Mangiare sano mangiare mediterraneo

Pubblicato il 23 Luglio 2021 da Veronica Baker

Orandum est ut sit mens sana in corpore sano.

Giovenale


Mangiare sano mangiare mediterraneo

Mangiare sano mangiare mediterraneo
Mi raccomando, correre, correre ed ancora correre !

N-acetilcisteina e zinco sono anti-ossidanti fondamentali che possono aiutare a combattere la intossicazione da ossido di grafene.

Ma anche ad esempio la vitamina E, che non solo agisce come antiossidante, ma aiuta anche il nostro corpo a prevenire la generazione di trombi.

Come purtroppo ben sappiamo, l’ossido di grafene è un agente tossico che ha un effetto trombogenico.

Ed è ben noto come abbia già causato la morte di molte persone in tutto il mondo.

Ma la cosa più importante riguarda la dieta di tutti i giorni.
Mangiare sano mangiare mediterraneo.
La nostra cara, vecchia dieta mediterranea – troppo spesso ormai da molti bistrattata – è la migliore per combattere qualsiasi tipo di agente ossidante.

Ed è pure patrimonio della nostra tradizione e della nostra cultura.
Anche questo un monito importante : non disperdiamo le nostre abitudini che abbiamo appreso dai nostri cari.

Mens sana in corpore sano.
E mi raccomando, correre, correre ed ancora correre !


Mangiare sano mangiare mediterraneo
La vitamina E ha alcune proprietà per inibire o sottrarre la capacità trombogenica del corpo, cioè di generare trombi e coaguli.

Diversi lettori mi hanno chiesto perché non ho menzionato vitamine come la E – che ovviamente aiuta – , la vitamina K o di selenio.
Anche queste vitamine hanno la capacità di sintetizzare in modo endogeno il glutatione.

Se sono state citati alcuni integratori piuttosto che altri, è perchè è stato scientificamente dimostrato (soprattutto nella pratica reale) che funzionino nel combattere intossicazioni anche molto pesanti da ossido di grafene (come il fenomeno ben noto del cosiddetto “braccio magnetico”).

Sia la vitamina K che la vitamina E sono anche antiossidanti molto potenti.
L’astaxantina lo è ancora di più.

Ma la vitamina E, allo stesso tempo, ha alcune proprietà per inibire o sottrarre la capacità trombogenica del corpo, cioè di generare trombi e coaguli.

Questi tipi di integratori sono dei semplici integratori alimentari, quindi si possono acquistare senza prescrizione medica.
La maggior parte sono vitamine.

E l’unica controindicazione può essere un sovra-dosaggio rispetto alle dose consigliate nel foglietto illustrativo.
Anche se sarebbe sempre necessario consultare prima un medico che sia in grado di valutare le condizioni cliniche e vedere se esiste ad esempio una qualche allergia ad un prodotto e/o ad una sostanza.

Tutti questi integratori sono facilmente acquistabili sia nelle para-farmacie, sia nei negozi di integratori sportivi.
Questo è normale proprio perchè gli atleti consumano zinco, magnesio e glutatione.

Naturalmente, va da sé che la cosa più importante è avere una dieta equilibrata e bilanciata.
La dieta mediterranea è proprio il miglior esempio che si possa avere.

Mangiare sano mangiare mediterraneo.

Eliminare dalla dieta o non abusare dei latticini.
Non abusare di carboidrati.
Soprattutto i carboidrati “cattivi”, come biscotti e pane raffinato.
Limitare il consumo di caffè.

Ma penso che tutte queste ultime informazioni siano ben note a chiunque ami una dieta bilanciata e voglia rimanere in buona salute.



You cannot copy content of this page