Le pagine della vergogna (117)

La gran massa dei tedeschi ignorò sempre i particolari più atroci di quanto avvenne più tardi nei Lager.
Lo sterminio metodico e industrializzato sulla scala dei milioni, le camere a gas tossico, i forni crematori, l’abietto sfruttamento dei cadaveri, tutto questo non si doveva sapere, ed in effetti pochi lo seppero, fino alla fine della guerra.

Per mantenere il segreto, fra le altre precauzioni, nel linguaggio ufficiale si usavano soltanto cauti e cinici eufemismi.
Non si scriveva “sterminio” ma “soluzione definitiva”, non “deportazione” ma “trasferimento”, non “uccisione col gas” ma “trattamento speciale”, e così via.

Primo Levi


Le pagine della vergogna


Il Dr. Robert Malone sui piani del World Economic Forum di Klaus Schwab & Friends : “È una visione totalitaria globalista con il denaro al comando”.



Austria : ricordate mica quando tutti i media davano già per scontato che la inoculazione dei veleni sperimentali sarebbe ben presto diventata obbligatoria, minacciando forti multe a coloro che non avessero accettato di partecipare alla sperimentazione ?

Ebbene : il popolo austriaco si sta unendo in massa, ed i politici corrotti costretti a fare marcia indietro.
In Italia invece la gente è tuttora divisa ed ancora si dormono sonni profondi.


austria karl km5C 620x349@abc


Cina, asilo infantile. Se non indossi una tuta protettiva, devi rimanere fuori.
Volete davvero questo mondo ?



Secondo le elite, questo è il nostro scopo : diventare concime. Parole del dr. Mylo Canderian.



Italia : testimonianza choccante. Dichiarazione dei sanitari : “Soprattutto i cosiddetti “vaccinati” devono rispettare le norme di sicurezza”.
“Ma allora a che serve ? Ad andare al bar od al ristorante ?”
“Purtroppo, sì”.



Intervista del Dr. Robert Malone con il Dr. Kirk Milhoan, un pediatra e cardiologo, che parla del rischio dei cosiddetti “vaccini” per bambini e giovani adulti.

E’ interessante la sua definizione di “miocardite silenziosa”, che si riferisce agli effetti collaterali osservati in alcuni atleti di élite che si sono sottoposti al cosiddetto “vaccino”.
Quando sono state analizzate le loro scansioni MRI (quelle che sono normalmente chiamate risonanze magnetiche) circa il 50% di loro soffriva già di una miocardite “asintomatica”.

Questo significa che sono perennemente a rischio di decesso improvviso.

In altre parole, è stata confermata ancora una volta la teoria del Dr. Andreas Noack.



Spagna : testimonianza da parte di tre giovani che hanno sofferto gravi effetti avversi dovuti ai cosiddetti “vaccini”. Esclusa correlazione, ovvio.



Le pagine della vergogna


You cannot copy content of this page