Le pagine della vergogna (110)

Pubblicato il 31 Dicembre 2021 da Veronica Baker

La gran massa dei tedeschi ignorò sempre i particolari più atroci di quanto avvenne più tardi nei Lager.
Lo sterminio metodico e industrializzato sulla scala dei milioni, le camere a gas tossico, i forni crematori, l’abietto sfruttamento dei cadaveri, tutto questo non si doveva sapere, ed in effetti pochi lo seppero, fino alla fine della guerra.

Per mantenere il segreto, fra le altre precauzioni, nel linguaggio ufficiale si usavano soltanto cauti e cinici eufemismi.
Non si scriveva “sterminio” ma “soluzione definitiva”, non “deportazione” ma “trasferimento”, non “uccisione col gas” ma “trattamento speciale”, e così via.

Primo Levi


Le pagine della vergogna


Lo avevo già citato qualche giorno fa in una di questa pagine riguardo Pfizer, ma pare sia per tutte le case farmaceutiche coinvolte : tutti i familiari dei ricercatori  dei cosiddetti “vaccini” ne sono esenti.



Una donna di 59 anni, 10 giorni dopo aver ricevuto la prima dose del veleno di Astrazeneca ha subito i seguenti effetti collaterali : mal di testa, poi sensazione di freddo al piede sinistro. Successivamente ha subito una trombosi nella gamba sinistra, che purtroppo ha dovuto essere amputata.


photo 2022 01 01 08 07 29


Spagna : vergognoso spot “pro-vax” che strumentalizza i bambini.



Vadim Khamuttskikh, leggenda della pallavolo russa, è deceduto a 52 anni, a causa delle complicazione dovute al…che ve lo dico a fare, tanto è sempre esclusa correlazione.


1641055994 079389 1641056136 noticia normal recorte1


Maurilio Ribeiro, cantante brasiliano di 28 anni, viene “inoculato” il 17 Novembre. Il 29 Dicembre subisce un ictus, e muore. Esclusa correlazione, ovvio.


photo 2022 01 01 08 07 01


Anno nuovo, variante nuova : questa volta flurona, “terribile virus” farsa + influenza. Così non possono dire che quest’ultima non esiste più…Ah, ovviamente colpisce una “no-vax”.


photo 2022 01 01 08 12 32


Italia. Tribunale di Caltanissetta. I familiari di una persona deceduta a seguito del cosiddetto “vaccino” (confermato dall’autopsia), si appellano alla legge 210/92 per il risarcimento dei danni.
Sapete qual è stata la risposta del Ministero ?
So’ c***i vostri : “Richiesta non accolta perché la vaccinazione NON È OBBLIGATORIA.”
Certo, come no.
Però ad esempio, dal 10 Gennaio 2021 gli italiani non “avvelenati” non potranno più prendere nemmeno i mezzi pubblici, nè possono lavorare, nè…etcetc
Avete ancora fiducia nelle legge e pensate che “andrà tutto bene ?”


photo 2022 01 01 07 55 46


Germania : un sindaco che parla di fatti concreti e non la solita “fuffa”.
Come ho già spiegato, talvolta è ancora possibile discutere con le istituzioni locali, spesso ancora rappresentate da persone “normali” con cui si può tranquillamente parlare.
I problemi invece iniziano a livello regionale/nazionale.

Ma in definitiva, è l’esecutivo locale che decide quanto “efficacemente” applica e controlla le misure totalitarie richieste dagli stati (canaglia).



Non è una barzelletta sui Carabinieri…anzi, in questo caso è stata una forma di protesta molto civile.


46ccal.1


Prima di avvelenare per sempre i vostri bambini, guardateli negli occhi. E confrontateli con quelli dei politici…



Le pagine della vergogna


You cannot copy content of this page