Le pagine della vergogna (31)

La gran massa dei tedeschi ignorò sempre i particolari più atroci di quanto avvenne più tardi nei Lager.
Lo sterminio metodico e industrializzato sulla scala dei milioni, le camere a gas tossico, i forni crematori, l’abietto sfruttamento dei cadaveri, tutto questo non si doveva sapere, ed in effetti pochi lo seppero, fino alla fine della guerra.

Per mantenere il segreto, fra le altre precauzioni, nel linguaggio ufficiale si usavano soltanto cauti e cinici eufemismi.
Non si scriveva “sterminio” ma “soluzione definitiva”, non “deportazione” ma “trasferimento”, non “uccisione col gas” ma “trattamento speciale”, e così via.

Primo Levi


Le pagine della vergogna


Adolescente racconta tutti gli effetti secondari di cui ha sofferto…



Una testimonianza choccante di un giovane all’ospedale per colpa di…chissà che cosa…



Una storia ed una visione straziante. Povera ragazza…



Un’altra testimonianza sui danni causati dal veleno Pfizer, sempre tratta da Tim Truth.
Anche in questo filmato la presenza di fibre luminose è chiaramente visibile.
Inoltre il sangue delle persone “vaccinate” coagula facilmente ; e prelevare campioni di sangue non è facile, nemmeno dalle dita”.



Vakunicidio Rap. Mai titolo fu adeguato…



Le pagine della vergogna


You cannot copy content of this page