Liquidità in giro ce n’è…

Pubblicato il 19 Agosto 2011 da Veronica Baker

Hewlett-Packard Co. is planning a sweeping overhaul of its businesses, agreeing to buy Autonomy Corp. for $10.3 billion and weighing a breakup that would unravel the much-debated Compaq Computer Corp. purchase.

Shareholders of Autonomy, which develops search software, will receive $42.11 a share, Palo Alto, California-based Hewlett-Packard said in a statement. That’s 64 percent more than Autonomy’s close yesterday.

Oggi Autonomy all’apertura fa +75% ( 2500p ), dalla chiusura di ieri , i massimi per AU. erano stati l’anno scorso a circa 2000 p .

Gli indici perdono in media il 3%, invece .

HP strapaga l’acquisizione di una società prima di una recessione pesante ed annunciata.

Questo cosa significa?

Che c’è un mare di liquidità a disposizione delle grosse multinazionali pronto per essere utilizzato sul mercato, ma nessuno ora vuole investire a causa della miopia dei vari politicanti che pensano solo a tassare.

E che sappiamo benissimo chi dobbiamo ringraziare sentitamente .

Pensierini finali :

  • Questa volta pare siano stati spazzati via un numero impressionante di operatori da questo ribasso, in pratica tutti coloro che hanno lavorato senza stops. Forse fra poco è davvero il momento di iniziare a comprare a piccolissime dosi ( soprattutto il tech ) quantomeno in ottica rimbalzone ( 10-15% Dax almeno ), infatti è stato spappolato a livelli infimi il sentiment più che nel 2001 e nel 2008, ed in un solo mese
  • Molti non capiscono una regola fondamentale : non fare nulla e rimanere in attesa è molto spesso la scelta più saggia ( inframezzata qua e là da operazioni ultraspeculative e soprattutto “sicure” )
  • Continuo a ripetere che la cartina di tornasole della situazione attuale siano i due cambi €/Chf e $/Chf, questo è l’indicatore del momento più attendibile
  • Oggi è giorno di scadenze tecniche mensili, e venendo da fortissimi ribassi si spingerà ancora un po’ in giù. Ma attenzione, lunedì a partire dall’apertura le cose potrebbero mutare sostanzialmente ( attendere conferma , però ), ed in ogni caso da oggi in poi il rapporto rischio/rendimento – almeno per qualche settimana – è saldamente dalla parte del long e non dello short
  • Gli strategist di Morgan Stanley USA leggono questo blog , e non viceversa , incredibile !!!! Che onore….
  • Nonostante praticamente nessuno commenti o mi scriva, questo blog  è ritornato – senza alcuna pubblicità di nessun tipo – uno dei più popolari del settore , soprattutto fra i traders
You cannot copy content of this page