La fine del mondo

Pubblicato il 23 Settembre 2020 da Veronica Baker

La condizione in cui viviamo è la vera fine del mondo : quella cronica.

Karl Kraus


La fine del mondo
Dobbiamo ringraziare il “Club” per questa preziosissima informazione…

La fine del mondo.

Ebbene sì, finalmente ci hanno avvertito !
Dobbiamo ringraziare il “Club” per questa preziosissima informazione.

A partire da sabato scorso alle ore 15:30 nella città di New York è stato impiantato un orologio per il conto alla rovescia del tempo che ci resta prima della (ormai imminente) fine del mondo a causa del Climate Change.
E se non agiremo entro quella data, sarà troppo tardi !

Che aggiungere a riguardo ?
Il “solito” lavaggio del cervello nei confronti dei “soliti” fresconi.
Le pecorelle smarrite che hanno bisogno del buon pastore che le porti sulla retta via.

I catastrofisti (soprattutto del clima) vanno di moda da sempre.
Ghiacciai che improvvisamente si sciolgono, impressionanti maree che sovrastano intere nazioni.

“Emergenze planetarie”, “apocalissi mondiali”, “punto di non ritorno”, “misure drastiche per salvare il pianeta”.

La fine del mondo

Ormai ogni anno o quasi appaiono queste ridicole previsioni, che naturalmente poi non si avverano mai.
Tuttavia, ormai la verità non ha più importanza.

La solita vecchia storia.
Sempre e solo la solita propaganda marxista.

Mentre nessuno vuole affrontare i veri problemi del mondo (deforestazione, desertificazione, istruzione, fame).

Senza considerare  le previsioni “apocalittiche” che davvero conterebbero.
Come la perdita di ogni diritto civile, la limitazione della libertà personale, la negazione della vita.

Naturalmente nessuno le cita mai.
Che strano !



StrongerthanDestiny


You cannot copy content of this page