Inutile stampare…

Pubblicato il 25 Marzo 2020 da Veronica Baker

Nella nostra società, quelli che sanno perfettamente ciò che sta succedendo sono anche quelli che meno riescono a vedere il mondo così com’è.

George OrwellNineteen Eighty-Four


Inutile stampare…

Inutile stampare...
La depressione che affronteremo sarà senza precedenti…

Non amo particolarmente le teorie cospirazioniste, anche se come ho spiegato più volte i complotti esistono e sono sempre ben visibili.

Mi spiace ripeterlo ancora una volta, anche a costo di apparire insensibile ad un problema che è sicuramente reale.
Ma non nei termini che sono raccontati giornalmente.

La danza macabra che improvvisamente abbiamo iniziato a ballare in tutto il mondo non è altro che un debito pubblico mondiale finito completamente fuori controllo.

Disoccupazione, bolla dell’immobiliare, milioni di persone che dipendono da un qualche sussidio statale.
Una recessione che faceva già capolino e che in questo modo è stata ingigantita artificialmente a valanga.

La depressione che affronteremo sarà senza precedenti.
E questo fatto causerà nel mondo milioni e milioni di morti, soprattutto nel mondo occidentale.

Di fame, di stenti, per mancanza di cure mediche.

Chi mi legge da anni, sa che non si è mai voluto intervenire sul debito pubblico nazionale dei veri stati sovrani.
“Nessun problema, basta tagliare il costo del denaro, anche scendendo addirittura sotto lo zero”.
Un mantra ripetuto incessantemente.

In questo modo i mercati hanno chiesto sempre di più droga e ne sono diventati assuefatti.
Stampare, stampare, ed ancora stampare.

E mai nessun miglioramento.

La maggior parte delle piccole e medie imprese – già al limite della sopravvivenza – non potranno mai ripagare i propri debiti.

Ma il loro bail-out non avviene mai.
Perchè non sono “too big too fail“, “in the interest of national security”.

Ma in realtà non è altro che un ulteriore indebolimento di una economia ormai prossima al collasso totale.
Ed ecco perchè si deve sempre di più distrarre la popolazione dai reali problemi.

Ma un giorno – nemmeno tanto lontano – chi ha provocato questo scempio farà un botto senza precedenti.
Che passerà alla storia nel corso dei secoli.



44


You cannot copy content of this page