Un piano diabolico

Pubblicato il 21 Agosto 2020 da Veronica Baker

Le migliori intelligenze sono per natura sempre e ovunque ribelli al potere.

Ida Magli


Un piano diabolico
Nessuno ha mai assistito a un tale caos….

Cercare di definire tutti gli avvenimenti che stiamo osservando in tutto il mondo come “casuali” è una vera e propria follia.
Ancora di più del piano diabolico del cosiddetto “Club”.
Un colpo di stato globale organizzato dal World Economic Forum sotto la regia dell’ONU e la supervisione di Bill Gates.
La cui organizzazione nei minimi dettagli è frutto di almeno un decennio di lavoro certosino di corruzione a tutti i livelli.

Chi pensa ancora (dissonanza cognitiva o no, poco importa) che tutto quello che stiamo vivendo sia frutto del caso…beh auguri.
Capirà tutto solo quando sarà troppo tardi.

I governi mondiali stanno deliberatamente distruggendo tutte le (nostre) libertà conquistate in secoli di storia.
I politici locali, i medici, i giornalisti, gli accademici sono tutti davvero così stupidi da non sapere che ben presto la gente si rivolterà violentemente contro di loro ?

Oppure sono tutti corrotti fino al midollo ed hanno venduto la dignità del loro popolo per denaro, pensando in un qualche modo di svignandosela quando l’aria per loro si farà irrespirabile ?

Un piano diabolico

In Nuova Zelanda hanno riaperto i campi di concentramento.
Questa volta sono prigioniere le persone comuni.

Nessuno potrà uscire di casa finchè non avrà effettuato il test di “positività” del governo.
Minacciano di arrestare intere famiglie e di portare via i bambini dai loro genitori in caso di rifiuto.

Purtroppo, nulla di nuovo nei loschi piani del NWO.
Lo avevano già preannunciato in occasione dell’inaugurazione delle Olimpiadi di Londra nel 2012.

Non ci credete ?

Guardate il video seguente (che ho pubblicato in data 20 Aprile), a partire dal minuto 9.00 circa.
Mostra proprio questo !

Repetita iuvant.



Mentre il primo ministro australiano ha preannunciato la obbligatorietà di un prossimo vaccino.
Genocidio (governativo) in arrivo.

La risposta adeguata da parte della gente comune non tarderà ad arrivare.



44


You cannot copy content of this page