Un sistema altamente malvagio

Pubblicato il 11 Dicembre 2021 da Veronica Baker

Qualsiasi persona sana di mente capisce immediatamente che oggi la curva si è invertita.
Più si sale la scala del sistema, più si sale la scala del satanismo.

Allo stesso modo più si sta ai margini di questo sistema, più si conserva la propria umanità.

Veronica Baker


Un sistema altamente malvagio

Importante avvertenza per i lettori più “distratti” o – piuttosto – in malafede.

Protesto fermamente che eventuali “critiche” contenute in questo articolo (così come in tutti gli altri pubblicati in precedenza sul medesimo tema in questo sito) su ebrei, cattolici, americani, inglesi, italiani, africani od altri non investono i popoli in quanto tali.

Bensì soltanto quelle persone che in modo più o meno legittimo od occulto ne hanno guidato, o ne guidano, i loro destini.

E neppure considerano queste ultime per l’appartenenza a detti popoli – poichè il razzismo contraddice nel termine ad esempio l’attributo cattolico – ma unicamente per le loro azioni, dichiarazioni e programmi che puntualmente si sono avverati o sono in corso di svolgimento.


E’ ben noto ad esempio che Britney Spears sia da sempre “prigioniera” dell’industria di Hollywood.

Come molti altri artisti, veniva da una famiglia povera ed è entrata nell’ambiente da bambina dopo avere subito rituali di abuso sessuale ed infantile.

Lou Taylor (la sua business manager), i genitori e la sorella di Britney, Jamie Lynn, gli avvocati e i giudici che da sempre curano i suoi “interessi” hanno tutti fatto la loro parte nel tenere Britney sotto il loro controllo e nell’usarla come la loro “vacca da mungere” dal punto di vista finanziario.

Un sistema altamente malvagio
Più si sale la scala del sistema, più si sale la scala del satanismo…

Ma i rituali satanici e l’assassinio di bambini sono pratiche usuali nelle alte sfere del cosiddetto sistema.

E questi purtroppo non sono affatto casi isolati, poiché tutte le star spinte dal sistema giudeo/massonico/satanista fanno necessariamente un patto con detto sistema : alcuni altri esempi sono Beyonce, Katy Perry, Kevin Spacey, e moltissimi altri.

Qualsiasi persona sana di mente capisce immediatamente che oggi la curva si è invertita.
Più si sale la scala del sistema, più si sale la scala del satanismo.

Allo stesso modo più si sta ai margini di questo sistema, più si conserva la propria umanità.

È necessario capire i riti di iniziazione che le star ed i politici sono costretti ad accettare per essere integrati nel sistema.

Questi orrori possono sembrare incredibili a chi non è al corrente di quello che succede dietro le quinte di questo “sistema” altamente malvagio.

Ma la verità è tanto choccante quanto l’ignoranza delle masse di fronte a queste atrocità.

Anche se queste informazioni possono tenervi svegli di notte, è necessario essere consapevoli dell’esistenza di queste reti pedofile che operano da troppo tempo.



La società israeliana “Black Box” è stata incaricata dal padre di Britney Spears di installare un dispositivo di sorveglianza per monitorare non solo tutte le conversazioni della figlia, ma anche catturare segretamente le registrazioni audio nella sua camera da letto.

Ci sono conversazioni private tra la cantante, la sua famiglia e gli amici.
La fonte è Alex Vlasov, assistente esecutivo e capo delle operazioni e della sicurezza informatica alla Black Box Security per nove anni.

L’amministratore delegato dell’azienda ha affermato che “di essere particolarmente orgoglioso del suo lavoro nel mantenere la Sig.ra Spears al sicuro per molti anni.
Edan Yemini, che è nato in Israele, sarebbe stato addestrato nelle forze speciali di sicurezza israeliane.

La cantante, tuttora sotto la tutela di suo padre, ha lanciato un’offensiva legale per riconquistare la sua indipendenza.
Britney Spears ha avuto successo fin dalla sua adolescenza, ma ha successivamente sofferto di una forte depressione.

Nel 2007, per esempio, ha vandalizzato l’auto di un paparazzo in una stazione di servizio.
Fu in seguito a questo atto che è stata messa sotto la tutela del padre, che da più di 13 anni sta controllando tutte le sue finanze.

Britney corrisponde esattamente al profilo di una vittima di programmazione Monarch.
Secondo i sopravvissuti della programmazione Monarch come Cathy O’Brien e Fiona Barnett, talvolta vengono fatti accordi con i genitori per far entrare i loro figli in questi programmi e farli diventare schiavi dell’industria.



“Trance Formation of America” di Cathy O’Brien è un libro assolutamente da leggere, perché qui si chiude il cerchio.
Ma consiglio di prepararsi bene prima, perchè il contenuto è davvero sconvolgente.



Fa tristemente capire come la Casa Bianca a Washington (ma in generale tutti i Parlamenti del mondo) si siano riempiti di quel tipo di psicopatici alla Anwar Congo nel film “The act of killing”.
Uguali, identici.

Lo considero non soltanto importante, ma proprio cruciale questo concetto fondamentale : gli umani devono finalmente capire chi sono “quelli”.
Il primo argomento è sempre lo stesso :

“Ma non è possibile che lo facciano”.

E’ possibile, invece, lo fanno da secoli e continuano a farlo.

Al momento siamo arrivati ad un punto che non proprio pochi iniziano ad esempio finalmente a capire che magari non è stata proprio un’idea brillante farsi iniettare quella “roba” in vena.
Ma c’è sempre l’ostacolo da superare della autocritica, quello di dire :

“Ho sbagliato”.

Questo per un egoista, un narcisista od uno psicopatico è semplicemente impossibile.
Sono stati condizionati ad essere incapaci di ammettere un loro qualsiasi errore, a scusarsi, od a perdonare qualcuno.

Il concetto tipicamente New Age che afferma più o meno testualmente “crea la tua realtà” ha proprio questo scopo.
Insegnare a mentire a se stessi, con frasi del tipo :

“Questa è la mia realtà e se non sei d’accordo con me cercherò di importela”.



Nella prefazione del suo libro “MK Ultra – Abus Rituels & Contrôle Mental” Alexandre Lebreton scrive testualmente :

Quando si tratta di casi di i casi di abuso sui bambini, ad un certo punto si scoprono prove di stupri di gruppo, rituali occulti, schiavitù rituali, schiavitù mentale e persino sacrifici umani dove il terrore e la sofferenza delle vittime sono portate al culmine.

Una soluzione può essere di distogliere lo sguardo, di rifiutare queste testimonianze perché sono troppo choccanti ed impegnative per il nostro paradigma.

Oppure prenderle in considerazione ed accettarle come una possibile realtà del mondo in cui viviamo.
Una possibilità che diventerà gradualmente una certezza alla luce delle numerose testimonianze che riguardano le stesse pratiche.

Da questo punto è possibile rendersi conto che è una specie di vaso di Pandora.
L’innocenza dell’infanzia potrebbe essere una fonte di giovinezza per certi ambienti ?

La coscienza immacolata dell’infanzia è una pagina bianca su cui alcune persone si concedono il diritto di incidere ciò che vogliono per servire il loro per servire i propri interessi ?
Il Satanismo elitario, chiamato anche il pedo-satanismo esiste davvero ?

Purtroppo sì, esiste.



Guido Grandt invece ripete fino alla nausea che non viene compiuta alcuna indagine sui milioni di casi di sparizioni in tutto il mondo, ogni anno (sic !), perché chi indagherebbe dovrebbe indagare su sé stesso.

Per più di tre decenni, ho fatto ricerche come giornalista investigativo, a volte “sotto copertura”.
Per fare questo, assumo ripetutamente certi ruoli ed entro nelle scene più disgustose e pericolose del mondo.

In questo modo, ho letteralmente scavato nella sporcizia della società, l’ho rimescolata e denunciata pubblicamente in film, libri, articoli per vari giornali e riviste nazionali ed internazionali.

Spesso ho rischiato la vita per questo.
Ho visto e vissuto cose così terribili che molte di queste non le dimenticherò mai !

Una delle cose più scioccanti, tuttavia, è stata la mia ricerca sulla pedocriminalità.
Tra i “molestatori di bambini”.

Ho osato scendere nell’inferno del pedocrimine per mostrare ai genitori responsabili cosa succede veramente là fuori.
E soprattutto per i bambini vittime – sono loro a guidarmi.

Noi invece spesso trattiamo questi argomenti con troppa leggerezza.
Kevin Annett è uno dei pochi che l’ha capito e che prova davvero a fare qualcosa di efficace.

Murder by Decree è un resoconto non censurato dello sterminio pianificato dei bambini indigeni nelle assassine “Indian residential schools” del Canada.
E’ stato pubblicato come un contro-rapporto correttivo all’errore giudiziario della Chiesa e dello Stato noto come “Commissione per la Verità e la Riconciliazione” (Truth and Reconciliation Commission of Canada, o TRC).

Basato su testimonianze oculari e documentazione d’archivio deliberatamente soppressa od ignorata dalla TRC, Murder by Decree dimostra che il genocidio degli indigeni è iniziato come una campagna guidata dalla religione e continua ad essere una politica governativa deliberata in Canada.

Questo contro-rapporto ha rivelato fatti sorprendenti :

1.Più della metà dei bambini delle scuole residenziali indiane cominciarono a morire fin dal primo anno in cui furono aperte queste strutture gestite dalla Chiesa.
2.Questo enorme tasso di mortalità continuò senza sosta per oltre mezzo secolo a causa di pratiche deliberate di guerra batteriologica secondo una “quota di morte” mensile prescritta.

3. Le prove di questi crimini e della loro natura intenzionale sono state continuamente distrutte dalla RCMP (cioè la Polizia canadese) e dalla Chiesa Cattolica ed Anglicana almeno dal 1960.
4.Lo stesso genocidio continua oggi, è rivolto alle donne ed ai bambini indigeni, ed è guidato da interessi corporativi stranieri affamati di terre e risorse native.

Tutti gli altri invece chiacchierano e basta.



Un sistema altamente malvagio


Chi ha ancora un briciolo di umanità dentro di sé si sentirà fisicamente male solo a parlare di questi argomenti.
E tutti questi documenti non fanno vedere assolutamente niente.

Come non fa vedere niente il montaggio ufficiale di “Eyes wide shut” di Stanley Kubrick.
Poi il regista è stato trovato morto a causa del solito “infarto” qualche giorno in precedenza della prima ufficiale del film.
Ed ora mancano circa 25 minuti del montaggio.
Dove sono finiti ?

Nicole Kidman ha anche recitato in Eyes Wide Shut, il film di Stanley Kubrick che ha esposto i rituali a base di festini sessuali ed il traffico di esseri umani da parte della cosiddetta élite.
Quante sono le probabilità che la Kidman sia stata vittima lei stessa ?

Circa un anno fa un tedesco che lavorava in un orfanotrofio in Russia ha raccontato durante un’intervista anonima come hanno trovato il luogo dove le cosiddette autorità locali e regionali portavano i bambini rapiti per eseguire i soliti “rituali”.

Sono entrati all’improvviso armati – e le cosiddette “autorità” sono scappate come le galline quando la volpe entra nel pollaio.

Chi si occupa di analizzare il cosiddetto Vero potere delle cosiddette elite si troverà, prima o poi, inevitabilmente davanti a tre aspetti assai inquietanti : la pedofilia, il satanismo e il transumanismo.




You cannot copy content of this page