Sempre e solo EcoAnemia

Pubblicato il 11 Aprile 2020 da Veronica Baker

L’insegnamento giunge solo a indicare la via e il viaggio ; ma la visione sarà di colui che avrà voluto vedere.

Plotino


Sempre e solo EcoAnemia

I fatti che stiamo vivendo negli ultimi mesi non sono semplicemente altro che il processo di EcoAnemia che sta accelerando :

Strangolamento inesorabile del libero mercato da parte dello Stato
Declino irreversibile dello standard di vita
Aumento esponenziale del debito pubblico
Impossibilità di invertire il trend
Inevitabilità di un finale molto doloroso

E diretta conseguenza di tutto questo sarà :

Aumento delle politiche di confisca dei beni
Aumento della disoccupazione cronica
Diminuzione della privacy e della libertà personale
Aumento esponenziale dei prezzi dei generi di prima necessità
Aumento delle lotte di classe
Ripristino delle leggi marziali
Aumento della dipendenza da droga, da psicofarmaci, da politiche sociali governative
Aumento di bolle speculative

united states dollar falling 800 clr 5164 1 600x525 1
Il processo di EcoAnemia continuerà ancora a rafforzarsi…

Purtroppo non esiste alcuna soluzione al problema.

Il sistema alla fine ovviamente cambierà.
Ma non perchè “qualcuno” lo vorrà realmente.

Semplicemente perchè prima o poi tutti i trend hanno un inizio ed una fine, e questo è intrinseco nella natura del mondo.
Sarà quindi il sistema stesso ad autocorreggersi, a fare tesoro dei suoi errori ed a rimettersi nella giusta direzione, rigenerandosi come una Fenice.

E’ quindi evidente che i recenti sviluppi dei mercati finanziari non sono altro che la conseguenza del denaro facile stampato dalle banche centrali che non è mai stato messo in circolo nella economia reale.

Quando banche e multinazionali utilizzano il denaro prestato loro dalle banche centrali per acquistare azioni piuttosto che strumenti di produzione si sviluppano esclusivamente bolle.

Quelle medesime bolle che dopo essere state gonfiate sempre di più improvvisamente scoppiano, spazzando via le speculazioni avventate.

In questo sistema le banche centrali sono prima o poi costrette ad intervenire in qualche processo di bail-out che possa salvare dalla bancarotta questi avventati speculatori.
I recenti eventi non sono altro quindi che la classica scusa per cui tali salvataggi possano avvenire.

Purtroppo, passata questa buriana, il processo di EcoAnemia non si fermerà.
Anzi, continuerà ancora a rafforzarsi.
Ma la nostra libertà personale continuerà di pari passo a diminuire.

I prossimi passi della Fed quali saranno ?
Sicuramente l’acquisto di obbligazioni societarie a lungo termine, e poi l’acquisto diretto a mercato delle cosiddette società “too big to fail”.

Ma anche – a lungo termine – inflazione.
Che unita ad un sempre più crescente (e drammatico) aumento della disoccupazione – poichè i posti di lavoro persi non saranno mai più recuperati – si trasformerà ben presto in stagflazione.

Senza contare che – proporzionalmente alla ormai prossima perdita di fiducia da parte dei cittadini nei confronti di qualsiasi governo mondiale – ci sarà una rapida fuga di capitali da qualsiasi asset pubblico, in particolare obbligazioni.

Il 2021 (o più probabilmente il 2022) sarà ricordato infatti come l’anno dei fallimenti degli stati sovrani.



StrongerthanDestiny


You cannot copy content of this page