Un terribile virus mai isolato

Pubblicato il 19 Luglio 2021 da Veronica Baker

Questo austero filosofo sa bene che la vita è una misera farsa ; ma questo buffone non dubita di interpretare una grandiosa avventura.

Jean Rostand


Un terribile virus mai isolato

Queste domande andrebbero poste non solo a qualsiasi disinformatore al servizio dei politici mondiali corrotti (quindi praticamente tutti i mass-media), ma soprattutto direttamente ai diversi politici e governi.

Ma si sa che non darebbero mai nessuna risposta a riguardo.
Se non negare, negare, ed ancora negare…

Ma ormai la farsa ha i giorni contati.

E purtroppo, inevitabilmente la violenza da parte della gente aumenterà.


Dr. Luis Marcelo Martínez : La signorina Ana Prieto scrive per AFP Factual (N.d.T.: un ben noto sito di disinformazione in lingua spagnola), e continua a diffamarmi con false affermazioni.

Ribaltiamo la domanda.
Ana Prieto afferma testualmente :

“Il fatto che un paese non abbia isolato il virus non significa che il virus non esista”.

Allora ti chiedo, Ana, quale paese l’ha isolato, purificato e caratterizzato ?

Ana, perché non ascolti le parole del dottor Wu Zunyou ?
Il medico del CDC cinese che, nell’intervista su NBC News nel programma Nightly News, ha dichiarato testualmente che il CDC cinese non ha mai isolato, caratterizzato e purificato il virus.

Perché non censuri anche lui ?



Dr. Luis Marcelo Martínez : Perché non censuri il CDC USA ?

Un terribile virus mai isolato
Come può succedere una cosa del genere ?

Perché non censuri il Ministero della Salute dell’Irlanda, Gran Bretagna o Nuova Zelanda ?
In quale paese del mondo questo virus è stato isolato, purificato e caratterizzato ?

Mi spieghi in quale ?

E soprattutto, come può succedere una cosa del genere ?
Com’è possibile che 16 mesi dopo questa “pandemia” causata da un “presunto nuovo virus”, nessuno sia stato ancora in grado di provarlo scientificamente, Ana ?

Giornalista Ana, com’è possibile ?
Non ci pensi ?

Vediamo un po’.
Ora ribalto la storia.

Esigo che tu mi presenti delle prove, Ana Prieto – giornalista di AFP Factual -, presentami le prove di isolamento, purificazione e caratterizzazione virale.
Prove.
Prove ripetibili dappertutto, prove che possono essere replicate in altri laboratori.

E così si scopre che l’Uruguay non può caratterizzare e purificare il virus.
Sono necessari laboratori di biosicurezza che il paese non possiede.

Ma nemmeno gli Stati Uniti lo può fare.
E nemmeno la Cina, oppure Gran Bretagna.

Quale paese del mondo ha dimostrato la veridicità delle affermazioni dei media (N.d.T. : ovviamente nessuno…) ?

Quindi, per favore, Ana Prieto ed AFP Factual, presentate a me e all’intera umanità prove concrete e replicabili di isolamento, purificazione e caratterizzazione virale.
Voglio vedere ed essere presente sul posto in quel momento.

Ed a tutte le persone che raccogliete nelle vostre note, chiamatele a discutere.
Persone del CONICET (N.d.T. : ministero della scienza e della tecnica argentino) e tutti coloro che lo desiderano.

Chiamateli tutti in un dibattito.
E sapete cosa faremo ?

Rivedremo insieme tutti i documenti, esaminandone i dettagli.

Guarderemo dettagli come la data in cui sono stati scritti.
La simultaneità delle pubblicazioni con dati diversi.
I revisori.
Guarderemo chi sono i revisori (N.d.T. : visto appunto il recente “problema” dei falsi brevetti cinesi pubblicati modificando la cache di Google).

E ti darò un’altra informazione, Ana.
Anita, mia cara.

Isolare un virus non significa ottenere informazioni genetiche.
Sai perché ?

Perché quell’informazione genetica proviene dalle cellule del paziente e dalle cellule della coltura.
Spiegami, Ana, perché è impossibile isolare e purificare i virus dalle cellule respiratorie e usare sempre cellule di rene di scimmia verde ?

Si è scoperto che un virus respiratorio non si replica nelle cellule epiteliali respiratorie.
Quindi, l’informazione genetica ottenuta dal surnatante di coltura o dal lavaggio bronco-alveolare proviene da più fonti.

In primo luogo dal paziente stesso e, in secondo luogo, dalle cellule di coltura.
Quando amplifichi e sequenzi queste informazioni, che sono una miscela di dati, devi inserirle in un programma di bio-computing come, per esempio, il programma MUSCLE, che assembla artificialmente un genoma virale.

Lo sapevi, Ana ?
Lo sapevano tutti gli altri ?
Quelli del CONICET e tutti gli altri ?

Allora, perché ?
Perché vengono proposti vaccini a piattaforma genetica ?

I vaccini cinesi non sono virus attenuati perché “non c’è il virus”.
Bisogna avere il virus purificato
.

E come si purifica un virus, Ana ?
Quando si fa la coltura, si mette il campione del paziente in un piccolo piatto con cellule di rene verde di scimmia – se ti va bene -, ed una volta che le cellule muoiono – che in realtà non muoiono per la presenza del virus – muoiono per fattori tecnici.

Questa è stata chiamata azione citopatogena.
Dopo di che, bisogna fare l’ultrafiltrazione differenziale, il gradiente differenziale, per separare le particelle virali.
Queste particelle virali devono essere caratterizzate.

E come vengono caratterizzate ?
Si deve estrarre la famosa proteina Spike, farne la sequenza nucleotidica, e si deve estrarre il genoma direttamente dall’interno della particella virale purificata e caratterizzata.

E poi devi mettere quella particella virale in animali sani per vedere se si ammalano.
In questo modo si dimostra la patogenicità del virus.

E poi, quegli animali malati devono essere messi con altri animali sani per vedere se c’è possibilità di contagio.
Poi abbiamo tutto il processo, e la scienza potrà riuscire a dimostrare un nuovo agente patogeno.
Così hanno imprigionato la popolazione mondiale per una scusa che la scienza non ha mai dimostrato.

Ana.
Invia questo audio al CONICET ed a tutti loro.

Perché ?
Perché stanno seguendo una linea di argomentazione classica tradizionale che non è mai stata messa in discussione.

E perché la metto in discussione ?
Lo metto in discussione perché sono un genetista.

E so che se si ottengono acidi nucleici da un lavaggio bronco-alveolare o da un surnatante di coltura, si stanno amplificando e sequenziando informazioni genetiche di origini multiple.
Che venga il capo del CONICET a smentirlo.

Quindi AFP Factual e Ana Prieto, vi chiedo di consegnare a me, alla comunità medica scientifica internazionale ed all’intera umanità prove concrete e complete di isolamento, purificazione e caratterizzazione virale.
Presentatemi prove concrete e complete di test sugli animali per dimostrare la patogenicità e la contagiosità.

Presentatemi le prove, per favore.
Ed inoltre, riunite tutte le persone con cui vi consultate e mettetele al dibattito.

Sai cosa significa un “dibattito” ?
È tutto o niente.

È lì che si va alla morte.
È lì che si tirano fuori le carte e tutto il resto.

Ed è un combattimento tra cani.
Lo faremo alla faccia dei cani.

Sarebbe divertente per te, Ana ?
Ana Prieto, sarebbe divertente per te ?

Bene, allora chiamali.
Chiamali tutti e smetti di essere complice dell’omicidio di massa, della frode, e del calpestamento dell’umanità
.

Un terribile virus mai isolato
Stai contribuendo con la censura al genocidio globale. E ci sarà un processo…

Perché tu, Ana Prieto, stai contribuendo con la censura al genocidio globale.
E ci sarà un processo.

Prima o poi le persone saranno giudicate.
E tu sarai tra quelli sotto processo.
Capito ?

(…)

Dr. Luis Marcelo Martínez : Inoltre, guarda cosa c’è scritto qua.

Testualmente afferma :

“Suggerire che la SARS-CoV-2 non è stata isolata e che non ci sono pubblicazioni su di essa è insostenibile”.

No, non ho detto di no.
In effetti, ci sono molte pubblicazioni che affermano di aver isolato il cosiddetto “virus”.
Certo, ci sono pubblicazioni “scientifiche un po’ dappertutto.

Sì, ce ne sono molte.
Non ho mai detto che non ci sono pubblicazioni al riguardo.

Questo per dire che le mie affermazioni sono fuori contesto.
Certo, le pubblicazioni proclamano ed annunciano di aver isolato il “virus”.

Il punto è che quando si legge quella pubblicazione, ci si rende perfettamente conto che l’unica cosa che hanno fatto è stato sequenziare informazioni genetiche provenienti da più origini.
E questo è tutto
.

E che nessun test di caratterizzazione è stato fatto su un virus purificato attraverso la filtrazione a gradiente differenziale dove si filtra veramente, e si hanno i virus – le piccole particelle -, che non sono mai stati dimostrati.

E da quel punto, si inizia a lavorare con il virus, non con il brodo di coltura.
Perché ?

Perché nel brodo di coltura ci sono cellule di scimmia, cellule umane, c’è tutto.
Perché devi mettere il muco del paziente in un piatto dove ci sono cellule di coltura, che in generale sono cellule.

Quindi queste persone sono specialiste nel decontestualizzare.

Non ho detto che non ci sono pubblicazioni, anzi, le pubblicazioni abbondano, ma nessuna di esse prova che il virus esista davvero.
Ma d’altra parte, come ho detto, non ha più senso questa discussione.

E nemmeno per me dire loro :

“No, il virus non esiste”.
No.

Direttamente, ora chiedo a loro e a Sabatté (N.d.T.: altro personaggio appartenente al CONICET argentino).
Dottor Sabatté, mi inviti nel suo laboratorio.

Dottor Sabatté, mi inviti e mi mostri un virus purificato e dei test sugli animali con quel virus.
E se non può farlo qui, Sabatté, al CONICET, mi mostri dove può farlo nel mondo.

E sa perché è obbligato a dimostrarlo ?
Perché questo falso virus ha portato il mondo alla rovina e sta uccidendo la gente.

Un terribile virus mai isolato
Ha portato il mondo alla rovina e sta uccidendo la gente…

Ma non è il virus che uccide.
E’ la dittatura sanitaria attuata con questa falsa scusa.
Quindi, dottor Sabatté, lei è obbligato a lottare per l’umanità, non a dire sciocchezze.

“Insostenibile”.

Cosa è insostenibile ?
Insostenibile è la vostra menzogna.

Vede ?
Allora mi porti in qualche laboratorio dove ha veramente fatto tutto il processo o mi dica in quale vuole effettuarlo.
E dimostralo a me ed al mondo.
Punto.

Dovete essere voi a presentare le prove, non io.
Non ho nessuna prova da presentare.

Non ho inventato io tutto questo.

Posso stare di fronte a migliaia di persone, esigendo prove da tutti questi “ricercatori”.
E cosa vi diranno quando poco tempo fa il Ministero ha risposto a una richiesta d’informazione pubblica e ha riconosciuto che la PCR è inutile e che non c’è nessun virus ?

Ah, neanche l’Argentina ha il virus.
L’Uruguay non ce l’ha.

E bene, e di nuovo la Cina non ce l’ha.
Nessuno ce l’ha.
Quindi…

Fernando (No Más Mentiras Uruguay) : Allora, di quali ceppi stanno parlando se non hanno il virus ?

Dr. Luis Marcelo Martínez : La scusa per i ceppi è il re-sequenziamento dei pazienti, e stanno creando varianti (N.d.T. : che in realtà sappiamo prendere il nome dalle diverse frequenze del 5G).
È più della stessa cosa.

È il ri-sequenziamento dei pazienti in diverse aree, e mettono insieme le varianti con i programmi informatici.
Questo per dire, ovviamente, che le varianti sono senza senso.

Perché ?
Perché i quadri clinici rimangono gli stessi.

In altre parole, è la stessa influenza, la stessa polmonite.
Tutto è uguale.

Quindi, di quale variante stanno parlando se i quadri clinici sono gli stessi ?
E quanti quadri clinici abbiamo ?
E quante persone abbiamo ?

Un terribile virus mai isolato
Quindi, di quale variante stanno parlando se i quadri clinici sono gli stessi ?

Abbiamo persone che muoiono a casa ?
Ci sono persone che sono morte a casa per COVID-19 ?

Fernando (No Más Mentiras Uruguay): I vaccinati sono coloro che muoiono.

Dr. Luis Marcelo Martínez : Certamente.

I vaccinati muoiono per strada.
Proprio oggi ho visto a quattro o cinque isolati da dove sono io una persona adulta che veniva rianimata sul marciapiede.
E certamente non andrò mai a vedere cosa sta succedendo.

Ma cominceremo a vederlo.
Inizieremo a vedere morti spontanee ovunque.

Vi rendete conto ?
Certo, cominceremo a vederlo.

Ma non a causa del virus, ma a causa del veleno che inoculano.
Su questo non c’è più alcun dubbio
.

Disegnano le varianti con i programmi informatici.
È così facile.
Non c’è isolamento.

E lo chiamano “isolamento” quando mettono del muco nel piatto con le cellule e vedono che le cellule del rene di scimmia cominciano a morire.
Ma non ti dicono perché quelle cellule muoiono.
Questo è spiegato molto bene da Lanka (N.d.T. Stefan Lanka, un famoso ricercatore e biologo tedesco che sin dal 2015 promette di pagare di tasca sua 100.000 Euro a coloro che dimostreranno l’esistenza di qualsiasi “virus” ; fino ad ora nessuno ci è riuscito…)

Le cellule della coltura muoiono a causa di aspetti tecnici, a causa degli antibiotici che mettono nella coltura, a causa del siero fetale bovino quando “tagliano” la nutrizione.
Quindi le cellule muoiono, ovviamente.

E la microscopia elettronica non vi mostra nessun virus.
Ciò che vi mostra sono inclusioni cellulari, esosomi ed il fenomeno della corona.
Non vi mostra nessun virus.

Perché ti mostrano i risultati della microscopia e dicono :

“Ah, ho ottenuto l’effetto citopatogeno nella coltura cellulare.
Ecco !
Il virus è lì'”.

Ma cosa succede se faccio il sequenziamento ?
Da dove parti con il sequenziamento ?

Se non hai separato il virus, semplicemente non l’hai separato.

Allora prendi, Sabatté, prendi tutte le carte che vuoi e mostrami il sequenziamento del genoma di un virus purificato.
Per favore, la supplico dottor Sabatté.

Lo faccia per l’umanità, per la verità e per i suoi figli.
Non si tratta di discutere per vedere chi ha ragione se si tratta di un virus o no.
Non me ne frega niente se c’è un virus o no.

Un terribile virus mai isolato
Voglio verità e libertà. Questo è quello che voglio…

Voglio verità e libertà.
Questo è quello che voglio.

Perché il virus, se esiste, non sta generando una crisi sanitaria.
Quindi non perdiamo tempo in sterili discussioni.

Allora, Sabatté, facciamo finta che il virus esista.
Stiamo assistendo a una vera crisi sanitaria ?
Non è mai esistita in passato, e non esiste ora una crisi sanitaria perché non è sostenuta né epidemiologicamente né statisticamente.

Sapete su cosa è sostenuto ?
Su concetti modificati.

Questa è una “pandemia” per definizione stabilita a partire dal 2009 dall’OMS.

Punto.
E il conteggio dei morti è iniziato nel marzo 2020 fino ad oggi.
E stanno contando il totale dei morti delle persone uccise in questi 16 mesi.
E tutto è caduto nello stesso calderone.
La gente ormai lo sa.

La gente si stanca di dirti che chi muore in un incidente stradale avrà scritto sul suo certificato di morte “COVID”.
La gente lo sa.

Insomma, non entriamo in discussioni.
Questo si dimostra.

Lo sanno anche i medici, i medici che lavorano negli ospedali.
Come fanno a tollerare tutto questo ?

Perché tollerano che una persona che arriva accoltellata esca dall’ospedale con una diagnosi di morte per COVID ?

Perché lo fanno ?
Perché non si oppongono a questo ?

Non si rendono conto che questo porta ad un’inflazione artificiale di numeri per andare avanti con questa stupidità per continuare ad avere una scusa, per continuare a violare i diritti delle persone, per continuare a rinchiudere tutti al fine di vaccinare tutta la popolazione come del bestiame ?

No, fratello. No !
Tenetevi tutti i vostri vaccini.
Siamo liberi e sani.

Non abbiamo bisogno di niente da parte vostra.
Ed ancor di meno dai laboratori criminali che, la prima cosa che devono fare – e lo ripeto ancora una volta – è informare i medici sulle schifezze che stanno iniettando alla gente affinché noi medici possiamo continuare a fare il nostro lavoro in modo coscienzioso.

Perché se ho un paziente che viene inoculato, di fronte a qualsiasi problema di salute che potrebbe avere quella persona…mi esplode la testa.
La mia testa esplode.

Un terribile virus mai isolato
Un giorno i responsabili parleranno…

Cioè, una donna incinta perde la gravidanza dopo la vaccinazione.
Mi esplode la testa.

Cioè, questo è quanto.
Supponiamo che una persona stia improvvisamente male.

Cosa facciamo per provare a curarla se non sappiamo esattamente cosa viene iniettato nelle persone ?
Qual è “l’antidoto” ?
Qual è ?

Allora sarà molto difficile per noi continuare a fare medicina, perché era già difficile perchè tutti i bambini sono cronicamente intossicati dal numero di vaccini che vengono somministrati loro.
E torno ancora allo stesso punto : al rapporto Corvelva, eh ?

Ci sono tutti i documenti di Robert Kennedy (N.d.T.: famoso ricercatore americano, nipote del ben più famoso J.F. Kennedy).
C’è una raccolta di più di 1.200 articoli scientifici che dimostrano la tossicità dell’alluminio, del mercurio, delle linee di colture cellulari contenute nei vaccini.

Le cellule fetali sono state usate per anni.
Questa non è una novità.

Microparticelle metalliche e molte altre piccole cose.
Ci sono molte altre piccole cose di cui non parlerò.

Un giorno i responsabili parleranno.
Saranno presi per la collottola e diranno alla gente la verità.

La verità.

Traduzione in italiano a cura di Veronica Baker



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page