Un fatto incontrovertibile

Pubblicato il 1 Gennaio 2020 da Veronica Baker

Accadono cose che sono come domande.
Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde.

Alessandro Baricco


17 Gennaio, 2008


un fatto incontrovertibile
Non ci stiamo rendendo conto cosa significhi ”retrocedere” economicamente…

La domanda che ci si dovrebbe porre è chiara.
Quale direzione dovrebbe prendere il nostro paese per poter aspirare a tornare fra i grandi del mondo ?

Spicca su tutto un fatto incontrovertibile.
Ai vertici della classifica di crescita economica ci sono Stati che hanno una pressione fiscale minima ed una struttura burocratica all’osso.
Dove i singoli cittadini, in base alle loro capacità ed alla loro specializzazione, indirizzano le loro energie nel modo più efficiente possibile.

Le motivazioni principale per cui le grande industrie delocalizzano e non sono competitive sono proprio la elevata tassazione e la notevole burocrazia.

I cosiddetti piani industriali, tanto pubblicizzati ed osannati in passato, non sono solamente inutili.
Ma assolutamente dannosi.
Essendo la causa dello spreco di grandi quantità di finanziamenti a fondo perduto o quasi.

Ho l’impressione che non ci stiamo rendendo conto cosa significhi ”retrocedere” economicamente.
Non immaginiamo lontanamente una condizione di vita assai diversa da quella di oggi.

Per cui siamo totalmente impreparati a batterci affinchè non si realizzi questa eventualità.
Rifiutando inconsciamente tale ipotesi.
Anche se l’evidenza dei fatti ci sta dicendo il contrario.

Inoltre, la sfiducia porta al lassismo più totale.
Anche qua è una abitudine tutta italiana quella di arrivare al limite della non sopportazione prima di essere indotti ad una reazione.

Sarebbe molto meglio evitare di arrivare al punto di non ritorno.

Purtroppo ho l’impressione che continueremo a retrocedere piano piano.
Fino ad arrivare alla inevitabile rottura.

Ma quel momento temo non sia ancora arrivato.
Anzi ci vorrà ancora un bel po’ di tempo prima che accada.

Anche se la crisi economica internazionale che si sta sviluppando e che sta rapidamente avanzando potrebbe accelerare il movimento in un trend negativo oramai  in atto da un bel po’ di tempo.

Troppo.



44


You cannot copy content of this page