Lamette che circolano nel sangue : l’ultima intervista del Dr. Noack

Pubblicato il 2 Dicembre 2021 da Veronica Baker

Le molecole di idrossido di grafene si comportano come dei nano-rasoi che tagliano il rivestimento epiteliale delle vene dei destinatari.

“Andreas Noack”


Lamette che circolano nel sangue : l’ultima intervista del Dr. Noack

Sto rifletttendo da ieri sull’ultima intervista data dal Dr. Noack prima della sua morte improvvisa.

Che lo abbiano eliminato, nessun dubbio….ricordo il suo arresto assurdo dell’anno scorso mentre era in streaming parlando dello “strano” video “predittivo” sulla elezione di Trump in un cartone animato dei Simpsons (non certo nuovi a queste “predizioni”) dell’anno 2000.

E’ interessante notare che i suoi studi – essendo un chimico e non un biologo – si siano immediatamente concentrati sul grafene ed in particolare sull’idrossido di grafene (oppure è ossido di grafene ridotto rGO ?), ed il meccanismo delle “lame che circoleranno nel sangue e taglieranno l’epitelio” è davvero convincente.

Anche se è molto probabile che gli effetti provocati dalla presenza del sangue del grafene possano essere diversi a seconda delle situazioni.
Non trascuriamo le proprietà del grafene, anzi dell’ossido di grafene, nell’assorbire onde elettromagnetiche.

Lamette che circolano nel sangue
Il numero 1 è placebo, soluzione salina…(Thx to A. per la foto !)

Secondo me sono DUE od anzi, più di due i possibili effetti collaterali per i cosiddetti “vaccinati”, come sapete da ieri sto compiendo delle ricerche pure in una terza direzione.

E questa del Dr. Noack sarebbe la causa dei malori e dei decessi numero UNO.

Fermo restando che personalmente (da buona laureata in ingegneria elettronica specializzata in fisica/matematica) ritengo l’rGO (o l’idrossido di grafene HGO) il principale responsabile dei decessi, da ieri mi sto chiedendo se davvero possa esistere un secondo metodo (inserire in alcune “fiale” un gene tumorale, ed in un altro ancora del placebo) o se – continuando sempre a ragionare in forma esclusivamente chimico-fisica e non biologica – non sia altro che un modo per confondere le acque per coprire i decessi per i tumori che inevitabilmente le frequenze del 5G ben presto provocheranno.

Personalmente visto la idiosincrasia di tutti i cosiddetti fact checkers riguardo all’argomento 5G pare molto probabile questa possibilità.

Tutto questo senza considerare gli arresti cardiaci, le miocarditi, le pericarditi…dovuti appunto alla cosiddetta sindrome severa da radiazione acuta (Severe Acute Radiation Syndrome).
E questa sarebbe la causa dei malori e dei decessi numero DUE.



Inoltre, oltre all’evidente Moronic esiste un ulteriore anagramma di Omicron, cioè OncomiR.
Ebbene l’Oncomir (di cui in Italia ed in generale in Europa si parla poco o nulla) non è altro che un mRNA (un microRNA) associato ad un tumore, e da qui mi si sono drizzate la antenne.

E l’ho collegato subito con una vecchia dichiarazione (che risale a Luglio) cui non avevo dato allora particolarmente peso.

“Ieri (sic) in Slovenia è scoppiato un grande scandalo, ed oggi tutta la Slovenia parla di una grande vaccinazione.
La caposala dell’University Medical Center, un centro clinico di Lubiana, che si occupa di ricevere i flaconi e gestisce tutto, si è dimessa, è uscita davanti alle telecamere e ha tirato fuori flaconi con flaconi di liquidi.

Ha mostrato alle persone i codici sulle bottiglie in cui ognuna contiene 1, 2 o 3 cifre nel codice, e poi ha spiegato il significato di quei numeri.

Il numero 1 è placebo, soluzione salina.
Il numero 2 è una “classica” bottiglia di RNA.
Il numero 3 è un bastoncino di RNA che contiene il gene onco. Per queste bottiglie, il numero 3 dice che le persone che lo hanno ricevuto entro 2 anni avranno il cancro dei tessuti molli.

Ha inoltre affermato che ha assistito personalmente alla “inoculazione” di tutti i politici e magnati, e tutti hanno ricevuto la puntura numero 1, quindi hanno ricevuto una soluzione salina, un placebo”

La traduzione dallo sloveno è sicuramente molto imprecisa…ma sarà interessante approfondire ulteriormente l’argomento OncomiR.
Perchè potrebbe essere la causa dei decessi numero TRE.



Il 18 novembre 2020, il noto chimico tedesco e uno dei massimi esperti di grafene dell’UE, il Dr. Andreas Noack è stato arrestato da un’unità di polizia armata nel bel mezzo del suo livestream su YouTube.



Il 26 novembre 2021, poche ore dopo aver pubblicato un ultimo video sull’ossido di grafene e l’idrossido di grafene, è morto improvvisamente.



Nel video che presenterò fra poco, rivela che il Dr. Pablo Campra dell’Università di Almeria aveva recentemente pubblicato uno studio di spettroscopia Micro-Raman scoprendo che il grafene rilevato nel cosiddetto “vaccino” non era ossido di grafene (GO), ma idrossido di grafene (GHO).

Una molecola estremamente stabile che non è biodegradabile, che quindi fondamentalmente rimane nel corpo umano per sempre.

Una pessima notizia per i destinatari del cosiddetto “vaccino”, perché il Dr. Noack descrive le molecole di idrossido di grafene come “gli oggetti più taglienti che si possano immaginare, perché sono solo uno strato di un atomo di spessore…una molecola enorme estremamente tagliente”.

In altre parole, le molecole di idrossido di grafene si comportano come dei nano-rasoi che tagliano il rivestimento epiteliale delle vene dei destinatari.

Secondo il Dr. Noack la causa dei coaguli di sangue e le morti improvvise osservate in così tanti atleti di alto livello nell’ultimo periodo.

Il Dr. Noack ha inoltre affermato che inocularsi del cosiddetto “vaccino” sia una vera e propria “roulette russa”.

Se la siringa che somministra l’iniezione intramuscolare inavvertitamente perfora una vena, permette all’idrossido di grafene GHO di entrare direttamente nel flusso sanguigno, affettando il tessuto epiteliale nei vasi sanguigni degli sfortunati destinatari della inoculazione.

“Va direttamente in vena o no ?
Rimane nel muscolo ?
Allora è meno tossico.
Ma se colpisci una vena e i lotti contengono diverse quantità di idrossido di grafene, allora occorre sapere che si stanno letteralmente tagliando le persone dall’interno”.

Inoltre il Dr. Noack ha inoltre affermato che la maggior parte dei medici non ha alcuna familiarità con questi nuovi nano materiali, e quindi non hanno proprio idea del danno che possono compiere al corpo umano.

E l’idrossido di grafene non è rilevabile dai normali test tossicologici.

Riguardo il governo dell’Austria, il suo parere è inequivocabile :

“Sono i primi a imporre un mandato della cosiddetta “vaccinazione”.
Stanno uccidendo l’intera nazione austriaca.

Il sig. Schallenberg ne è responsabile.
Necessita di consulenti appropriati.
Una volta avevamo un austriaco che ha portato sofferenza e morte in tutta Europa (N.d.T. : Adolf Hitler).
Mi appello a voi per condividere questo video su tutti i canali.

Il sig. Schallenberg necessita inoltre di ricevere o centinaia di migliaia di lettere.
Deve sapere che questo è un rasoio, questo è un mezzo per uccidere.

E se lo sa e continua, è un genocida di massa.
Camminerà sulle orme di Hitler”.

La sua compagna incinta ha poi pubblicato un video, fornendo la sua testimonianza su quanto accaduto.



Trascrizione integrale dell’ultimo video del Dr. Noack



Dr. Noack : C’è un professore dell’Università di Almeria, il Dr. Pablo Campra.



Ha studiato il cosiddetto “vaccino” per verificare la presenza di ossido di grafene utilizzando la spettroscopia Micro-Raman.

(N.d.T. : Uno degli spettri più sorprendenti nell’analisi spettroscopica dei cosiddetti “vaccini” è il valore 1450 cm-1.

Grazie al lavoro del medico (Campra, P. 2021) è stata effettuata un’analisi della bibliografia scientifica ed in particolare dei grafici di altri spettrografi relativi al grafene con detto valore di picco.
Di conseguenza si è ottenuta la presenza di grafene combinato con i seguenti materiali: PVA (Polyvinyl Alcohol), PQT-12, 
acido N-dimetilamminobenzoico, NN Metilacrilammide e CH2-CH3 tra gli altri composti presenti.

Questi materiali sono legati allo sviluppo di sinapsi artificiali, gelatine di rigenerazione neuronale, fibre per la creazione di elettrodi e circuiti neurali, che consentono la nanocomunicazione wireless per una possibile neurostimolazione/neuromodulazione, tra gli altri possibili usi ed applicazioni.)

È lo studio delle frequenze.
Ci sono delle importanti bande di frequenza.
Due di queste bande sono importanti.
Mostrano che non si tratta di ossido di grafene ma piuttosto di idrossido di grafene.

(N.d.T.: Al fine di assistere nella ricerca avviata dal Dr. Campra, è stata effettuata una ricerca esperta di uno degli spettri osservati nelle prove ottenute sugli oggetti delle fiale di vaccino.
Nello specifico, è il picco di ~ 1450 cm-1 ed i suoi valori vicini, che compaiono frequentemente insieme al grafene in molti dei campioni analizzati.)

Vorrei spiegare cos’è l’idrossido di grafene.
È un carbonio attivato monostrato.

Ci sono anelli C6.
L’hanno trovato in tutti i campioni.
Ogni angolo è un campione di carbonio.

Questo è su scala nanometrica.
Lo taglio un po’.
Se è lungo 50 nm, allora ci sono 500 anelli in fila.

Questi sono gruppi idrossi (OH).
Nell’ossido di grafene, c’è ossigeno con doppio legame, e nell’idrossido di grafene c’è un gruppo OH.

Gli elettroni sono delocalizzati (completamente mobili).

Il pezzo è lungo 50 nm ma spesso solo 0,1 nm.
Queste strutture C6 sono estremamente stabili.
Si possono fare le pastiglie dei freni con questo.
Non è biodegradabile.

Queste strutture in nanoscala possono essere descritte come lamette da barba.

Queste lamette vengono iniettate nel corpo.
Lame di rasoio in scala nanometrica, spesse solo uno strato di un atomo.
Relativamente larghe e alte, sono rasoi, non biodegradabili.

I gruppi idrossi (OH) possono separare un protone.
Quando il protone viene scisso, guadagna una carica negativa, distribuita su tutto il sistema.

(N.d.T. : Un gruppo idrossi o idrossile è un gruppo funzionale con la formula chimica -OH e composto da un atomo di ossigeno legato covalentemente a un atomo di idrogeno.

In chimica organica, gli alcoli e gli acidi carbossilici contengono uno o più gruppi idrossi.
Sia l’anione carico negativamente HO-, chiamato idrossido, che il radicale neutro HO-, conosciuto come radicale idrossile, consistono in un gruppo idrossile non legato.

Secondo le definizioni IUPAC, il termine idrossile si riferisce solo al radicale idrossile (-OH), mentre il gruppo funzionale -OH è chiamato gruppo idrossi.)

È fondamentalmente un acido.
Si sospende bene in acqua a causa della carica negativa.

Quindi queste sono lamette da barba sparse omogeneamente nel liquido.
Fondamentalmente una roulette russa.


Lamette che circolano nel sangue


Potete vedere molto chiaramente in questa donna come taglia i vasi sanguigni.
I vasi sanguigni hanno come rivestimento interno delle cellule epiteliali.

L’epitelio è uno dei quattro tipi fondamentali di tessuto animale, insieme al tessuto connettivo, al tessuto muscolare ed al tessuto nervoso. È uno strato sottile, continuo e protettivo di cellule compatte con poca matrice intercellulare.

I tessuti epiteliali rivestono le superfici esterne degli organi e dei vasi sanguigni in tutto il corpo, così come le superfici interne delle cavità in molti organi interni.
Un esempio è l’epidermide, lo strato più esterno della pelle.

Gli strati epiteliali non contengono vasi sanguigni (avascolari), quindi devono ricevere nutrimento attraverso la diffusione di sostanze dal tessuto connettivo sottostante, attraverso la membrana basale.
Le giunzioni cellulari sono particolarmente abbondanti nei tessuti epiteliali.

Il tessuto epiteliale è estremamente liscio, come uno specchio e viene tagliato da queste lamette.
Questo è ciò che è davvero così pericoloso.

Se si inietta il cosiddetto “vaccino” in una vena, le lamette circoleranno immediatamente nel sangue e taglieranno l’epitelio.

La cosa principale è che i test tossicologici sono fatti in piastre di Petri e lì, non troverete mai nulla.

(N.d.T. : Una capsula di Petri – alternativamente nota come piastra di Petri o piastra di coltura cellulare – è un piatto trasparente poco profondo con coperchio che i biologi usano per contenere un terreno di crescita in cui possono essere coltivate cellule di batteri, funghi e piccoli muschi.

Il contenitore prende il nome dal suo inventore, il batteriologo tedesco Julius Richard Petri. ed è il tipo più comune di piastra di coltura.
La piastra di Petri è uno degli oggetti più comuni nei laboratori di biologia ed è entrata nella cultura popolare.
Il termine è talvolta scritto in minuscolo, soprattutto nella letteratura non tecnica).

Questi sono gli oggetti più affilati che si possano immaginare, perché hanno solo uno strato di un atomo.
Si tratta di una molecola enorme che è estremamente tagliente.

Sono un esperto di carbone attivo.

Nella mia tesi di dottorato, ho convertito l’ossido di grafene in idrossido di grafene.
Grazie a questo ho iniziato a lavorare per il principale produttore mondiale di carbone attivo.

Dopo un anno, ero responsabile dei nuovi prodotti di carbone attivo.
Abbiamo acquistato una piccola azienda vicino a Newcastle, in Inghilterra.
Ero responsabile dei “nuovi prodotti in carbonio” in tutta Europa.

Ero nello scouting delle applicazioni.
Se si esegue un’autopsia sulle vittime, non si trova nulla.

I tossicologi fanno i loro test in capsule di Petri.
Non possono immaginare che ci siano strutture che possono tagliare i vasi sanguigni.

Ci sono immagini di sangue coagulato che esce dal naso.
Le persone muoiono dissanguate internamente, specialmente i migliori atleti che stanno morendo hanno il sangue che scorre velocemente.

Più veloce è il flusso di sangue, più danno faranno i rasoi.


Lamette che circolano nel sangue


Come chimico, quando lo inietti nel sangue, sai che sei un assassino.
Anche se è un materiale “nuovo”.
I tossicologi non ne sono ancora a conoscenza.

Questo è il vero motivo per cui ha davvero senso che i pazienti abbiano questo aspetto e che i migliori atleti con un’alta circolazione sanguigna – completamente sani – improvvisamente cadano morti.

Si vede gente collassare immediatamente dopo la cosiddetta “vaccinazione” con delle convulsioni.
Queste persone hanno solo avuto sfortuna nella roulette russa dei cosiddetti “vaccini”.
Molto probabilmente, una vena è stata colpita dalla siringa.

La domanda che dovete fare ai politici e ai medici, la domanda che i medici dovrebbero fare alla Pfizer è :

Perché sono presente queste “lamette” nei cosiddetti “vaccini” ?

Ora vogliono forzare la cosiddetta “vaccinazione” nei bambini dall’età di 5 anni.
Questo tizio è il Dr. Szekeres, presidente del consiglio medico austriaco.

(Riproduce un video dove appare il dr. Szekeres)

Giornalista : A Vienna, è già possibile, con una promozione “off-label” immunizzare i bambini dai 5 agli 11 anni.

Dr. Noack : Bella parola, “immunizzare”.

Giornalista : Così avremo il mandato della cosiddetta “vaccinazione”, ma non è chiaro quali limiti di età si applichino.
Quale limite di età suggerirebbe ?

Dr Szekeres : Dichiarerei un mandato “obbligatorio” per tutti coloro che possono essere vaccinati ed autorizzati da un’autorità europea.
Attualmente, questo significa gli adolescenti, dai 12 anni in su.
Ci aspettiamo che il mandato di vaccinazione per i bambini maggiori di 5 anni sia approvato dalle agenzie europee nei prossimi giorni.
Come lei dice correttamente, la vaccinazione attuale è ‘off-label'”.

Dr Noack : (Ferma il video e commenta) “Off-label” significa che la vaccinazione non è approvata, eppure la iniettano già.
Si può chiamare solo un avvelenamento mortale, a questo punto.

Dr. Szekeres : Dopo un’ampia consultazione con un pediatra, questo è.

Dr Noack : (Ferma il video e commenta) Un pediatra ?
Pensate che un pediatra capisca cosa sia l’ossido di grafene ?

C’è un’altra intervista in cui afferma che pensa che sia “buono” da un punto di vista medico inoculare con la forza l’intera popolazione.
Un concetto importante nella scienza è la disputa – un dibattito scientifico.


Lamette che circolano nel sangue


La base della medicina o dei farmaci è la chimica.
Questo medico non ha idea alcuna della chimica.

Vengono introdotte sostanze completamente nuove e sconosciute alla natura umana con i cosiddetti “vaccini”.
Tutti parlano dell’RNA messaggero, che ha effetti molto complessi.

La teoria dell’mRNA è complessa, ma ogni chimico sa benissimo cosa può provocare l’ossido di grafene.

Vedete, l’mRNA è probabilmente un diversivo.
Non posso immaginare che qualcuno sia in grado di darmi, come specialista del carbonio, una spiegazione adeguata del perché queste lamette di carbonio siano presenti nel cosiddetto “vaccino”.

In poche parole, siamo in guerra. (N.d.T. : e da due anni, come affermo sin dal primo giorno della farsa.)

Ci distraggono con l’RNA messaggero.
Ma la gente non può crollare così rapidamente per questo subito dopo la cosiddetta iniezione.
Sta succedendo qualcos’altro e questo effetto dovrebbe essere studiato.

Il Dr. Szekeres sostiene di essere uno specialista.
A quanto pare, i medici austriaci non hanno un esperto più intelligente di lui.
È un medico che non conosce nulla di chimica, oppure è un criminale e sta eseguendo un assassinio di massa.

Dopo lo studio del dr. Campra, è ormai ufficiale che l’ossido di grafene (o l’idrossido di grafene) in nanoscala sia presente nel cosiddetto “vaccino”.
Quindi è evidente che le “lamette” sono iniettate
.

Forse è solo un incompetente.

Se si vuole “vaccinare” l’intera popolazione con la forza, occorre fare i compiti con estrema attenzione.
Perché se c’è qualcosa di sbagliato nell’iniezione, l’intera popolazione di un paese sarà annientata.

Occorre soppesare il rischio.
Quanto è pericoloso il “virus farsa” ?
Quanto è pericoloso il cosiddetto “vaccino” ?

Questo tizio si chiede se la gente debba essere legata prima di essere iniettata.
Ed è il miglior medico austriaco !

I medici in Austria sono così incompetenti da non capire la chimica di base della medicina ?
Allora dovrebbero rinunciare alla loro licenza!

Qualsiasi medico in Austria, che, dopo che questa informazione è stata resa ormai pubblica e continua ad iniettare questo veleno, è un assassino.

Non sono un tipo qualunque nel campo del carbonio.
Ho un dottorato in questo campo.
Ho lavorato per il più grande produttore mondiale di carbone attivo nel settore dei nuovi prodotti di carbonio.
Sono praticamente l’unico europeo che ha visitato altri esperti a Pittsburgh.

Dopo questo, ho iniziato la mia azienda di carbone attivo.
Ho resinato la carta e l’ho trasformata in membrane di carbone attivo.

Ci si poteva tagliare le mani con questa carta carbonizzata.
Era estremamente tagliente.
Ho una buona idea di cosa faccia questo idrossido di grafene.

Quindi questa è una roulette russa.

Colpisci la vena o no ?
Rimane nel muscolo ?
Allora è meno tossico.

Ma se colpisci una vena e i lotti contengono diverse quantità di GHO, allora devi sapere che stai tagliando le persone dall’interno.

Ed è un veleno molto intelligente, perché un normale tossicologo che lavora con le piastre di Petri non può trovarlo.
Non si muove.

I tossicologi semplicemente non si aspettano rasoi in nanoscala, ma posso dire, come chimico, che siamo assolutamente certi che l’idrossido di grafene sia lì dentro.
Queste sono lamette in nanoscala.
Ora vogliono iniettare ai bambini questi rasoi in scala nanometrica.

Voglio che il dr. Szekeles spieghi perchè in queste iniezioni sono presenti queste lamette.
E deve spiegarlo anche al suo capo, il signor Schallenberg (cancelliere austriaco).

Probabilmente è anche un consulente del primo ministro austriaco, il sig. Schallenberg.

Il sig. Schallenberg, che è un avvocato, è responsabile della scelta dei consulenti più qualificati.
Se impone questa cosiddetta “vaccinazione” a tutti gli austriaci, deve scegliere i consulenti migliori.

È un avvocato, non conosce la medicina, ma il suo lavoro è quello di selezionare consulenti competenti ed è responsabile se seleziona consulenti incompetenti.

Come chimico, garantisco che si tratta di lamette in nanoscala.
Si possono fare pastiglie per i freni con strutture di carbonio, che durano per sempre.

Questo materiale ha una biodegradabilità pari a zero.
Rimane nel corpo per sempre.
Anche se la gente non muore immediatamente, taglia i piccoli vasi sanguigni a poco a poco.

Distrugge il cuore.
Tutti gli attacchi di cuore, tutti gli ictus.

Come medico, devi chiederti : da dove viene questo?


Lamette che circolano nel sangue


Se si capisce che vengono iniettate nano-lamette, è chiaro perché appaiono tutte le malattie cardiovascolari.
Il cuore è tagliato, il cervello è tagliato.
I vasi sanguigni sono tagliati.

Queste strutture di grafene (alias carbonio monostrato o grafite monostrato) sono estremamente stabili.
Ogni chimico lo sa.

Non sono degradabili.
La struttura è lunga 50 nm e spessa 0,1 nm.
Sono come un rasoio.
Ogni chimico lo sa perfettamente.

Le cellule epiteliali sono estremamente lisce per una buona ragione, ma diventano ruvide quando vengono tagliate.
Ma ormai qualsiasi idiota può iniettare questo veleno e colpire una vena.
Questa è una roulette russa.

Ecco una capsula di Petri.
Un normale tossicologo fa dei test usando una capsula di Petri.

Questo materiale è dichiarato “vaccino sperimentale” proprio per questo motivo.
Non sanno cosa succederà.

Ogni soggetto che viene inoculato del cosiddetto “vaccino” deve firmare che si assume la piena responsabilità.
Ci vorranno 50 anni prima che i contatti con Pfizer vengano pubblicati.

Cosa è scritto in questi contratti ?
Perché 50 anni ?

In Germania od in Austria non c’è nessuno con la mia esperienza.
Il principale specialista tedesco del carbonio, il Dr.Harmut von Kienle, è stato il mio mentore per un anno.

Ho scritto la mia tesi in questo campo.
Ho iniziato la mia attività in questo campo e ho vinto un concorso di business plan a Wolfsburg.

Ho vinto 75.000 marchi tedeschi (87.500 euro) nella competizione.
Ho ricevuto un capitale di rischio di 6 milioni di marchi tedeschi (3 milioni di euro).
Ho avuto dieci sviluppatori per sviluppare tutti questi nuovi prodotti in carbonio.

So di cosa sto parlando.

Qualsiasi chimico nella chat è invitato a confutarmi o a dare un’altra opinione.
Siete tutti invitati a dirmi che mi sbaglio.

Karl Popper ha spiegato i fondamenti della scienza : Ipotesi, confutazione.
Popper diceva che era meglio uccidere le teorie che uccidere gli esseri umani.

L’intera popolazione dovrebbe essere iniettata.
Esattamente come dice Popper, se si continua a cavalcare questa teoria assassina, bisogna stare molto attenti.

Sono i primi a imporre un mandato per il cosiddetto “vaccino”.
Stanno uccidendo l’intera nazione austriaca.

Il sig. Schallenberg ne è responsabile.
Ha bisogno dei consulenti giusti.

Una volta c’era un austriaco che ha portato sofferenza e morte in tutta Europa.
Mi appello a voi per condividere questo video su tutti i canali.

Il sig. Schallenberg ha bisogno di migliaia o centinaia di migliaia di lettere.
Deve sapere che questo è un rasoio, questo è un mezzo per uccidere.
E se lo sa e continua, è un assassino di massa.

Seguirà le orme di Hitler.


Lamette che circolano nel sangue


Questo deve venire fuori ora, in questo momento !
Sono pronto a parlare con chiunque di questo materiale.
Come chimico, dico che queste sono lamette da barba e noto quanto poco i medici conoscano la chimica.

Ma stanno facendo chimica nel corpo umano.
Nei bambini piccoli, nelle donne incinte.

E ora voi medici sapete cosa state facendo e se continuate ad iniettare, siete degli assassini.

Uscite, scrivete questo, datelo al vostro medico, datelo ai vostri politici.
E se continuate, vi prometto che nessun tribunale al mondo vi salverà.

Quello che state facendo è un omicidio di massa.
L’Austria ha la sue grandi responsabilità.

Loro hanno iniziato il mandato per il cosiddetto “vaccino”.

E lei, sig. Schallenberg, ha bisogno dei migliori consulenti.
E se non è in grado di selezionare i migliori consulenti, lei è incompetente e deve dimettersi.

Lo stesso vale per il ministro della salute.
Quanto è competente lei ?

Siete pronti a iniettare a tutta la popolazione austriaca delle lamette che non sono biodegradabili ?

Condividete il video, scrivetelo, mettetelo su una chiavetta USB e mandatelo a politici e medici.
Mettetelo in chiaro con loro :

“Se continuate a fare questo, siete degli assassini”.


BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page