Un valore astronomico

Pubblicato il 22 Marzo 2021 da Veronica Baker

Il mondo è un libro.
E quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina.

Aurelio Agostino d’Ippona


Un valore astronomico
Il settore turistico internazionale è ovviamente precipitato …

Il fatturato del settore turistico internazionale è ovviamente precipitato di circa l’80%.
Non poteva d’altra parte essere altrimenti.
Ed a mio parere le stime sono ancora troppo ottimistiche.
Perchè da Aprile 2020 è praticamente impossibile viaggiare.

Le statistiche – al solito taroccate – dell’ONU affermano invece che il calo sia solo del 60%.
Forse nel computo dei cosiddetti “turisti” che “visitano” i diversi paesi computano anche l’immigrazione clandestina.

Le ultime stime calcolano infatti una perdita di posti di lavoro – compreso l’indotto – intorno ai 120 milioni di occupati.

Un valore astronomico.
Compagnie aeree, hotel, agenzie di viaggio, ristoranti ed ostelli sono ovviamente fra le categorie più colpite.

Pochi per altro sanno che è proprio il turismo internazionale uno dei motori trainanti della economia mondiale.
Non solo rappresenta circa il 7% di tutto il settore del commercio internazionale.

Ma soprattutto ha contribuito a creare un lungo periodo di pace e prosperità nel mondo.
Permettendo a persone di diverse culture di conoscersi ed interagire fra di loro.

Una entità chiusa nei confronti dell’esterno, totalmente impermeabile agli altri, porta in sé il germe dell’intolleranza e del sentimento ostile.
Di esempi se ne trovano a decine in ogni parte del mondo ed in ogni ambito.

Esempi, a mio avviso, tutti negativi.
Che storicamente hanno sempre portato a tensioni prima e violenti scontri dopo.

E’ inevitabile quindi – anche e soprattutto per questo motivo – che i disordini civili aumenteranno sempre di più.
Tutte le economie che dipendono fortemente dal turismo hanno subito una contrazione profonda del loro Prodotto Interno Lordo.

Miracolo a Milano
Anche in Italia la situazione è decisamente preoccupante…

Da quando esiste il mondo, l’economia di molti Paesi si basa sul turismo.
Un’importante risorsa che porta ricchezza e soprattutto visibilità al territorio.

Motivo per cui occorre sempre valorizzarlo ed incentivarlo con misure locali speciali.
Che ovviamente però non devono in alcuna maniera intaccare la bellezza della Natura.

Paesi come la Grecia e la Thailandia solo per l’anno 2020 hanno avuto un crollo del PIL superiore al 20% , con stime per quest’anno letteralmente da tregenda.

Ma anche in Italia la situazione è davvero drammatica.

Si pensi alle città d’arte come Roma, Firenze, Pisa, Venezia, ed anche per certi versi Milano.

Tagliare il turismo internazionale non farà altro che acuire sempre di più la crisi economica.



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page