Trampolino di lancio

Pubblicato il 21 Dicembre 2011 da Veronica Baker

Il dato sui nuovi cantieri, cresciuto nel mese di novembre del 9.3% ( consensus : +1.1% ) e le nuove licenze edilizie ( +5.7% contro il -1.4% atteso dagli analisti ) hanno costituito il trampolino di lancio per il consueto rally natalizio, atteso ormai da qualche giorno .

C’è da capire fin dove si possono spingere i listini, ma è interessante notare che mai come in questo periodo la situazione pare oscura , con segnali tecnici contrastanti e bidirezionali , segno di una grande incertezza – per non dire caos più totale – da parte degli addetti ai lavori sulla direzione futura dei mercati .

Nel frattempo, in Europa pesanti segnali recessivi arrivano dalla “grande” Cermania : Siemens taglierà 1k posti di lavoro, Lufthansa taglierà spese per 1.5Mln di € , HeidelbergerCement dichiara che il 2012 sarà difficile ( = probabile crack visto la difficilissima situazione debitoria , ce lo dice il grafico nonostante ripetuti aumenti di capitali nel corso degli ultimi anni…) , mentre le multinazionali USA sfornano consenus superiori alle aspettative (Nike,Conagra,Cintas).

Non certo una novità, questa.

You cannot copy content of this page