Le pagine della vergogna (85)

La gran massa dei tedeschi ignorò sempre i particolari più atroci di quanto avvenne più tardi nei Lager.
Lo sterminio metodico e industrializzato sulla scala dei milioni, le camere a gas tossico, i forni crematori, l’abietto sfruttamento dei cadaveri, tutto questo non si doveva sapere, ed in effetti pochi lo seppero, fino alla fine della guerra.

Per mantenere il segreto, fra le altre precauzioni, nel linguaggio ufficiale si usavano soltanto cauti e cinici eufemismi.
Non si scriveva “sterminio” ma “soluzione definitiva”, non “deportazione” ma “trasferimento”, non “uccisione col gas” ma “trattamento speciale”, e così via.

Primo Levi


Le pagine della vergogna


Altro problema cardiaco per un calciatore. Confermata ancora una volta la teoria del Dr. Noack.



L’ignoranza di certi genitori non ha confini.



Altra testimonianza su quello che sta succedendo nel mondo.



MAC address rilevati in aereo. Chi sono ? se qualcuno aveva ancora dei dubbi…



Colonnello dei Carabinieri muore dopo “avvelenamento”. Esclusa correlazione, ovvio ; anzi : “terribile virus”.


FGRMb7LXwAQHVBP


La storia si ricorderà di costui, il “pennuto” (cit. Silver Nervuti) come il responsabile del genocidio di una intera nazione.


img 2586


Ragazzo tedesco gira il Sudafrica per controllare se gli ospedali sono pieni come affermano i media della terribile “variante” provenienti da questo paese.
L’infermiera lo guida attraverso l’ospedale e gli mostra che non c’è nessuna emergenza, l’ospedale è vuoto.
Solo 8 pazienti e nessuno a che fare con il “terribile virus”.



Negozi di alimentari nel mondo iniziano a chiedere “pass”. Il caos si avvicina sempre di più.




Il serial killer Pfizer fa le sue prime ammissioni. Tanto hanno le spalle coperte legalmente dai vari governi.


photo 2021 12 12 13 00 05


Le pagine della vergogna


You cannot copy content of this page