Punto di non ritorno

Pubblicato il 19 Luglio 2020 da Veronica Baker

Sotto il capitalismo, le persone hanno abbastanza automobili.
Sotto il comunismo, hanno abbastanza parcheggi.

Winston Churchill


Luglio 14, 2020


Punto di non ritorno
E…eee….eppoi i politici dove si abbuffano se diminuisci le tasse e la spesa pubblica ?

Ridurre le tasse per stimolare l’imprenditoria ?
Creare regole di mercato trasparente per stimolare concorrenza e crescita ?

Ma chi ?
Dove ?

E…eee….eppoi i politici dove si abbuffano se diminuisci le tasse e la spesa pubblica ?
Come faranno a comprare appartamenti con vista monumento, come faranno ad influire su tutte le nomine ed a creare posti di lavoro clientelari ?

Veronica sei una pazza !
Scellerata !

Criminale e pure terrorista !
Vuoi minare il sistema alle sue fondamenta !
Perchè vuoi benessere generalizzato ?

Chi controlla lo stato già ce lo ha !

Chi se ne frega della massa.
La massa deve schiattare.

Ma per fortuna le leggi non le fai tu ed i pazzi come te.
Le fanno i politici.

Meno male…il sistema è salvo (per ora, almeno).

MG

Punto di non ritorno

I governi agiscono solo politicamente.
Mai nell’interesse della gente.

L’isolamento delle persone ha portato al crollo delle entrate fiscali.
E loro come brillante idea hanno pensato di ultra tassare i ricchi (ovviamente !).

Prima o poi i governi si renderanno però conto del danno che in modo masochista hanno causato a loro stessi.
I tassi di interesse aumenteranno inesorabilmente.

E sarà proprio questo che causerà il default della maggior parte degli stati sovrani.

Però non riescono ancora a rassegnarsi al fatto che il settore privato abbia già perso ogni fiducia in qualsiasi governo (od ente statale/parastatale).

Il sistema di EcoAnemia da loro creato ormai è saltato per sempre.
Siamo ormai arrivati al punto di non ritorno.

C’è solo un modo per uccidere il capitalismo – con tasse, tasse, ed ancora più tasse.

Karl Marx

E’ più di duecento anni che agiscono in questo modo.
Ma non riusciranno nemmeno questa volta ad uccidere il capitalismo.

Cioè la nostra libertà.
Questa volta alla fine spariranno definitivamente dalla faccia della terra.

Ma dovremo ripartire dallo zero assoluto.
E (forse) da uno stato di estrema povertà.

Tutto sommato potrebbe essere un bene.

L’umanità finalmente si libererà di questa malsana dottrina che nel corso della storia ha solo saputo causare più di 200 milioni di morti nel mondo.
Ed altrettanti ne causerà ancora – probabilmente molti di più – questa volta.

Veronica



44


You cannot copy content of this page