Un pensiero aberrante : le folli idee di Klaus Schwab

Pubblicato il 25 Gennaio 2022 da Veronica Baker

Klaus Schwab è semplicemente un malato mentale.

Veronica Baker


Un riepilogo dei cardini del pensiero di Klaus Schwab & friends.
Volete davvero vivere in questo mondo ?


Novembre 18, 2020


Un pensiero aberrante

L’economista svizzero Willy Oggier chiede pieni poteri nel combattere tutti i “complottisti” sul cosiddetto “virus truffa”.
Una nuova legge per cui possano essere immediatamente comminate salate multe senza dover affrontare “lungaggini burocratiche”.

Polizia ferroviaria locale e servizi di sicurezza privati – secondo il suo “illustre” parere – dovrebbero avere tali poteri.
Ed inoltre a tutti i cosiddetti “complottisti” dovrebbe essere negato un letto di ospedale – in particolare in terapia intensiva – nel caso “siano infettati” da una qualsiasi malattia.
“Devono assumersi le responsabilità delle loro azioni.”
Nonchè “segnalati pubblicamente in un registro.”

Nel corso della medesima intervista ha inoltre aggiunto che “spesso è necessaria una pesante sanzione per fare funzionare correttamente un sistema.”

Personaggi come Willy Oggier avranno la fine che si meritano.
Rivoluzioni sono in arrivo.
E persone come lui – così irrispettose della dignità umana e della libertà – saranno inesorabilmente impiccate.
Quanto sarà la multa da pagare per una tale azione ?

Un pensiero aberrante
Dallo stesso Paese (anche se naturalizzato) arriva il tristemente noto Klaus Schwab…

Dallo stesso paese (anche se naturalizzato) proviene il tristemente noto Klaus Schwab.

Il quale, nel corso della sua tournee mondiale di presentazione del suo “Great Reset” ha tenuto a precisare che il transumanesimo è parte integrante del programma.

E soprattutto porterà “ad una fusione della nostra identità fisica, digitale e biologica.”

Microchip impiantabili nel cervello, che “permetteranno alle autorità di intromettersi nello spazio privato della mente, leggerne i pensieri ed influenzare il comportamento”.

Schwab prosegue prevedendo che questa tecnologia fornirà un incentivo per le forze dell’ordine ad implementare programmi atti ad evitare possibili crimini.

“Man mano che le capacità in questo settore miglioreranno, aumenterà la tentazione per le forze dell’ordine ed i tribunali di usare tecniche per determinare la probabilità di attività criminali, valutare la colpevolezza od anche eventualmente recuperare i ricordi direttamente dal cervello delle persone”, scrive.

“Anche il superamento di un confine nazionale potrebbe un giorno comportare una dettagliata scansione del cervello per valutare il rischio di sicurezza.”

In poche parole Schwab si fa portavoce del sogno utopistico transumanista condiviso da tutti gli elitisti, che a loro modo di vedere porterà alla creazione di cyborg umani.

“Le tecnologie della Quarta Rivoluzione Industriale non si fermeranno a diventare parte del mondo fisico che ci circonda, ma diventeranno parte di noi”, scrive ancora Schwab.

“In effetti, alcuni di noi sentono già che i nostri smartphone sono diventati un’estensione di noi stessi.

I dispositivi esterni di oggi – dai computer indossabili alle cuffie per la realtà virtuale – diventeranno quasi certamente impiantabili nel nostro corpo e nel nostro cervello.”

Schwab inoltre conclude acclamando il prossimo arrivo di “dispositivi impiantati (che) aiuteranno probabilmente anche a comunicare pensieri normalmente espressi verbalmente attraverso uno smartphone “integrato”, e pensieri o stati d’animo potenzialmente inespressi attraverso la lettura di onde cerebrali ed altri segnali.”

In poche parole, il progetto di Klaus Schwab, quando afferma “fusione della nostra identità fisica, digitale e biologica”, si riferisce alla singolarità transumanista.
E ad un futuro in cui le persone hanno ogni loro movimento tracciato ed ogni pensiero letto da un microchip impiantabile.


Marzo 2, 2021


Un malato mentale

Klaus Schwab è semplicemente un malato mentale.
Nell’ultimo documentario pubblicato dal WEF, fa trasparire il suo pensiero sulla umanità.

Imprigionare le persone è cosa buona e giusta.



Un malato mentale
Sta finalmente venendo fuori la verità…

D’altra parte, a distanza di “solo” un anno sta finalmente venendo fuori ciò che sin dal primo giorno affermavo.

Medici ed infermieri hanno incassato milioni di dollari grazie agli “incentivi” che hanno avuto nel catalogare ogni paziente ricoverato in ospedale come malato del “virus truffa”.

Adesso molte famiglie stanno (tardivamente) iniziando a chiedere indagini sul perchè il loro caro defunto sia deceduto invariabilmente a causa del “virus”.

Casualmente, ora i casi del presunto “contagio” stanno rapidamente diminuendo, quanto meno nel Nuovo Continente.
Mentre nel Vecchio – che ormai è controllato completamente da Schwab – non accennano a diminuire.

I danni creati alla società sono irreparabili.

Queste persone stanno creando un mondo triste, che non valorizza la libertà di pensiero, di parola e di genere.

Finalmente la gente sta iniziando a reagire.



Febbraio 12, 2021


Una marionetta del WEF

Una marionetta del WEF
Accidentalmente coinvolto su Twitter…

Che Greta Thunberg sia una marionetta del WEF di Klaus Schwab è risaputo da tempo immemore.

Da sempre la cosiddetta “bambina prodigio” è una pessima attrice che non fa altro che leggere copioni scritti da altri.
E quando deve parlare da sola la differenza è davvero abissale.
Letteralmente non è in grado di spiccicare alcuna parola.

Un fatto venuto prepotentemente a galla negli ultimi giorni.

Pare che “il personaggio dell’anno” – almeno secondo il Time, un tempo rivista autorevole – abbia “accidentalmente” condiviso su Twitter un messaggio il cui contenuto pare inequivocabile.
Suggerimenti su alcuni Tweets riguardo la violenta rivolta degli agricoltori che da qualche settimana sta diffondendosi sempre di più in India.

Greta ha rapidamente cancellato il dettagliato post.

Ma la frittata era ormai fatta.

Una lista davvero ben dettagliata di parole, orari, slogan da diffondere ed altre celebrità mondiali da coinvolgere.
Fra cui la famigerata Rihanna.

Altro personaggio da sempre legato a doppio filo con il WEF.

Quello ricevuto da Greta era un vero e proprio toolkit per fomentare ulteriori manifestazioni presso le ambasciate indiane un po’ in tutto il mondo.

I cui autori erano attivisti della canadese Poetic Justice Foundation.

La polizia di Nuova Delhi ha immediatamente iniziato indagini su Greta Thunberg e la Poetic Justice Foundation, sospettando entrambi di essere parte integrante di una “grande cospirazione nei confronti dell’intera India”.

Arriveranno accuse penali ed ordine estradizione ?

Pare davvero molto difficile.

Ma sarebbe un primo passo per smantellare quella organizzazione criminale che è il World Economic Forum.



Settembre 23, 2020


La fine del mondo

La fine del mondo
Dobbiamo ringraziare il “Club” per questa preziosissima informazione…

Ebbene sì, finalmente ci hanno avvertito !
Dobbiamo ringraziare il “Club” per questa preziosissima informazione.

A partire da sabato scorso alle ore 15:30 nella città di New York è stato impiantato un orologio per il conto alla rovescia del tempo che ci resta prima della (ormai imminente) fine del mondo a causa del Climate Change.
E se non agiremo entro quella data, sarà troppo tardi !

Che aggiungere a riguardo ?
Il “solito” lavaggio del cervello nei confronti dei “soliti” fresconi.
Le pecorelle smarrite che hanno bisogno del buon pastore che le porti sulla retta via.

I catastrofisti (soprattutto del clima) vanno di moda da sempre.
Ghiacciai che improvvisamente si sciolgono, impressionanti maree che sovrastano intere nazioni.

“Emergenze planetarie”, “apocalissi mondiali”, “punto di non ritorno”, “misure drastiche per salvare il pianeta”.

Ormai ogni anno o quasi appaiono queste ridicole previsioni, che naturalmente poi non si avverano mai.
Tuttavia, ormai la verità non ha più importanza.

La solita vecchia storia.
Sempre e solo la solita propaganda marxista.

Mentre nessuno vuole affrontare i veri problemi del mondo (deforestazione, desertificazione, istruzione, fame).

Senza considerare le previsioni “apocalittiche” che davvero conterebbero.
Come la perdita di ogni diritto civile, la limitazione della libertà personale, la negazione della vita.

Naturalmente nessuno le cita mai.
Che strano !


Agosto 25, 2020


Poveri illusi

Poveri illusi...
Stanno cercando di distruggere deliberatamente l’economia…

Stanno cercando di distruggere deliberatamente l’economia.
E conseguentemente il futuro di tutti noi.

Nella loro visione pensano che ci accontenteremo di un reddito di base garantito che possa fornirci una minima sussistenza.
E che ci rallegreremo di essere stati “salvati” da loro.

Poveri illusi.
Sappiamo benissimo che questa sarà una guerra a tutto campo.
E di certo il finale non sarà lieto per loro.

Ovviamente sono decisamente ben finanziati dal “Club” che desidera creare un Nuovo Ordine Mondiale Verde Ibrido-Marxista dove solo le grandi multinazionali devono esistere.
Lo scopo finale è naturalmente il monitoraggio completo di tutti noi.

Tutto ciò che cerchiamo su un computer, dove andiamo.
Ed addirittura cosa pensiamo.

Questa è gente che non riesce a dormire la notte se non sa cosa stiamo facendo “nell’ombra”.
In poche parole, dei veri e propri pazzi paranoici.


Ottobre 28, 2020


Arroganza senza pari

Arroganza senza pari
La massiva distruzione delle piccole imprese nelle principali città mondiali dovrebbe porre loschi interrogativi…

La massiva distruzione delle piccole imprese nelle principali città mondiali dovrebbe porre loschi interrogativi.
Perchè non è ovviamente possibile che città come Londra o New York possano sopravvivere ancora a lungo.

Hanno distrutto così tante piccole imprese da avere fatto crollare le loro entrate fiscali.
Naturalmente contano in un prossimo futuro in cui “non ci saranno debiti per nessuno”.

Ieri sono stata messa al corrente di una possibile fuga di notizie dal governo canadese.
Non essendo una fonte verificabile, non posso nè mettere il link, nè citare la fonte.
Quindi è una informazione da prendere assolutamente con le molle.

Però – se si conosce tutto ciò che sta alla base di questo cosiddetto “great reset” – si delinea un’intenzione che “stranamente” è coerente con il piano di Klaus Schwab e del suo World Economic Forum.

Tutti i debiti della gente saranno cancellati.
Ma in cambio chiunque perderà tutto : casa, pensione, risparmi.

Molto singolare come fuga di notizie in effetti.

D’altra parte soprattutto in Europa hanno abbassato a tal punto i tassi di interesse (sottozero !) che tutti i fondi pensione governativi inevitabilmente falliranno.
Per cui hanno deciso che l’unico modo di salvare il socialismo sia passare ad un regime comunista totalitario.
Un piano che ormai è caldeggiato da tutti i media mainstream.

Per portarlo a compimento, però, devono per forza sottomettere Cina e Russia.
D’altra parte, chiunque guardi la situazione con un minimo di obiettività comprende immediatamente che ormai i politici non stanno più comportandosi in modo normale.

Sia che si guardi l’Europa, il Canada, gli Stati Uniti, l’Australia o la Nuova Zelanda.

Ma non avranno successo, lo ripeto ancora.

La loro arroganza è tale che ritengono che la popolazione sia talmente stupida ad accettare la loro “vantaggiosa” proposta cedendo tutte le loro proprietà, le pensioni ed ai loro risparmi.
Felici di essere sottomessi.

Probabilmente, distruggendo totalmente l’economia mondiale, sperano di apparire i salvatori di tutta la galassia proponendo un reddito di base garantito.


Agosto 22, 2020


Domande scomode

Domande scomode
In tutti questi casi i governi cadono fragorosamente, preparando il terreno ad una imminente guerra…

Questa agenda politica del Club – e promulgata dall’ONU – è la dimostrazione pratica che la crisi del debito sovrano e la crisi monetaria ormai stanno definitivamente convergendo.
La storia ci insegna che in tutti questi casi i governi cadono fragorosamente, preparando il terreno ad una imminente guerra.

In realtà le elite ingenuamente ancora pensano che utilizzando un virus truffa per eliminare i diritti umani ed instaurando un governo autoritario di stampo militare riusciranno a ribaltare la situazione.
Come ho già insistito più volte, non hanno evidentemente studiato la storia.

O, peggio, sono gli elementi più presuntuosi di tutti i tempi.
Il finale per loro sarà tristissimo.
Ed il tonfo sarà davvero epocale.

Perchè la storia è ciclica e si ripete invariabilmente.

Questa agenda esclusivamente politica si sta sviluppando su più fronti.
Il suo obiettivo principale è quello di coprire l’inadempienza del debito pubblico che è ormai diventato insostenibile.
Ovviamente parte di questa agenda è la soppressione totale di ogni diritto di parola.
Occorre presentare al mondo intero la bontà dell’agenda dell’ONU.

I social media naturalmente sono già schierati tutti.
Infatti censurano ogni forma di dissenso al cosiddetto “programma ufficiale”.

In cambio alla fine otterranno enormi introiti dalle transazioni monetarie digitali che verranno effettuate sempre di più con il loro aiuto.
Bill Gates a riguardo ha da tempo già iniziato una partnership molto stretta con Mastercard.

Ormai questo squallido elemento è diventato il vero dittatore del mondo.
Tanto da essere nominato “The Man Behind the Curtain“.

Occorre che la gente comprenda che c’è un piano davvero molto ben studiato nei dettagli.
In pratica intendono trasformare il mondo intero come l’Unione Europea.
Dove la Commissione Europea detiene tutto il potere.

Ma non è mai stata eletta da nessuno.
Quindi un unico governo mondiale.

In verità è dal 2012 che l’ONU sta tramando dietro la quinte.
Il primo segnale di questa folle idea fu il loro piano di promulgare una “tassa internazionale” per salvare il pianeta.
Ovviamente dal solito immancabile Global Warming, presente sempre in tutte le salse.

Fra le altre idiozie, esigono la riduzione delle emissioni di CO2 del 50% entro il 2030.
Senza considerare minimamente l’impatto economico che verrebbe causato.
Vogliono totalmente chiudere le miniere di carbone e la maggior parte delle piattaforme petrolifere.
Confinando i lavoratori – ovviamente licenziati senza alcuna possibilità di riassunzione – con l’oramai ben noto reddito garantito di base.

Naturalmente, tutti i sussidi per il consumo di carburante e combustibili fossili in generale devono essere aboliti in tutto il mondo.
Nonchè aumentare le tasse sulla emissione di anidride carbonica da parte dei climatizzatori.

Inoltre vietare totalmente la produzione di carta.
Con pesanti restrizioni al settore dell’agricoltura, che passerebbe appunto sotto l’egida di Bill Gates ed i suoi scagnozzi.

Naturalmente l’agenda dell’ONU prevede di imporre il marxismo in tutto il mondo.
Aumentando le spese per il welfare, ed abolendo qualsiasi sgravio fiscale per gli imprenditori.



Inoltre secondo l’ONU i politici non dovranno mai più essere scelti per le loro capacità o per le loro qualità.
Ma piuttosto “assegnati” a base a “quote rosa” e ” quote in base al colore della pelle”.

Domande scomode
Peccato che non sia in forma cartacea, almeno poteva essere utile per pulire la lettiera dei miei gatti….

Ovviamente questo a loro serve come garanzia affinchè i diversi governi del mondo non possano mai aggirare le loro “normative”.
Ciliegina finale, chip sottocutanei contraccettivi per tutte le donne.
Che in questo modo eviterebbero qualsiasi tipo di gravidanza.

Ah, ovviamente ogni qual volta che qualcuno(a) pone loro domande scomode sulla questione, diventa immediatamente un(a) cosprazionista.
Mai alcuna risposta ed ovviamente nessun contraddittorio su queste scomode domande.

A riguardo, da qualche tempo su internet inoltre è disponibile gratis la nuova pubblicazione di Klaus Schwab : “The Great Reset”.

Schwab ovviamente non ha alcuna idea su come funzioni l’economia reale.
Semplicemente perchè non ha mai davvero lavorato in vita sua.

Di pecore nel mondo che si bevono ogni fregnaccia, però, ce ne sono ancora tante.
Troppe.


Settembre 20, 2020


Dilettanti allo sbaraglio

Dilettanti allo sbaraglio
I governi mondiali sono pienamente consapevoli del disastro che hanno combinato….© 2020 Veronica Baker All rights reserved

I governi mondiali (ed in massima parte anche le conniventi opposizioni) sono pienamente consapevoli del disastro economico che hanno causato.
Questo è il vero ed unico motivo per cui hanno davvero paura ad eliminare le restrizioni della libertà per la popolazione.

Sanno benissimo che sarebbero in massima parte immediatamente arrestati e condannati per crimini contro la umanità.

Fra le diverse insane proposte che stanno discutendo un po’ in tutto il mondo, la più demenziale (ma anche la più gettonata in diversi paesi europei) riguarda una moratoria totale del pagamento degli affitti dovuti per l’intero anno 2020.

Una posizione assolutamente insostenibile.

Perchè se da una parte darebbe una boccata di ossigeno agli affittuari che hanno perso il lavoro, dall’altra metterebbe immediatamente in difficoltà tutti i proprietari.

Nel caso avessero acceso un mutuo, a cascata molti di loro diventerebbero improvvisamente insolventi.
Perdendo a loro volta gli immobili posseduti, che diventerebbero di proprietà delle banche.

Allo stesso tempo collasserebbero pure di valore.
Le proposte in acquisto sarebbero inesistenti o quasi.
Mentre si riverserebbero improvvisamente a mercato migliaia e migliaia di immobili (in maggioranza non di pregio) di fatto invendibili.

Un problema enorme.
Che peserà come un macigno nel corso dei prossimi due anni.

Ma si sa che ormai la stragrande maggioranza dei politici sono ormai dei veri e propri “dilettanti allo sbaraglio”.
Senza alcuna esperienza lavorativa di ogni tipo.

Personaggi che non sarebbero capaci nemmeno di gestire i conti di casa propria.
Figuriamoci di una piccola attività commerciale.
Ma proprio per questo allora hanno intrapreso una carriera politica.
Non occorre avere imparato nessuna professione.

Ma alcuni finalmente si stanno svegliando.
“Negazionisti della farsa” che finalmente si rendono conto su ciò che sta succedendo intorno a loro.

Pure una mia anziana vicina di casa – che fino a poco tempo fa rimaneva per tutto il giorno incollata alla televisione a seguire le ultime notizie riguardo alla “terribile malattia” – è arrivata a raccontarmi le seguenti parole : “Mi sto svegliando !”

Mentre sulla maggioranza delle persone che continuano a seguire come delle pecore le “indicazioni” dei loro politici “di fiducia” non vale perderci tempo nemmeno per un attimo.
Sono felici di indossare le loro mascherine e rinunciare a tutti i loro diritti (oggi) e quelli dei loro figli (in futuro).

Sono semplicemente persone incapaci di svegliarsi.
Davvero pensano che il governo si prenda amorevolmente cura di loro.

Saranno proprio loro a subire il colpo più devastante.
Arriverà tutto in una volta.
E sarà troppo tardi per rimediare.


Settembre 20, 2020


Cosa succederà ?

Cosa succederà ?
Esaminiamone uno a caso : il Perù…

I mondialisti non hanno alcun possibilità di riuscita nel loro piano.
E’ semplicemente folle pensare di poter obbligare chiunque nel mondo ad avere un conto in banca, ad esempio.

Prendiamo ad esempio l’America Latina (Centro e Sud).
Esaminiamo un paese a caso : il Perù.

Secondo un’indagine governativa del 2020, oltre il 40% delle famiglie peruviane non possiede un frigorifero.
Per questo motivo le persone non hanno la possibilità di fare una scorta di cibo per più di due-tre giorni.

Inoltre la forza lavoro locale che viene pagata esclusivamente in contanti è oggi intorno al 70%.
Solo il 38% dei peruviani possiede un conto in banca.

Solo questi numeri dovrebbero fare capire a personaggi come Gates, Schwab e Soros che è impossibile digitalizzare i pagamenti in tutto il mondo.

Certo, il governo locale negli ultimi mesi ha stanziato circa il 10% del suo PIL annuale per aiutare con un sussidio (100$ al mese) tutte le persone che nel frattempo hanno perso il lavoro.
Ma nel contempo ha per diversi mesi rinchiuso le persone letteralmente nelle loro case.
Concedendo solo poche ore di uscita (massimo due a giorni alterni uomini e donne) per andare a fare la spesa o per recarsi in un centro medico per eventuali cure.

La reazione della gente a questo decreto legislativo è stata ovviamente violenta.
La gente si è riversata immediatamente nelle strade, con la Polizia che ha lanciato gas lacrimogeni contro chi cercava di fuggire dalla capitale Lima durante il lockdown.
Oltre a vietare addirittura le riunioni familiari.

Cosa succederà quando nel mondo molta più gente capirà che è una truffa concordata con tutti i governi mondiali corrotti con centinaia di milioni di $ al fine di opprimere la popolazione ?


Luglio 5, 2020


Living in a box

I danni prodotti da questo scempio alla psicologia di una malsana umanità già pesantemente danneggiata dallo svuotamento e dalla spersonalizzazione della propria vita personale saranno superiori a quello che i creatori potevano immaginare.

Ed impatteranno pesantemente gli usi e costumi della quotidianità.
Compresi i loro, ovviamente.

Anche quando i locali pubblici riapriranno, i consumi non riprenderanno.
I negozi rimarranno desolatamente vuoti.

Questa umanità già malata – sicuramente studiata a fondo dai Think Thank che hanno creato questa pantomima – è destinata velocemente al collasso.
Senza il contatto umano, rapidamente si estinguerà.

Ma nella realtà – come ho avuto più volte occasione di sottolineare – è già così da molto tempo.
Solo che la maggior parte delle persone non se ne accorgeva nemmeno.

La comunicazione esclusivamente via mezzi virtuali – tanto voluta quanto imposta anche quando si potrebbe benissimo farne a meno – è una conseguenza diretta di tutto questo.
I rapporti virtuali finiscono quasi sempre con il rimanere tali.

Le persone non si incontrano realmente mai.
Questa sarebbe conoscenza, senza guardarsi negli occhi, sentire il tono di voce, vedere uno sguardo, un gesto, una postura ?

E’ abbastanza evidente, ed il trend è in atto da almeno minimo un decennio, che tutto questo è stato causato da un evidente – almeno agli occhi di chi ha voluto vedere – mal utilizzo della tecnologia, che come causa ha portato ad egoismo e diffidenza nei rapporti personali che non potrà altro che accelerare sempre più velocemente :

Tutto questo non solo divide.
Ma soprattutto porta le persone a pensare solo a loro stesse.

Ad aumentare l’egoismo e quindi a non condividere nulla.

Non solo cose materiali, ma soprattutto tutto ciò che riguarda i propri problemi, i propri desideri, ambizioni, sentimenti, aspirazioni.

Così facendo si svuota la gente della propria spiritualità e della propria anima, creando un esercito di individui senza testa pensante e soprattutto senza cuore.

Oltre alla diffidenza nei rapporti personali che in moltissimi casi porta alla paranoia più totale ed al completo isolamento sociale delle persone che ritengono di conoscere gli altri solamente tramite le informazioni che in un qualche modo riescono a trovare sul web o che ottengono tramite conoscenza virtuale.

Peccato che così facendo alla fine sia avrà solamente un ritratto molto deformato e soprattutto basato sulle proprie convinzioni personali.

Nella maggior parte dei casi chi ragionerà in questo modo sarà sempre condizionato dalla maggioranza delle opinioni espresse da altri.

In questo modo si condizionano le masse.
Con la “troppa” tecnologia unita alla bulimia delle informazioni.

In poche parole, la nostra spersonalizzazione che porta a considerarci tutti “uguali”.
Sì, certo, tutti uguali ma nella mediocrità.

Per me, nessuna novità.
Da anni ormai mi aspettavo esattamente questa evoluzione.

Ed ora – purtroppo – la gente comune ne capirà le conseguenze nefaste.


BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page