Il mondo normale

Pubblicato il 17 Settembre 2019 da Veronica Baker

Se dovessi scrivere un libro di morale, vorrei fosse di cento pagine.
Novantanove di esse dovrebbero essere bianche.
Sull’ultima pagina poi scriverei : conosco solo una legge, quella dell’amore.

Albert Camus


Il mondo normale
Ora non godo di nessuna simpatia…

Coerenza, correttezza e rispetto sono morti ovunque.

Vige la norma del banderuolismo, come considerare un fatto oggettivo più o meno grave a seconda di chi lo commette.

Addirittura un fatto più grave viene derubricato a livello inferiore di uno meno grave se lo commette l'”amico”.

Ma questo è il mondo normale.

Un ambiente marcio tout court, una cloaca a cielo aperto.
Dove marcisce anche chi vi sta solo a contatto.

Un tempo assorbivo integralmente questo schifo e diventavo rabbiosa come un cane idrofobo.

Ovviamente non vale la pena di incazzarsi per questo teatrino.
Si deve solo chiudere il collegamento senza rientrarvi mai più.

Ecco perchè da anni mi sono distaccata in tutto e per tutto dalla cosiddetta società civile benpensante.

Certamente ora non godo di nessuna simpatia.

Anzi, sono considerata il male assoluto.

Ma se si possiede una morale e soprattutto un’etica (sia professionale che personale) farsi scivolare le cose di dosso è sicuramente la scelta migliore.



Veronica


You cannot copy content of this page