Un sinistro presagio per l’Europa

Pubblicato il 22 Ottobre 2011 da Veronica Baker

Le immagini che circolano di Gheddafi trucidato, mi provocano un orrore indescrivibile .

E suonano anche un bruttissimo presagio per un Europa che si è non solo macchiata di un crimine così orripilante,ma soprattutto  di avere capeggiato la rivolta contro il beduino.

Il leader libico ne ha combinate di tutti i colori, non c’è dubbio.

Ma gli sciagurati politici europei davvero ritenevano Gheddafi più pericoloso per il mondo intero del tiranno iraniano o quello siriano?

Perchè non bombardare la Siria e l’Iran allora ?

Che aspettiamo a fare, visto che noi europei abbiamo capito come redimere i conflitti interni ad altri stati sovrani ed ammazzare senza tribunali i loro capi ?

Puoi capire solo certe cose solo quando hai la possibilità come ha avuto la sottoscritta di fare amicizia e ascoltare la voce delle persone che in quei territori ci vivono da sempre, e che del Muhammar raccontavano tutta un’altra storia : con lui c’erano ordine e benessere, le donne giravano per strada tranquillamente da sole, lavoravano e erano completamente indipendenti in molti casi, vestite “all’occidentale”, ed il reddito medio della gente comune  era il doppio rispetto a una qualunque altra nazione del Nord Africa.

Chi mi legge sa benissimo che ho spiegato più volte come i fatti possono essere facilmente manipolati e fatti apparire sotto molteplici vesti, per ancor più molteplici interessi !

Lo sapevate che Gheddafi voleva fare l’Unione degli Stati Arabi per garantire solidità politica al Nord Africa ?

Ma soprattutto ancora “PIU’ GRAVE” per qualcuno ( chiedete info ad un ex Nobel per la Pace )  farsi pagare tutto il petrolio africano in € e non più in $?

Guerra per la democrazia ?

No, per gli interessi dei soliti noti .

You cannot copy content of this page