Le pagine della vergogna (76)

La gran massa dei tedeschi ignorò sempre i particolari più atroci di quanto avvenne più tardi nei Lager.
Lo sterminio metodico e industrializzato sulla scala dei milioni, le camere a gas tossico, i forni crematori, l’abietto sfruttamento dei cadaveri, tutto questo non si doveva sapere, ed in effetti pochi lo seppero, fino alla fine della guerra.

Per mantenere il segreto, fra le altre precauzioni, nel linguaggio ufficiale si usavano soltanto cauti e cinici eufemismi.
Non si scriveva “sterminio” ma “soluzione definitiva”, non “deportazione” ma “trasferimento”, non “uccisione col gas” ma “trattamento speciale”, e così via.

Primo Levi


Le pagine della vergogna


Australia : Stephanie Gard è stata portata urgentemente in ospedale pochi giorni dopo essere stata avvelenata da Pfizer.
Diagnosi : neuropatia periferica, una grave condizione che comporta danni al sistema nervoso che può provocare dolore, debolezza muscolare, tremori e formicolio estremo agli arti.

Stephanie è rimasta paralizzata dalle ginocchia in giù, senza essere in grado di camminare per diversi giorni successivi all’avvelenamento compiuto dal serial killer di nome Pfizer.
Inoltre, le è stata diagnosticata anche una pericardite (effetto collaterale comune a tutti coloro che sono stati inoculati).



Essendoci migliaia e migliaia di situazioni come questa in Australia, ed avendo addirittura il governo di Dan Andrews aperto campi di concentramento per coloro che si rifiutano di avvelenarsi, c’è da stupirsi che un deputato australiano inviti i suoi connazionali alla rivolta, paragonando i politici del nostro tempo ad Hitler e Stalin ?



Perchè “Omicron”, sta partendo dal SudAfrica ? Solo perchè solo il 24% della gente si è fatta avvelenare…


Mappa Geografica del Sudafrica


Francia : le mascherine del governo al microscopio.



Indubbiamente un “virus” intelligente, che non colpisce i politici dell’UE.
Anzi, addirittura ironizzano con “Bella Ciao”. Il Karma che questa gente riceverà sarà davvero agghiacciante…



Mai nessuna correlazione, ovviamente, con tutti questi improvvisi arresti cardiaci, ictus, miocarditi, pericarditi…quando finirà questo genocidio ?


FFSebiAXMAc7Wbn


FFYotwJXEAA x7o


FFZE2dSXMAgW1A5


FFR9EulXsAomErP


Spagna : ospedale, mani e gambe legate.
La figlia di quest’uomo è entrata di nascosto per poterlo vedere, trovando il padre in questa situazione.
Ammanettato, intubato, labbra nera in bocca, disidratato…in poche parole, lasciato morire.



Le pagine della vergogna


You cannot copy content of this page