Per un pugno di dollari

Pubblicato il 15 Agosto 2011 da Veronica Baker

Mi fa davvero molto piacere che autorevolissimi commentatori e blog del settore economico/finanziario ( in particolare italiani, dove questo malvezzo è purtroppo assai diffuso ) continuino a copiare pari pari le mie analisi tecniche sul cambio €/Chf  e $/Chf  : credo di essere stata la prima in assoluto ed unica ad avere coniato il termine “bolla” per il Chf ( di solito è usato per commodities e per indici azionari, non certo al Forex )

Anche perchè ancora una volta ho “colpito”  ( ed affondato ! ) ancora ed ho centrato in pieno l’inversione ( ho cannato di un giorno , se vogliamo essere pignoli ! , poi se sarà definitiva o solo un corposo pull-back ce lo dirà il tempo ) ed un movimento del 15% circa in 4 sedute che credo ben in pochi avrebbero immaginato se non avessero ragionato nei termini da me proposti  …

Ma non vi vergognate – lo ripeto molto seriamente ed in modo convinto  – cari analisti tecnici , strategist di portafoglio, gestori di fondi a continuare ad usare in modo selvaggio i vostri feed scroccando le idee altrui senza citare mai la fonte ?

Dov’è finita la vostra etica professionale , ammesso che l’abbiate mai avuta ?

C’è una cosa però che non potrete mai portarmi via : la dignità .

Qualcuno ha ancora dubbi che l’avere mollato per sempre quest’ambiente di ladri e di malfattori non sia stato per me un ottimo affare ?

In fondo quello che fanno a me sono delle minuzie rispetto alle truffe che solitamente perpretano ai danni di incauti ed ignari cittadini, la cui colpa solitamente è l’essere un po’ sempliciotti e poco adusi a termini e meccanismi decisamente complessi per i non addetti ai lavori.

Cosa si fa per un pugno di dollari ( anzi, di €€, in questo caso…)

You cannot copy content of this page