Provocatori e contro-provocatori

Pubblicato il 20 Maggio 2019 da Veronica Baker

Gli abili oratori sanno accortamente convertire in elogi gli insulti ricevuti dai nemici.

Esopo


Provocatori e contro-provocatori

Provocatori e contro-provocatori
Un effetto domino…

Sei un sostenitore del personaggio X (ma anche di una squadra di calcio, di un partito politico, di una corrente di pensiero).

Scrivi un post su di un forum.

Subito arriva qualcuno che prova a ridicolizzarti con argomenti subdoli.
Ovviamente ne nasce una animata discussione nella quale chi è contro di te in maniera “naturale” prende coraggio e viene allo scoperto.

Come in un effetto domino.

Ovviamente chi è a favore del personaggio X ti difende.

Ma ad un certo punto qualcuno lo fa in modo scomposto, usando punti di sospensione, maiuscole, punti esclamativi.

Questo è un “collega” del provocatore.
Il suo scopo è semplicemente di far sembrare i sostenitori di X degli idioti.

Il primo provocatore fa in modo che escano fuori quelli che sono contro il personaggio X in maniera “genuina”.

Allo stesso modo i secondi provocano gli estremisti favorevoli ad X.

Ed alla fine il primo sostenitore di X sarà screditato agli occhi di tutti.

Bastano un provocatore ed un contro-provocatore che fanno finta di litigare per rovinare una discussione o un post sul personaggio X.
Ed alla lunga la fama dello stesso personaggio X.



HerOwnDestinyBanner


You cannot copy content of this page