Like a long straddle

Pubblicato il 28 Luglio 2011 da Veronica Baker

Questo spazio  è (ri)nato circa un mese fa .

In passato avevo cercato di mantenere contatti ed amicizie passate con ambienti decisamente chiusi ed ormai non più adatti a me.Il risultato finale non poteva che essere un fallimento totale , al di là dei singoli episodi positivi.

Semplicemente ero cambiata.

A Maggio altro fatto decisamente importante, direttamente collegato a doppio filo alle vicende che l’anno scorso portarono alla chiusura improvvisa dopo solo due mesi di WSB , dalle cui ceneri è risorto questo sito  : la mia definitiva rottura con l’ambiente economico/bancario/finanziario tradizionale .

Una lotta impari :  energie sprecate e tempo sostanzialmente perso provare a dimostrare capacità che non si vogliono vedere ( e che in fondo non interessano affatto ) ed indipendenza di giudizio oggi totalmente indesiderata se si vuole fare parte dell’ambiente .

Visibilità nei canali tradizionali ? Solo uniformandosi ( oppure facendo finta di opporsi ) , pena la distruzione da parte dei poteri “forti” del tuo spazio vitale.

I metodi utilizzati possono essere diversi :  dallo spam alle risse verbali virtuali, dalle minacce di chiusura ( legali e non ) allo stalking .

Un ambiente  completamente marcio , ancora di più di quanto si possa pensare ;  soprattutto personaggi all’apparenza pacati e tranquilli dietro alle quinte hanno comportamenti intimidatori ed a volte inquietanti.

Ma il passato è passato.

Nonostante i problemi, ho tenuto in piedi la baracca e tirato avanti , sia pure in modo assai problematico .

Il trading è un’attività davvero impegnativa e difficile – se affrontato in modo professionale  – , ma soprattutto è una  palestra che insegna a sopravvivere alle avversità.

Nuove prospettive, nuovi obiettivi e nuove strategie appaiono ora all’orizzonte .

Like a long straddle .

Stay hungry, stay foolish.

Molta meno poesia.Ma molta più felicità .

You cannot copy content of this page