Un sistema monetario completamente nuovo

Pubblicato il 2 Agosto 2020 da Veronica Baker

Se il capitalismo continua ad esistere a dispetto delle sue imperfezioni e delle sue ingiustizie, è perché non ha ancora trovato un sostituto migliore.

Alfred Sauvy


Un sistema monetario completamente nuovo

Un sistema monetario completamente nuovo
Lontano dai riflettori ufficiali si sta già evolvendo rapidamente ciò che veramente cambierà il mondo nel prossimo futuro…

Tutto il mondo (o quasi) è ormai distratto da cronache sempre più funeste.
Un copione previsto già da qualche mese.
Eppure assolutamente lontano dai riflettori ufficiali si sta evolvendo rapidamente ciò che davvero cambierà il mondo nel prossimo futuro.

La Cina a partire dalla prossima settimana inizierà a sperimentare in quattro grandi città l’utilizzo della loro nuova valuta digitale :  l’e-RMB.
La prima valuta digitale gestita direttamente da uno stato.

Fin qui, nulla di nuovo.
Un progetto ben noto.

Ma la vera preoccupazione (dei paesi occidentali) è che in questo modo la Cina possa facilmente aggirare eventuali sanzioni economiche comminate.

Ma non solo.
I governi occidentali (con in prima fila il Congresso USA, i cui esponenti di punta sono dei vecchi ottuagenari che non masticano nulla di finanza moderna) non riescono minimamente a comprendere che una politica economico/finanziaria di questo stampo diventerà in breve tempo obsoleta.

Infatti la Cina – passando ad un e-RMB gestito direttamente dallo stato –   eluderà facilmente il sistema mondiale di compensazione e garanzia SWIFT.
Acronimo di Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunications, è il sistema che gestisce tutte le transazioni fra banche ed istituzioni finanziarie fra i diversi continenti.

Un fatto che indebolirà decisamente il potere (in questo momento illimitato) del FMI.
Che negli ultimi anni si è alienato decisamente le simpatie della maggior parte delle economie mondiali.
Soprattutto i paesi più piccoli.
Quelli che da sempre poggiano la loro sopravvivenza economica sui servizi finanziari e sul turismo.

D’altra parte questa guerra finanziaria è in corso ormai da diversi anni.
È stata Christine Lagarde – a capo attualmente della BCE, ma che in passato sedeva proprio a capo del board del FMI – a “ricattare” i cosiddetti “paradisi fiscali off-shore”.
Negli anni scorsi di fatto hanno dovuto arrendersi tutti al diktat del FMI.
Pena l’esclusione dal sistema di compensazione e garanzia SWIFT.

Ma ora si apre un nuovo capitolo.
Una valuta digitale infatti – per sua stessa definizione – non aderisce ad alcun sistema di garanzia e compensazione.
Non essendo necessaria alcuna controparte centrale a garanzia del trasferimento di fondi.

In futuro qualsiasi paese del globo potrà scegliere di adottare a sua volta una propria valuta digitale.
Ed il FMI – o qualsiasi altra autorità – non potrà più utilizzare la valuta di riferimento mondiale (in questo momento il Dollaro USA) per ricattare i paesi considerati “nemici” o che fanno parte di in una qualche loro “black list”.

Un tema che cambiarà completamente il sistema monetario mondiale.

Un sistema monetario completamente nuovo
Il tramonto dell’Impero USA e dell’UE…

Le cryptovalute “classiche” (come ad esempio il BitCoin) sono destinate nel lungo termine ad azzerarsi.
Finiranno tutte fuori legge.

La Cina (e ben presto anche la Russia) rafforzerà sempre di più la sua economia.
Delocalizzando la sua produzione in tutti quei paesi che garantiranno una bassa pressione fiscale.

E nel contempo creando un nuovo sistema di transazioni finanziarie che con il tempo sostituirà l’ormai obsoleto SWIFT.
A cui presumibilmente con il passare del tempo aderiranno tutti quei paesi che – come detto prima – poggiano la loro sopravvivenza economica sui servizi finanziari.

Tutto questo sta aprendo le porte ad un sistema monetario completamente nuovo.
Ben presto vedremo la fine del Dollaro USA come valuta di riferimento mondiale.
Al massimo per il 2024.

L’impero USA è ormai arrivato al capolinea.
Ben presto inzierà a sciogliersi come neve al sole.

E l’UE – anzichè approfittarne per rafforzare la propria economia – ha invece deciso di suicidarsi.
Sta esplorando l’abbandono del contante (e la conseguente adozione di un e-€) esclusivamente a fini fiscali.
Ispirandosi esclusivamente a politiche di stampo sovietico.

Il passaggio alle valute digitali ridisegnerà completamente gli equilibri finanziari mondiali.



44


You cannot copy content of this page