Le pagine della vergogna (282)

Pubblicato il 8 Aprile 2022 da Veronica Baker

La gran massa dei tedeschi ignorò sempre i particolari più atroci di quanto avvenne più tardi nei Lager.
Lo sterminio metodico e industrializzato sulla scala dei milioni, le camere a gas tossico, i forni crematori, l’abietto sfruttamento dei cadaveri, tutto questo non si doveva sapere, ed in effetti pochi lo seppero, fino alla fine della guerra.

Per mantenere il segreto, fra le altre precauzioni, nel linguaggio ufficiale si usavano soltanto cauti e cinici eufemismi.
Non si scriveva “sterminio” ma “soluzione definitiva”, non “deportazione” ma “trasferimento”, non “uccisione col gas” ma “trattamento speciale”, e così via.

Primo Levi


Le pagine della vergogna


Mai fare domande scomode…ma il popolo italiota si beve tutto…



Quando finirà questa malvagità contro i bambini ?



Quando verranno finalmente eliminati personaggi come quello che ha scritto questo tweet l’anno scorso….



Gente pericolosissima, che sta portando la umanità verso gli abissi….




Gira una folle logica (fra gli italioti, ovviamente) che lega un minore uso di climatizzatori alla guerra in Ucraina.
La cosa comica è che c’è davvero chi pensa che non comprare 40mld di gas (il 2% del PIL della Russia), serva alla “pace”.

Per la cronaca ecco le misure prese da Grisù :

No al carbone
No al gas
No a vestiti alla moda
No a climatizzatori
No alle docce calde

In poche parole consiglia di :

Non usare il condizionatore
Non fare soprattuto la doccia.
Ed in ogni caso, facendola, sempre mandare un gestaccio a Putin.

Fortunatamente ci stiamo estinguendo come ita(g)liani.




Foto di rito per Ursula Von Der Leyen e Josep Borrell a Bucha.
E’ evidente che siano andati a riesumare i cadaveri presi dalle fosse.

Una cosa che farebbe rabbrividire un serial killer.

Personalitá il cui egotismo non ha più alcuna unità di misura.

Appare ben chiaro che oramai gole tagliate, deprezzamenti, sangue a fiumi, sono l’aberrante trapasso verso la cosiddetta “nuova normalità”.





La nuova normalità in pillole.



Aldous Huxley (uno di “loro”) ci aveva visto davvero giusto…



Chi è il penultimo porcellino (si prega di non ridere…) ?



Le pagine della vergogna


You cannot copy content of this page