Lo scontro finale

Pubblicato il 7 Marzo 2021 da Veronica Baker

In tempi come questi, giova ricordare che ci sono sempre stati tempi come questi.

Paul Harvey


Lo scontro finale
L’economia non riprenderà mai a correre…

Riguardo una crisi (indotta e voluta dai marxisti, ricordiamolo sempre) che per la sua violenza ed unicità potrebbe davvero superare ogni precedente, è necessario sempre ricordare un concetto fondamentale.

Tutti i sedicenti guru ed analisti da quattro soldi appartenenti al mainstream cambiano (e cambieranno) sempre opinione come banderuole al vento.
E’ necessario quindi passare al vaglio ogni analisi.

Meglio fallire in piena autonomia che affidandosi piu o meno ciecamente ai vaticinii di chi ostenta una malriposta sicurezza.
Davanti a questi mercati si “deve essere stupidi.”

L’economia non riprenderà mai a correre.
E le entrate fiscali crolleranno per davvero .

Altro che evasione fiscale.

Lo scontro finale

Tra uno stato che finge di non capire, e pretende sempre di più.
Ed una popolazione allo stremo.

Questa volta sono finiti per davvero i soldi.
Commercianti, artigiani e professionisti – anche grazie alla folle politica di lockdown – vedono calare giorno per giorno le loro entrate.
La spirale depressiva si avvita sempre più velocemente.

Crescono a dismisura le cessazioni di attività ed i fallimenti.
La gente non ce la fa più.

Le strade, oramai, sono una successione di locali vuoti in affitto, che resteranno tali per anni, se non per sempre.
E le diverse moratorie sui pagamenti concesse dal governo saranno la mazzata finale.

Chi perde il lavoro, per quanto qualificato possa essere, non ha alcuna speranza di trovarne uno nuovo.
L’economia reale, in particolar modo quella tradizionale , soprattutto l’imprenditoria delle singole persone, è morta per sempre.
Gli artigiani ed i professionisti non hanno praticamente alcuna speranza di sopravvivenza.

I pochi quattrini che girano sono virtuali ed in mano ad i soliti noti.
L’unica speranza è la piccola economia locale che ancora dà qualche segno di vita.
Ma non so sinceramente fino a quando, dato gli incombenti e folli lockdown.

Un nuovo processo di Norimberga per tutti questi personaggi sarà ben poco rispetto a quello che hanno causato al mondo intero.



44


You cannot copy content of this page