente tagliate all’improvviso senza alcuna comunicazione precedente.

Tutti i programmi di aiuto per le fasce più deboli e bisognose stanno per essere sospesi.
Un centinaio di stati sovrani sono già insolventi.
Infatti hanno già presentato richiesta di aiuto al FMI.
Ben presto milioni di persone improvvisamente si ritroveranno senza lavoro e senza provviste alimentari.

Ma ovviamente il mainstream tace.
I governi stanno usando l’intera truffa del “virus killer” come mezzo per sopprimere la libertà di espressione del popolo.
Ma questa “stronzata” è talmente grande e vigliacca che i giornalisti, i medici e gli infermieri stanno davvero rischiando la vita.
Stanno camminando sul ciglio di un precipizio, senza rendersene conto.

Una fine molto violenta

Durante le rivoluzioni – perchè sarà ciò che vedremo entro pochi mesi intorno a noi – queste persone saranno viste come traditori del popolo.
Saranno trascinate fuori dai loro uffici ed impiccate.
Oppure giustiziate dopo un processo sommario dove non verrà concessa loro alcuna possibilità di difesa regolare.
E tutti i loro beni ovviamente confiscati.

I governi di ispirazione marxista crolleranno improvvisamente, uno dietro l’altro.
Sono così disperati nel voler mantenere il potere a tutti i costi che nelle prossime settimane diventeranno ogni giorno che passa estremamente violenti e tirannici.
Cercheranno di eliminare ogni libertà solo per mantenere la presa sul potere a tutti i costi.

Se vivessimo in una vera democrazia, basterebbe aspettare le prossime elezioni e votare qualsiasi politico contrario al controllo totale della libertà delle persone.
Ma purtroppo non lo siamo più da molto tempo.
La maggior parte dei governi non sono stati eletti democraticamente.
I politici non rappresentano ormai più il popolo.

Nella loro testa la gente comune non ha alcun diritto.
Non deve possedere nulla.
Tutto deve appartenere al governo,
Questa la loro mente, il loro modo di pensare.
E quindi cercano solo ed esclusivamente scuse per poter in qualche modo giustificare le loro azioni.

Quindi questa storia davvero finirà molto male.
Di certo non come i comunisti vorrebbero.

E la loro fine sarà davvero molto violenta.
Perchè dappertutto stanno distruggendo il futuro dell’umanità.



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page