L’ossido di grafene altera il ciclo mestruale

Pubblicato il 17 Agosto 2021 da Veronica Baker

Il progresso tecnologico è come un’ascia nelle mani di un criminale patologico.

Albert Einstein


L’ossido di grafene altera il ciclo mestruale

Alcune donne (fortunatamente poche) che sono state inoculate dal cosiddetto “vaccino” ne caldeggiano l’uso perchè “aumenterebbe in modo naturale il volume del seno”.

Ma il “vaccino” non è nè una BA (Breast Augmentation, cioè l’aumento del seno tramite protesi in silicone) e nemmeno una HRT (Hormone Replacement Therapy o Terapia Ormonale Sostitutiva), ma piuttosto un qualcosa che dà degli effetti collaterali davvero molto gravi su cui non si deve scherzare.

Altre invece hanno notato che i loro cicli mestruali sono stati gravemente alterati.

Questa notizia non è (purtroppo) una novità.
Infatti già circa tre mesi fa avevo segnalato come ad esempio Pfizer stessa sia da sempre al corrente di tutti questi possibili effetti collaterali (per la cronaca, ho caricato questo documento qui sul mio sito internet in modo tale che chiunque desideri possa leggerlo con attenzione).

Centinaia se non migliaia di donne hanno riferito di aver sofferto di emorragie/coaguli irregolari dopo aver ricevuto uno dei “vaccini” mRNA della famigerata Pfizer.
E purtroppo centinaia di altre hanno sofferto di aborti del loro bambino non ancora nato.

La dottoressa Naomi Wolf – un’autrice e giornalista americana – è stata molto attiva su Twitter sull’argomento.
Ed il 19 aprile 2021 ha pubblicato un link a questa pagina Facebook.
Questa pagina contiene centinaia di resoconti di donne che riportano sanguinamenti irregolari dopo aver ricevuto una dose del “vaccino”.

La reporter di ABC7 news, Kate Larsen ha poi condotto una inchiesta su come i “vaccini” stiano influenzando i cicli mestruali.
Ricevendo migliaia di risposte da donne preoccupate.

Molto probabilmente, l’ossido di grafene contenuto nei “vaccini” sta alterando la produzione di ormoni a livello ipotalamo-ipofisario.
Un effetto collaterale davvero grave.
Perchè potrebbe causare problemi di sviluppo nel nascituro e persino infertilità.


L'ossido di grafene altera il ciclo mestruale
È stata prestata un’attenzione sostanziale ai potenziali rischi delle NP…

Ricardo Delgado : Guarda, questo è uno degli studi che abbiamo caricato in La Quinta Columna.

Parla di…: “Potenziali effetti avversi delle nanoparticelle sul sistema riproduttivo” (N.d.T. : “Potential adverse effects of nanoparticles (NP) on the reproductive system“, per la cronaca ho caricato pure questo studio intergalmente qui nel mio sito).

È stata prestata un’attenzione sostanziale ai potenziali rischi delle NP.

Studi precedenti hanno dimostrato che numerosi tipi di NP sono in grado di oltrepassare alcune barriere biologiche ed esercitare in questo modo effetti tossici su organi come il cervello, il fegato ed i reni.

Solo recentemente, l’attenzione è stata rivolta alla tossicità riproduttiva dei nanomateriali.
Le NP possono passare attraverso la barriera sangue-testicoli, la barriera placentare e la barriera epiteliale, che proteggono i tessuti riproduttivi, e poi si accumulano negli organi riproduttivi.

L’accumulo di NP danneggia gli organi (testicolo, epididimo, ovaio e utero) distruggendo le cellule del Sertoli.
Queste devono essere alcune cellule e coinvolte nella riproduzione, capisco.

(N.d.T. : Le cellule del Sertoli possono essere definite come delle cellule “nutrici” dei testicoli, fanno parte di un tubulo seminifero ed aiuta nel processo di spermatogenesi, cioè la produzione di sperma).

È attivata dall’ormone follicolo-stimolante (FSH) secreto dall’adenoipofisi, e ha un recettore FSH sulle sue membrane.
Si trova specificamente nei tubuli seminiferi convoluti (poiché questo è l’unico posto nei testicoli dove vengono prodotti gli spermatozoi).
Lo sviluppo delle cellule del Sertoli è diretto dalla proteina fattore determinante del testicolo.

Le cellule di Leydig e le cellule germinali, causando una disfunzione dell’organo riproduttivo che influisce negativamente sulla qualità, quantità, morfologia e motilità dello sperma o riduce il numero di ovociti maturi e interrompe lo sviluppo follicolare primario e secondario.

(N.d.T. : Le cellule di Leydig – note anche come cellule interstiziali di Leydig –  si trovano adiacenti ai tubuli seminiferi nel testicolo. Producono testosterone in presenza dell’ormone luteinizzante (LH).
Le cellule di Leydig sono di forma poliedrica ed hanno un grande nucleo prominente, un citoplasma eosinofilo e numerose vescicole piene di lipidi.)

Inoltre, gli NP possono interrompere i livelli di ormoni secreti…

Qui hai il…
Ecco qui, José Luis.

La tossicità dell’ossido di grafene in formato nanoparticella genera alterazioni nel sistema ormonale anche nelle donne.
Pertanto, avranno squilibri ormonali.

“… causando cambiamenti nel comportamento sessuale.
Tuttavia, la revisione attuale esamina principalmente i fenomeni tossicologici”.

In altre parole, non si concentra molto sull’altro (N.d.T. : effetto collaterale).

“I meccanismi molecolari coinvolti nella tossicità degli NP per il sistema riproduttivo non sono completamente compresi, ma i possibili meccanismi includono lo stress ossidativo – lo sappiamo -, l’apoptosi, l’infiammazione e la genotossicità.

Studi precedenti hanno dimostrato che le NP possono aumentare l’infiammazione, lo stress ossidativo e l’apoptosi e indurre ROS, causando danni a livello molecolare e genetico che si traducono in citotossicità”.

Bene, ora lo studio è molto più completo.

Dr. Sevillano : Guarda se menziona qualcosa sul cervello.
La questione ormonale di quella parte, perché tutto questo suona come uno squilibrio rapido e globale.
Come se fosse comandato dal cervello.

La ghiandola pituitaria produce questi ormoni.
E le nanoparticelle sono note per entrare nel cervello.

(N.d.T. : L’Ipofisi – o Ghiandola Pituitaria – è una piccola ghiandola che svolge un ruolo importante nella regolazione delle funzioni vitali del corpo e del benessere generale.

Viene chiamata la “ghiandola principale” del corpo perché controlla l’attività della maggior parte delle altre ghiandole secernenti ormoni.)

Quindi, queste nanoparticelle e cominciano a distruggere tutto il solito equilibrio.
Ed è per questo che le mestruazioni sono più dolorose o più abbondanti.

Tutti questi ormoni, LH, HCF, vengono dal cervello.
E, sicuramente, da lì stanno rovinando completamente tutto l’equilibrio del ciclo.

Ricardo Delgado : Guarda qui.
“Come fanno…”

Dr. Sevillano : La prolattina ha un’influenza.

(N.d.T. :  La prolattina è una proteina secreta dalla ghiandola pituitaria in risposta al mangiare, all’accoppiamento, al trattamento con estrogeni, all’ovulazione e all’allattamento.

Gioca un ruolo essenziale nel metabolismo, nella regolazione del sistema immunitario e nello sviluppo del pancreas, ed agisce anche in modo simile alle citochine e come importante regolatore del sistema immunitario.
Ha importanti funzioni legate al ciclo cellulare come fattore di crescita, differenziazione e anti-apoptotico.

Come fattore di crescita, legandosi a recettori simili alle citochine, influenza l’emopoiesi e l’angiogenesi ed è coinvolto nella regolazione della coagulazione del sangue attraverso diverse vie.

L’ormone agisce in modo endocrino, autocrino e paracrino attraverso il recettore della prolattina e numerosi recettori delle citochine.

Ricardo Delgado : “Come fanno nei maschi, i NP possono anche causare uno squilibrio di ormoni sessuali nelle femmine.”
È chiarissimo.

Dr. Sevillano: Esattamente.

Ricardo Delgado :

“Nelle femmine, gli ormoni sessuali mantengono il ciclo riproduttivo, che è fondamentale per il sistema riproduttivo femminile”.

L'ossido di grafene altera il ciclo mestruale
Se i cicli mestruali sono alterati, è perché l’intossicazione è a livello del cervello…

Logicamente.
Lo squilibrio degli ormoni sessuali indotto dalle NP potrebbe influire sulla fertilità.

Ricardo Delgado : Questi influenzerebbero anche il comportamento sessuale.

Dr. Sevillano : Sì, ti fotte vivo, per dirla in poche parole.

Questo è quello che stiamo dicendo.
Se i cicli mestruali sono alterati, è perché l’intossicazione è a livello del cervello.
Non agisce, probabilmente, nelle ovaie o nell’utero.

Tutti questi sono cambiamenti nel cervello, a livello dell’ipofisi.
Nell’asse che ordina tutto lassù e tutti i suoi ormoni, gli stessi descritti lì.
HCF, LH, prolattina…

Tutti questi ormoni nascono da lì.
Si sa che vengono distrutti da quella roba lì.
Nanoparticelle.

Tutti quei tessuti sono molto ben irrigati.
E se le particelle entrano direttamente lì dove vengono prodotti questi ormoni, distrugge completamente il normale equilibrio.
È lì che sorgono i problemi.

Ricardo Delgado : Come in qualsiasi altro studio, quando guardiamo la tossicologia dell’ossido di grafene, viene fuori il glutatione impoverito.

Hanno trovato livelli elevati di MDA, non so cosa sia in questo momento.
Potrebbe essere un radicale, credo.

Dottor Sevillano: M…

Ricardo Delgado: MDA. Guarda, ecco l’abbreviazione.
MDA è… Beh, non lo so.

E’ malondialdeide?
Non lo so.
È un aminoacido, sembra.

(N.d.T. : si tratta di malondialdeide (MDA), composto organico con la formula nominale CH2(CHO)2.
Un liquido incolore, la malondialdeide è un composto altamente reattivo che si presenta come enolo.
Si verifica naturalmente ed è un marcatore di stress ossidativo, toh che strano, ancora una volta che è quello generato da…! Infatti poco dopo Ricardo e José Luis ci arriveranno)

Dr. Sevillano: Immagino che sia un composto da controllare.
Cos’altro c’è scritto ?

Ricardo Delgado: “Deplezione di GSH”, che è glutatione.
“Deplezione di glutatione, catalasi,” che sono anche enzimi.

Dr. Sevillano : Sì.

Ricardo Delgado: “Superossido dismutasi, che indica la presenza di stress ossidativo”.
Che è quello che genera COVID.
Vediamo se abbiamo già imparato questo.

Dr. Sevillano:  Sappiamo già, alla fine dell’articolo, da dove nascono tutti questi problemi che questa ragazza (del video) e tutte le donne che stiamo vedendo con il problema COVID (N.d.T. : ovviamente tutte coloro che assumono volontariamente il “vaccino” ne possono soffrire) hanno con le mestruazioni.

Avete visto da dove nasce tutto questo ?
Dal cervello.

Tutto è alterato lassù.
Non abbiamo bisogno di cercare l’origine nell’ovaio, o nell’utero, o nell’endometrio, o in qualsiasi altra cosa.
Il problema ha origine nel cervello.
Tutto va fuori controllo nel cervello.
Questa è l’origine.

Ecco perché mi sono chiesto :

“Perché succede che i seni si gonfiano, che le mestruazioni si fermano ?
Cosa significa tutto questo ? “

Ebbene, ha origine da uno squilibrio nel cervello.
Ci sono troppi indizi che ci gridano letteralmente che c’è un problema di regolazione ormonale.
Notate come abbiamo scoperto che la tossicità a questi livelli proviene dall’asse ipotalamo-ipofisario.

Promuove la secrezione di ormoni nelle ovaie.
Ma ciò che è nel cervello è ciò che comanda, e da lì, sono già alterati.

Ricardo Delgado : José Luis, a parte il fatto che si altera lo sviluppo ormonale, si altera anche lo sviluppo di un bambino.
Probabilmente. Quindi…

L'ossido di grafene altera il ciclo mestruale
Non sappiamo cosa succederà ai figli delle persone che sono state “grafenate”…

Dr. Sevillano : Probabilmente…
Beh, quello che causerà è l’infertilità (N.d.T. : e qual è appunto uno degli obiettivi della macabra Agenda 21 ?).

Quasi certamente.
Perché vediamo strani cicli (N.d.T. : mestruali) che vanno e vengono.
Prolattina alta, altri ormoni sono bassi.

Voglio dire, è un casino.
Come farai a rimanere incinta con gli ormoni così?

Voglio dire, è meglio non rimanere incinta.
Se sei intossicata con quello (N.d.T. : il famigerato grafene), è meglio non correre il rischio.

Perché ancora non vediamo, non sappiamo cosa succederà ai figli delle persone che sono state “grafenate”.
Fauci (N.d.T. : Anthony Fauci, uno degli ideatori della farsa…) afferma solo che se non succede niente nei primi 40 giorni, non succede niente e che basta “vaccinare” tutti.

Voglio dire, ed i bambini ?
Quando questi bambini si sviluppano nel corpo di una donna “grafenata”, come nasceranno ?

Nasceranno sani ?
Soffriranno di qualche malattia congenita ?



44


You cannot copy content of this page