Un comportamento da manuale

Pubblicato il 19 Maggio 2021 da Veronica Baker

I massimi di mercato sono come gli orgasmi.
Prima non ti passa proprio per la testa di uscire da una posizione che ogni giorno guadagna sempre di più.
E poi alla fine perdi letteralmente i sensi ed il lume della ragione.

Veronica Baker


Un comportamento da manuale
Un comportamento da manuale…

Un comportamento da manuale quello del BTC (ed anche degli indici azionari globali).
Sell in May, and go away…

Attenzione però !

La figura di inversione non è ancora completa.
E’ necessario almeno un tentativo di pull-back di ritorno verso i massimi per essere valida.
Quindi il trend NON è (per il momento) ribassista.

Ma chi ha esperienza di trading reale sa benissimo che un movimento del genere al termine di una fase lateral-ribassista significa fine della (folle) corsa al rialzo.

Il solito copione delle bolle speculative (quello definito “boom&burst”) si sta ancora una volta ripetendo.

Infatti nelle ultime settimane stavano arrivando per il BTC i (soliti) giudizi dei (soliti) (anal)isti con i (soliti) target price stratosferici tipici di fine corsa : 400.000$, 500.000$.

Come nell’anno 2000 per le cosiddette società della new-economy ai più oggi sconosciute o quasi :  Seat Pagine Gialle, Tiscali, Opengate, Finmatica, Tecnodiffusione, E-planet ed altre da lì a pochi anni defunte o ridotte a comparse o poco più.

Un comportamento da manuale

Una pellicola già vista sin dai primi giorni della mia carriera nei mercati.
Iniziata proprio nel periodo dello scoppio della cosiddetta “bolla della New Economy o di Internet” nel Marzo 2000.

Allora imparai il funzionamento delle bolle speculative, vivendo sulla mia pelle i tipici errori che si commettono per inesperienza (azioni Alcatel comprate a 100€ e “stoppate” a 40€ nella convinzione che all’inizio fosse solo un temporaneo pull-back !).

A mio parere saranno ben poche le crypto-valute che alla fine dell’imminente scoppio della bolla sopravviveranno.

Oggi come allora i titoli della cosiddetta New Economy.

No, non è autocelebrazione la mia.
Non devo nè promozionarmi, nè pubblicizzarmi.

Semplicemente nelle ultime settimane ho ritrovato la magia nel trading.

Importante perchè è diretta conseguenza dell’armonia interiore che credevo di avere perduto dopo un periodo di appannamento durato alcuni mesi.

Dovevo semplicemente riscoprirmi.
E tornare quella che ero sempre stata.

Senza reprimere il mio carattere e la mia natura in nome di un qualche cosa di “meglio”.

Perchè come nella vita, i mercati – nonostante l’utilizzo estremo di tecnologie computerizzate, e quindi apparentemente fredde – hanno sempre una fondamentale componente psicologica.

Da non dimenticare mai.



44


You cannot copy content of this page