Il degno corollario ai miei ultimi post

Pubblicato il 6 Novembre 2011 da Veronica Baker

La Banca nazionale svizzera (BNS) è pronta ad intervenire nuovamente sul mercato monetario per indebolire il franco, a due mesi dal primo provvedimento. In un’intervista alla “NZZ am Sonntag”, il presidente della BNS, Philipp Hildebrand, ha dichiarato che la moneta elvetica è ancora sopravvalutata.

“Al corso attuale, il franco è ancora a un livello molto elevato rispetto all’euro. Noi ci aspettiamo che perda ancora valore. Ma se ciò non si verificasse, potrebbero svilupparsi tendenze deflazionistiche e una pressione enorme sull’economia. Se le prospettive economiche e l’evoluzione lo esigono, siamo pronti a prendere altre misure“, ha precisato Hildebrand al domenicale svizzerotedesco.

Alla domanda se occorre fissare la soglia minima di cambio a 1,30 franchi per un euro, il presidente della BNS non ha voluto pronunciarsi. Hildebrand si è limitato a dire che “sorvegliamo i dati e prenderemo provvedimenti qualora fosse necessario”.

Parole che vanno sapute interpretare nel giusto scenario,anche se il senso è chiarissimo .

Il (degno) corollario agli ultimi post che ho scritto, infatti la SNB ( che , guardacaso , può stampare a piacimento NON avendo perso la sovranità monetaria ) si sta muovendo ( toh, che strano ! ) in direzione OPPOSTA a quella IMPOSTA della Mafia UE ai paesi dell’area €.

Indovinate chi vincerà ?

P.S.: confermato il mio target in area 1.30-1.32 per fine anno, ovviamente .

You cannot copy content of this page