Un buon ISM manifatturiero, ma difficoltà all’orizzonte

Pubblicato il 2 Febbraio 2010 da Veronica Baker

Il dato macro più importante di ieri è stato l’ottimo ISM manifatturiero di Gennaio : 58.4 , contro le attese fra 53.5 e 58.
Anche se nel contempo – la solita abitudine – è stato abbassato il valore di Dicembre a 54.9 da 55.9….
Nel dettaglio, ecco l’andamento dei vari componenti :

Una reazione dei mercati era ovviamente attesa , ed in effetti c’è stata, fino a raggiungere 1090 , resistenza chiave , che ha – momentaneamente ? – respinto lo Spoore indietro :

I commentatori hanno discusso a lungo sull’impatto negativo di Amazon , ma non aveva pubblicato solo tre giorni fa numeri scintillanti ?

Come back to 100$  a colmare il gap , come una calamita !

Anche se in verità tutti sono impegnati a discutere sulla cosiddetta “Greece matrix” , cioè sul what if…… , ecco ad esempio le previsioni di Bank of America :

Solitamente quando ci si attende in particolare uno scenario, solitamente non accade mai, ma tant’è , è sempre molto utile conoscere le opinioni ed il posizionamento su mercati .
Un documento davvero molto utile questo.

Ed il vero problema all’orizzonte non è certo e solo il bailout della Grecia, ma sullo sfondo si iniziano a sentire degli scricchiolii sinistri provenienti dagli USA .

Ma sarà un tema che verrà trattato in seguito.

Come antipasto, ecco due grafici :

A voi le considerazioni…

You cannot copy content of this page