Una bella faccia tosta

Pubblicato il 1 Ottobre 2020 da Veronica Baker

Il sogno dei tiranni : tagliare la testa ai cittadini e tenerli in vita.

Stanisław Jerzy Lec


Un articolo apparso oggi su BNN Bloomberg ha oggi colto la mia attenzione :

“The European Central Bank has applied to trademark the term “digital euro” as officials prepare to release an assessment of the benefits and drawbacks of creating a digital version of the currency.

The application was filed on Sept. 22 by the ECB’s legal representatives Bock Legal, according to the website of the European Union Intellectual Property Office.
An ECB spokesman confirmed the filing.”

Una bella faccia tosta
Il Club in effetti si muove sempre negli stessi giorni, ossessivamente, paranoicamente…

Eccallà !
Sempre puntuali come un orologio svizzero di vecchia generazione.

Il Club in effetti si muove sempre negli stessi giorni, ossessivamente, paranoicamente.
Questa volta hanno presentato la richiesta del brevetto dell’€ digitale il giorno 22.9.2020, tramite lo studio legale “Bock legal”.

Vale in effetti la pena analizzare un attimo la parola “Bock”, che in tedesco significa non solo “caprone” (ed in effetti questa gente sono delle vere e proprie….”capre !”) ma anche è un particolare tipo di “birra lager”.

Toh, che strano, la parola “lager” fa di nuovo capolino.
Il solito significato occulto dei soliti amici del Club.

D’altra parte hanno pure chiamato la blockchain che sta dietro all’€ digitale “Stesis”.
Il cui significato è stabilità.

Ma si legge “Stasi”.
Reminiscenza della vecchia, buona ed amata (solamente da loro ovviamente) Repubblica Democratica Tedesca.

“[…]ECB President Christine Lagarde has repeatedly talked about the topic, and said in an address to the European Parliament last week that a public consultation will be launched within days.

“The Eurosystem has so far not made a decision on whether to introduce a digital euro. But, like many other central banks around the world, we are exploring the benefits, risks and operational challenges of doing so,” she said in a speech last month.[…]”

A me veramente risulta che tali discussioni siano iniziate già nel 2018 dopo uno studio commissionato dalla Banque de France.
Però sono in effetti dettagli a questo punto…

D’altra parte, qualche giorno fa Ursula Von der Leyen è uscita con questa dichiarazione che non lascia proprio nessun dubbio :

“La Commissione [dell’UE] vuole sviluppare “un’identità elettronica europea sicura” che i cittadini dell’UE potrebbero usare ovunque – “per fare qualsiasi cosa, dal pagare le tasse al noleggio di una bicicletta”.
Sarebbe “una tecnologia in cui possiamo controllare noi stessi quali e come i dati vengono utilizzati”

Notare l’accostamento fra “un’identità elettronica europea sicura” e “tecnologia in cui noi stessi possiamo controllare quali e come i dati sono utilizzati”.
Come se ad un certo punto fosse possibile avere il controllo della privacy di dati sensibili.
Ovviamente utilizzati per finalità sicuramente losche da parte dei soliti elementi del “Club”.

E questa ha avuto pure il coraggio di dichiarare pure la seguente frase :

“[…]Vogliamo un insieme di regole che metta le persone al centro.
Gli algoritmi non devono essere una scatola nera e ci devono essere regole chiare se qualcosa va storto. La Commissione proporrà una legge in tal senso il prossimo anno.”[…]

Sì, certo, al centro del controllo da parte loro !
Un insieme di regole imposte cui – come stiamo osservando in questo momento – “per il bene comune e per la nostra sicurezza personale” dobbiamo sottostare “tappandoci la bocca”.

Ah già, ma nel finire la Van der Leyen dà il meglio di sè :

[…]Dobbiamo seguire principi chiari : il diritto alla privacy e alla connettività, la libertà di parola, il libero flusso dei dati e la sicurezza informatica.[…]

Una bella faccia tosta

Libertà di parola ?

Sì, certo, esclusivamente quella che fa comodo a voi, la vostra campana !

La verità è che questa gente è ossessionata dal voler controllare ogni aspetto della vita delle persone.
La loro è una vera e propria paranoia.

Proprio non riescono a dormire alla notte se sanno che “qualcuno” non è in alcun modo “rintracciabile ” o “non possono sapere tutto sulla sua vita”.

Ho (purtroppo) conosciuto personalmente diversi elementi del genere, tutti uguali !

Lo ripeto di nuovo.
Sono gente malata da rinchiudere al più presto in un ospedale psichiatrico.

Prima che sia davvero troppo tardi.



44


You cannot copy content of this page