Un gioco delle parti

Pubblicato il 26 Agosto 2020 da Veronica Baker

Sono migliore della mia reputazione.

Friedrich Schiller


Un gioco delle parti

Un gioco delle parti
Naturalmente nel gioco delle parti…

Il presidente Lukashenko della Bielorussia è spesso definito (non a torto) l’ultimo dittatore occidentale europeo.
D’altra parte è oltremodo indubbio che sia stato anche l’unico politico europeo che sia sia opposto sia alle balzane teorie sul climate change, sia al virus truffa.
Inoltre non ha chiuso per nulla l’economia del suo paese, che non ha subito quindi danni da lockdown.

Nonostante tutto questo però il paese nelle ultime settimane è devastato da disordini civili.
Voci attendibili (ma non confermate) affermano il coinvolgimento del solito Soros.

Naturalmente nel gioco delle parti Lukashenko sta accusando l’Unione Europea di fomentare i disordini, dato che la stessa UE sta minacciando sanzioni economiche contro la Bielorussia per “brutali azioni di Polizia” contro i manifestanti.
Tutto giusto.
Se non fosse che azioni ben peggiori sono perpetrate giornalmente dalla Polizia australiana, neozelandese ed anche europea.

Lukashenko (ovviamente) ha rinsaldato gli ancestrali legami con la Russia e con Putin in particolare.
Un muro contro muro che non è certamente un buon segno per il futuro.



44


You cannot copy content of this page