Le pagine della vergogna (94)

Pubblicato il 20 Dicembre 2021 da Veronica Baker

La gran massa dei tedeschi ignorò sempre i particolari più atroci di quanto avvenne più tardi nei Lager.
Lo sterminio metodico e industrializzato sulla scala dei milioni, le camere a gas tossico, i forni crematori, l’abietto sfruttamento dei cadaveri, tutto questo non si doveva sapere, ed in effetti pochi lo seppero, fino alla fine della guerra.

Per mantenere il segreto, fra le altre precauzioni, nel linguaggio ufficiale si usavano soltanto cauti e cinici eufemismi.
Non si scriveva “sterminio” ma “soluzione definitiva”, non “deportazione” ma “trasferimento”, non “uccisione col gas” ma “trattamento speciale”, e così via.

Primo Levi


Le pagine della vergogna


Spagna : giovane si accascia all’improvviso durante una partita di calcio a 7. Esclusa correlazione.



Ennesima prova di come si può falsificare un test PCR.



I tedeschi si stanno preparando da due anni a questa situazione.
Ed in fondo è anche lo scopo di questo blog : unire tutti contro la grande menzogna.



Napoli : De Luca “chiama”, i cittadini rispondono nel modo più giusto.



La triste parabola del Kun Aguero : da sponsor dell’avvelenamento al ritiro causa avvelenamento.



Alla Tv spagnola hanno veramente bisogno di ripetizioni in matematica.



Spagna : negata cura ospedaliera a malato di tumore perchè “non avvelenato”.



USA : e questo sarebbe colui che si oppone ai “cattivi ? Buonanotte…



Spagna : parlamentari al bar del Congresso. Aguzzate la vista, non notate qualcosa di particolare ?



Le pagine della vergogna


You cannot copy content of this page