Una agenda politica

Pubblicato il 22 Aprile 2020 da Veronica Baker

Noi, il Popolo, siamo i padroni legittimi sia del Congresso che dei tribunali, non per rovesciare la Costituzione, ma per rovesciare gli uomini che pervertono la Costituzione.

Abraham Lincoln


Aprile 22, 2020


Una agenda politica

Una agenda politica
Proteste (per ora ancora pacifiche) stanno divampando un po’ ovunque nel mondo…

Il tasso dei senzatetto sta aumentando in modo allarmante.
La gente ha perso il lavoro e non ha soldi per un riparo.

Alcuni sono stati ridotti ad affittare stanze in fatiscenti motel, arrivando a pagare dai 40 ai 50 Dollari al giorno.

A partire alla quarta settimana una persona dotata di intelligenza media inizierà a mettere in discussione le verità ufficiali.
La risposta dei governi (cui stiamo già assistendo in questi giorni) sarà il tentativo di bloccare la libertà di parola.

Infatti le proteste (per ora ancora pacifiche) stanno divampando un po’ ovunque nel mondo.
Fra circa due settimane prevedibilmente aumenteranno la violenza ed i disordini civili.
Le elite ovviamente non possono più mentire a lungo.

Ovviamente c’è un’agenda politica molto più ampia per raggiungere particolari obiettivi.
Microsoft in data 26 Marzo 2020 ha improvvisamente richiesto un brevetto (WO /2020/060606) per un dispositivo di criptovaluta attaccato al corpo.
Un’ovvia spinta ad eliminare la carta moneta.


Questa elite naturalmente non ha alcun rispetto per i diritti umani.
Pensano di poter ridurre tutta la gente in schiavitù, distruggere i loro posti di lavoro, nazionalizzare le principali imprese di interesse nazionale ed eliminare le banconote cartacee per creare un “nuovo ordine mondiale verde”.

Le rivoluzioni russa e cinese sono successe a causa dell’enorme povertà della gente comune che non aveva mai avuto una vita normale.
Invece in questo caso la povertà viene inflitta alla gente confinata in casa e limitata degli elementari diritti civili.

Una agenda politica
Stiamo solo inziando a vedere i danni provocati da questa follia…

Milioni di posti lavoro sono persi per sempre.
Stazioni di servizio chiudono, compagnie aeree falliscono.
Il crollo dei prezzi del petrolio provocherà maggiori tensioni in Medio Oriente.
Ed un conseguente l’aumento di disordini civili su scala globale.

Una minore disponibilità di generi alimentari sta iniziando a farsi sentire.
Non solo perchè non c’è disponibilità di migranti per il raccolto.
Ma soprattutto perchè le spedizioni sono state bloccate dal lockdown.
Ed il cibo ha iniziato a marcire nei magazzini.

Stiamo solo inziando a vedere i danni provocati da questa follia.
A Maggio la devastazione economica comincerà ad apparire ogni giorno sempre più choccante.

Entro la metà di Maggio le proteste diventeranno sempre più violente.
Anche questo un trend sempre più crescente, che avrà il suo picco a Novembre.
La situazione sta per precipitare.

E più Google, Facebook e Microsoft cercheranno di reprimere le proteste censurando, maggiori saranno le probabilità che scoppino delle violentissime rivolte.



Venti di guerra

Il prezzo del petrolio spot ha raggiunto lo zero…

Il prezzo del petrolio spot ha raggiunto lo zero.
Anzi, in questo momento è sottozero : -17.20$.

Naturalmente stiamo vivendo una situazione estrema di contango, dovuto alla totale mancanza della domanda a causa del ben noto blocco dell’economia su scala mondiale.

Il vero problema però è che entro pochi giorni gli effetti si faranno sentire nella già debolissime economie del Medio Oriente, che già in situazioni “normali” vivono abbastanza spesso situazioni di instabilità politica.

Ed i loro governi entro poco tempo inizieranno delle guerre (sante) contro l’Occidente.
Per distrarre i loro concittadini dal fatto che le loro economie sono al collasso totale e non hanno più il becco di un quattrino.

Ovviamente il greggio spot è sceso a zero perché ormai non ci sono più cisterne disponibile per immagazzinare il petrolio.

Ce n’è fin troppo inutilizzato.

Ed i cospiratori del Climate Change in questo momento staranno facendo sicuramente i salti di gioia.
Ma la loro è una vittoria di Pirro.
Perchè con il petrolio ad un prezzo così basso, ogni altro tipo di energia – soprattutto le fonti alternative – sono troppo costose.

E quindi nessun sarà mai più incentivato ad utilizzarle, a meno che non vogliano bandirle per legge.
Ma il loro – ormai chiaro – obiettivo di distruggere l’economia cancellando tutti i posti di lavoro nelle compagnie aeree e nell’industria automobilistica provocherà disordini civili in tutto il mondo.

E se i governi mondiali continueranno a difendere questi loschi personaggi, ben presto ci saranno insurrezioni popolari e moti rivoluzionari.
Che porteranno a nuovi conflitti fra paesi e guerre civili.



Prima o poi la verità uscirà fuori

Tutto ciò che sta subendo la popolazione mondiale equivale ad una tortura mentale che avrà lo stesso impatto della tortura fisica.
Numerosi studi (recenti e passati) dimostrano che la tortura mentale ha pesantissime conseguenze a lungo termine.

Alcuni studiosi sostengono che sia persino peggiore della tortura fisica.
Dato che quest’ultima solitamente termina più rapidamente.

Mentre quella mentale spezza più facilmente la capacità di resistenza.

“This period of anxiety and adjustment to the isolation routine lasts from 1 to 3 weeks.
Further isolation of 4–6 weeks leads to a feeling of dejection and increasing dependency, loss of initiative and spontaneous activity, lack of interest in personal appearance, immobility and vacant gaze.”

E’ chiaro che se da qui ad un futuro ormai prossimo, gli episodi di violenza gratuita e gli abusi familiari sono destinati ad aumentare sempre di più.

Ma d’altra parte, è purtroppo noto che i governi mondiali non ammetteranno mai e poi e mai le vere ragioni dello scempio cui stiamo vivendo.

Infatti a cosa abbiamo assistito ancora nel corso delle ultime settimane ?

Dove sono finiti quasi tutti i soldi stanziati dalla Federale Reserve ?
S&P500 : rally di più del 30% dai minimi di Marzo.

EcoAnemia…al suo massimo splendore.

Ma ora – per lo meno per gli indici USA – siamo alle porte di una fortissima resistenza statica (area 2900/3000) che sarà difficile rompere e da cui presumibilmente fioccheranno di nuovo copiose vendite.
Mentre il debito sovrano del Mediterraneo non lo vuole proprio nessuno…chissà perchè.

Quando banche e multinazionali utilizzano il denaro prestato loro dalle banche centrali per acquistare azioni piuttosto che strumenti di produzione si sviluppano esclusivamente bolle.

Quelle medesime bolle che dopo essere state gonfiate sempre di più improvvisamente scoppiano, spazzando via le speculazioni avventate.

In questo sistema le banche centrali sono prima o poi costrette ad intervenire in qualche processo di bail-out che possa salvare dalla bancarotta questi disperati speculatori.

I recenti eventi non sono altro quindi che la classica scusa per cui tali salvataggi possano avvenire.

Prima o poi la verità uscirà fuori.


Oltre la frode
Oltre la frode
Si tratta solo dello 0.008% circa…

Ammettiamo – per assurdo – che i decessi (dovuti al fantomatico “evento”) siano reali.
Sappiamo benissimo che non lo sono.
Ma in ogni caso analizziamo un po’ di dati governativi, presi a campione.

Lo so, questa non è certo una statistica scientifica.
Ma se prendiamo i numeri in tutti gli stati, i risultati sono più o meno sempre gli stessi.

In Germania : 171.000 casi con 7.510 morti.
I tedeschi sono circa 83 milioni.
Si tratta solo dello 0.008% circa.

Qua dove vivo : 215 morti, a fronte di una popolazione di 4milioni e 300mila.
La % di decessi è ancora più bassa : 0.005%

Blocco totale di tutte le attività economiche eccetto farmacie e supermercati dal 1 Aprile.
Permesso di uscita da casa alla settimana : dalle 4 alle 6 ore.
In pratica, legge marziale.

Si può ingannare un po’ di gente per circa un mese, come in Germania.
Ancora più a lungo un popolo composto in massima parte da gente ignorante e senza cultura.
Ma tutto questo ora va oltre la frode.

Anche in un luogo depresso dove la gente è senza cultura, pende dalle labbra della propaganda dei politici in televisione ed è in alcuni casi ancora terrorizzata da un “qualcosa” che è meno pericoloso di una banalissima influenza, alcuni (finalmente) cominciano a capire di essere stati presi in giro.

Ed anche in Inghilterra (come da video allegato) il governo è costretto a fare marcia indietro ed ammettere che i certificati sono stati “manipolati”.

Entro quattro/cinque giorni le proteste inizieranno in tutto il mondo.
E fra due settimane, la situazione inizierà a collassare.

Tutti i giornalisti, i politici, il personale medico/ospedaliero, gli psuedo scienziati da televisione devono inziare a fare molta attenzione alla loro sicurezza personale.
Se non si svegliano ed iniziano a parlare, passeranno dei grandissimi guai.

Le loro famiglie sono a rischio.
Perchè hanno contribuito alla perdita di posti di lavoro, di risparmi e di case.



Una difesa vincente
Una difesa vincente ?
Esiste un solo modo per vincere questa guerra…

Esiste un solo modo per vincere questa guerra che ogni giorno che passa diventa sempre di più una vera e propria partita a scacchi.

Argomento in cui i “sinistri” credono di essere imbattibili, dei veri e propri “grandi maestri”.

Ma che alla fine – come ho già affermato più volte – perderanno rovinosamente proprio a causa della loro presunzione.

Questo è un esempio di possibile difesa vincente da effettuare al più presto per difendere le nostre libertà civili che stanno in tutti i modi calpestando.

Almeno in America è ancora possibile agire in questo modo.

Ed anche in Germania l’indignata popolazione che non ha bevuto la propaganda – e che per questo motivo è stata bollata come “di estrema destra” – sta scendendo in piazza.

Occorre prima indagare penalmente sulla corruzione governativa a tutti i livelli e soprattutto sulle operazioni di insider trading effettuate da parte di politici a partire come minimo da Ottobre 2019.

La farsa da loro montata è infatti solo una gigantesca frode per guadagnare alle spalle delle classi più deboli, senza contare che oggi è semplicissimo verificare digitalmente il percorso dei soldi, essendo ormai a livello bancario tutto tracciato.

A questo livello mi risulta che le indagini si stiano attivando alacremente.

Poi indagare penalmente anche sull’intera classe medica e paramedica.
Non solo ci sono numerose testimonianze attendibili da parte di personale medico e paramedico sulle sconcezze da loro effettuate.

Ma soprattutto tutti i certificati di morte dovuti alla cosiddetta “pandemia” sono al 99.99% taroccati e fatti passare come buoni senza alcuna autopsia sulla reale causa del decesso.
Il motivo ?
Molti più quattrini – pagati dai governi – ai dottori (ed al personale para-sanitario) complici della enorme farsa mondiale.

Questo è un reato facilmente provabile, e porta immediatamente ad una condanna a molti anni di carcere.
Perchè non hanno mai permesso un degno funerale dei defunti da parte dei familiari ?
La verità, grazie !

Qua le indagini stanno iniziando proprio in questi giorni.
Mi aspetto sorprese a breve.

Per ultimo, rendere i “cosiddetti” vaccini disponibili esclusivamente su base volontaria.

Significa fronteggiare il nemico a casa sua.
Rendendo allo stesso tempo inoffensiva l’arma più pericolosa in mano ai “sinistri”.

E naturalmente fare in modo che sia disponibile (in un tempo ragionevole) per tutte le “pecore” cui è stato fatto il lavaggio del cervello.
Il mainstream ha infatti terrorizzato mentalmente la popolazione media a tal punto che molti addirittura guidano in macchina da soli indossando una mascherina.
Queste persone sono ormai senza speranza.
Sarà impossibile anche a distanza di mesi e mesi convincerli del contrario.

Ciò cui non si può fare affidamento per vincere questa lotta invece sono le statistiche ed ovviamente il corrotto mainstream.
Sarebbe una guerra persa in partenza.

Tutte le università – ed anche i tuttologi indipendenti che oggi spuntano come funghi – sono corrotte e pubblicano studi completamente fasulli.
La fiducia in queste istituzioni crollerà inesorabilmente da sola fra qualche tempo.

La loro presunzione sarà punita.
Ed il botto alla fine sarà memorabile.



Troppi hanno già perso tutto
Troppi hanno già perso tutto
Molte ragazze normalmente lavorano come cameriere o commesse nei centri commerciali…

La chiusura di ristoranti e negozi al dettaglio ha già avuto un profondo impatto non solo nella vita sociale, ma soprattutto per il sostentamento nella vita di tutti i giorni.

Molte ragazze che normalmente lavorano come cameriere o commesse nei centri commerciali e nei negozi con contratti part-time non hanno avuto alcuna scelta che dedicarsi al sex-working.
Infatti per legge non possono riscuotere alcun sussidio di disoccupazione, nè in molti stati (come per esempio gli USA) hanno diritto all’assistenza sanitaria.

Se non hanno una famiglia dove possono tornare a casa ed essere mantenute, la scelta è purtroppo una sola.

Ironia della sorte, a causa della massiccia perdita di posti di lavoro complessivi, anche la base dei potenziali clienti si è notevolmente ridotta.

Questo fatto solleva molte preoccupazioni per la loro sicurezza personale e per il loro equilibrio psico-fisico :

Non è certo una passeggiata.

Non tanto per il lato fisico.
Decisamente poco impegnativo se si possiede una predisposizione naturale ai rapporti umani e soprattutto un talento di base nel vivere liberamente l’eros in ogni suo aspetto.

Ma soprattutto – e non mi stancherò mai di ripeterlo – per la preparazione psicologica che comporta.

Occorre prima di tutto valutare bene sin dall’inizio il motivo per cui si compie questa scelta.
Chi sceglie questa professione per guadagnare denaro facile avrà immediatamente una vita molto difficile.

L’avidità e la cupidigia prenderanno ben presto il sopravvento.
Una spirale senza fine, da cui diventa impossibile staccarsi e che porta in breve tempo prima alla depressione e poi alla distruzione totale dell’anima.

Alcune scelgono di vendere foto erotiche o video a luci rosse per cercare di guadagnare qualcosa.
Altre invece vendono il proprio corpo.

Le seconde sono decisamente quelle più a rischio, soprattutto negli stati dove la prostituzione è vietata (USA, tranne Nevada), oppure la legislazione è decisamente borderline (come ad esempio l’Italia).

Una volta che si fa qualcosa di illegale (oppure ci si trova in una zona grigia), si ottiene un profitto completamente esentasse.
E le ragazze corrono il rischio di essere sfruttate oppure rapite :

Tutto questo vale ovviamente per i paesi – come quello dove risiedo tuttora – dove la professione è regolamentata.

Altrove non si pagano tasse e contributi previdenziali.
Ma il gioco a mio avviso non vale mai la candela.

Il vuoto di normative porta spesso a situazioni poco piacevoli da vivere.
In primis la sicurezza personale.

Questa è semplicemente un’ottima seconda professione da cui ottenere un reddito supplementare indipendentemente dalla propria età anagrafica e dal proprio ceto sociale.
Il mercato è talmente vario che c’è posto davvero per chiunque.

Ma se si considera come fonte primaria di sostentamento, oppure se è una scelta frutto della costrizione o della disperazione diviene rapidamente un incubo da cui sarà davvero molto difficile se non impossibile uscirne fuori da sole.

Ma le ragazze che non hanno una casa stabile su cui contare, non hanno un lavoro, nessuna possibilità di sposarsi, cosa possono fare in questo momento ?

Questo è un trend che sarà sempre più crescente con il tempo.
Insieme a quello dei suicidi e dei senzatetto.

Troppi hanno già perso davvero tutto.




You cannot copy content of this page