Sindrome di Stoccolma

Pubblicato il 8 Aprile 2021 da Veronica Baker

O è il male ciò di cui abbiamo paura, o il male è che abbiamo paura.

Agostino d’Ippona


Sindrome di Stoccolma
Una umanità che nella maggior parte dei suoi individui soffra della cosiddetta Sindrome di Stoccolma…

Il mainstream ed i governi stanno compiendo null’altro che terrorismo psicologico.
Il folle obiettivo pare essere la rottura totale della vita sociale.
E di conseguenza della umanità.

L’umanità non è altro che un incontro ed uno scambio di opinioni.
Ed infine legami (di diverso genere) fra le diverse persone.
Con un ovvio e reciproco beneficio per tutti.

Molte persone in questo momento stanno soffrendo di un disturbo della personalità dovuto a stress (PTSD, Post Traumatic Stress Disorder).
Una condizione medica molto grave, che porta ad ansia, deliri paranoici e paure irrazionali.

Una paura (della morte) indotta in modo primordiale, che si è ormai in molta gente trasformata in panico totale.

Tutto questo per motivi strettamente politici.
Un comportamento totalmente irresponsabile.

Sindrome di Stoccolma

Lo scopo finale naturalmente è creare una umanità che nella maggior parte dei suoi individui soffra della cosiddetta Sindrome di Stoccolma.

Un stato paranoico di dipendenza psicologica (e talvolta pure) affettiva che si manifesta nelle vittime di episodi di violenza fisica, verbale o più frequentemente psicologica.
Chi soffre di questo disturbo, durante i maltrattamenti subiti tende a provare un sentimento positivo nei confronti del proprio aggressore.
Che in taluni casi si spinge fino alla totale sottomissione volontaria.
Instaurando un’alleanza (e spesso anche solidarietà) tra vittima e carnefice.

Esattamente lo scopo finale delle elite.

Ed in questo modo si spezzerà inesorabilmente l’umanità nel suo nucleo più profondo.
Un processo ormai quasi irreversibile.

L’economia inesorabilmente non potrà che sgretolarsi.
Senza alcuna possibilità di invertire la tendenza.



StrongerthanDestiny


You cannot copy content of this page