Le pagine della vergogna (265)

Pubblicato il 28 Marzo 2022 da Veronica Baker

La gran massa dei tedeschi ignorò sempre i particolari più atroci di quanto avvenne più tardi nei Lager.

Primo Levi


Le pagine della vergogna


Inutile aggiungere che Sergey Razov ha ragione.
Ma un’esame imparziale non avverrà mai.




Chrystia Freeland è allo stesso tempo la vice di Justin Trudeau e Klaus Schwab. È vice primo ministro del Canada e direttrice del World Economic Forum di Schwab.
Suo nonno era un noto nazista ucraino.
Buon sangue non mente.

Schwab lo ha detto che hanno infiltrato i loro kapò in tutte le istituzioni, banche, aziende, università.
Estirparli non sarà per nulla facile.



Propaganda di regime impazza.
Ma chi paga ?




Molti si sono chiesti che cosa significhi la Z sui veicoli russi.

Semplicemente sono segni di riconoscimento dei battaglioni in servizio.
Z per Zapod = Ovest V per Vostok = Est posti sui veicoli durante le esercitazioni effettuate prima di entrare in Ucraina.

Per i complottisti possono anche avere un altro significato.
Quindi significa che bandiranno Zorro da tutte le televisioni occidentali ?





I lobi delle orecchie sono una caratteristica genetica.
Non cambiano con l’età.
Chi dei due è il replicante di Joe ?
Oppure la prima foto è stata semplicemente ritoccata con Photoshop ?




Un articolo di Blondet molto interessante.

Un po’ di riferimenti storici (che ovviamente non si basano su quella “ufficiale”) : gli ashkenaziti dovrebbero arrivare proprio da quelle parti (c’è chi dice che arrivino dall’attuale Georgia/Azerbaijan, ma ricordo ad esempio che le civilità gilaniche erano state distrutte dai cosiddetti kurgan, io almeno propendo per questa intepretazione e che i kurgan provenienti dagli urali non siano altro che gli ashkenaziti…).

Ricordo anche che gli ashkenaziti non sono ebrei (contrariamente a quello che si racconta), non fanno parte delle tribù di Israele, non sono affato semiti e sono quasi tutti ATEI.



Notte degli Oscar sponsorizzata dal serial killer Pfizer e la sua controllata BioNTech. Chi altrimenti ?



CGI sta per Computer Generated Imagery.

Tutto sembra così reale e credibile.
L’unica cosa di cui si necessita è uno schermo verde ed alcuni attori.
Tutto il resto può essere aggiunto nel post-produzione.



Secondo Julian Assange questa sarebbe una pagina tratta dal libro del 1989 di Ralph Epprson “Operation Lockstep”…



…ma ad un controllo più approfondito ho scoperto sia che il libro in questione (molto interessante) è del 1990 (e non del 1989) e che la pagina “incriminata” non è presente all’interno del libro.

Quindi Julian Assange si è sbagliato, oppure ha introdotto il sistema una informazione fake (probabilmente in buona fede).



Le pagine della vergogna


You cannot copy content of this page