Occultum fiat manifestum (et viceversa)

Pubblicato il 2 Ottobre 2020 da Veronica Baker

Occultum fiat manifestum (et viceversa)

Johann Daniel Mylius


Breaking news !
Trump e la first lady Melania sono risultati positivi al “virus truffa”.

Molti pensano che sia una notizia “allarmante”.
Invece nessuna sorpresa per chi scrive su queste righe.
Ma proprio per nulla.

Ho già spiegato in tempi non sospetti come anche Trump (come da manuale dei Falsi Opposti) sia in tutto e per tutto parte del sistema.

Molti – soprattutto i lettori di questo blog che stanno seguendo gli episodi del documentario “La caduta della Cabala” – mi hanno scritto chiedendomi una opinione su Donald Trump.
Se lo ritenessi un acerrimo nemico del cosiddetto Deep State.

La risposta è semplice : no.

Anche lui fa parte del sistema.
Colluso in tutto e per tutto con i poteri forti.

Una semplice marionetta.
Infatti è improprio parlare di Trump come il Presidente degli USA.
Le chiavi del potere sono completamente in mano al genero Jared Kushner, ufficialmente solo “advisor”.

Non è altro che la solita strategia dei Falsi Opposti.
Versione moderna del Divide et Impera di romana memoria.

Tutto sta seguendo un copione sicuramente già preparato in precedenza.
Chi ancora crede che fra i politici attuali ce ne sia ancora qualcuno davvero non schiarato con il Deep State è semplicemente un ingenuo.
Tutti tranne rarissime eccezioni hanno venduto la loro carriera e la loro anima al denaro ed al potere.

Ovviamente c’è la volontà di creare un caos istituzionale nei giorni precedenti alle elezioni USA.

E’ in corso una violenta lotta – senza alcuna esclusione di colpi – fra le diverse fazioni che intendono spartirsi il mondo nel nuovo equilibrio che verrà.

Occultum fiat manifestum
Molti pensano che sia una notizia “allarmante”…

Come ho già spiegato in precedenza, a mio avviso le ipotesi secondo cui Trump sia davvero in pericolo sono abbastanza irreali in questo momento.
Anche se nulla è da escludere, visto lo spartito suonato.

Ma una eventuale “eliminazione fisica” – presunta o reale, poco importa – di Trump molto probabilmente  causerebbe l’evento opposto : una valanga di voti “popolari” si sposterebbero immediatamente ai Repubblicani, che vincerebbero a mani basse le elezioni.

La storia ci ha mostrato molti esempi del genere.
Compreso il celebre (ed unico nella storia italiana) sorpasso del PCI nei confronti della DC alle elezioni europee del 1984, che si svolsero pochissime settimane dopo il decesso per infarto del loro leader carismatico Enrico Berlinguer.

Per altro, un vero politico d’altri tempi, che tuttora rispetto profondamente nonostante le sue idee politiche non coincidessero con le mie.

Monitorare attentamente i movimenti di denaro nei mercati finanziari invece è un compito fondamentale.
Sempre necessario per capire l’equilibrio (economico-politico) che verrà nei prossimi due cruciali anni.

Nel frattempo, segnalo che l’andamento odierno dei mercati USA – vista l’importanza “teorica” della odierna news – sta fornendo informazioni davvero molto interessanti.

Con l’S&P500 che sostanzialmente ha tenuto (-.96%), mentre il Nasdaq100 si è inabissato (-2.83%).
Mentre a sorpresa – ma non troppo – il più ampio indice Russell2000 (vero termometro del mercato finanziario a stelle e strisce) ha chiuso addirittura in territorio positivo (+.53%).

Sale la Old Economy con i petroliferi e le aviolinee in testa anche a causa del forte calo del Crude (-4.83%).
Scende pesantemente la New Economy (compresi i settori pharma e soprattutto Biotech) del Great Reset dei “globalisti” del Club.

Infatti i peggiori titoli del paniere delle blue chip oggi sono MSFT (-2.95%), FB (-2.51%), AAPL (-3.23%), QCOM (-3.39%), AMGN (-3.91%), NVDA (-4.06%), NFLX (-4.63%), TSLA (- 7.51%).
Con molte figure di Head&Shoulder (in costruzione, quindi NON ancora confermate) da manuale della old-trading school.

Molto interessante…
Pare l’inizio di un vero e proprio regolamento di conti in stile far-west fra bande rivali.
Di sicuro non si scambieranno fra loro complimenti.
Piuttosto colpi di revolver…

Coerente con la profonda spaccatura – che porterà a violenti disordini civili prima e rivioluzioni violente dopo – attualmente presente in quasi tutto il nostro martoriato globo terrestre.



44


You cannot copy content of this page