Il loro incubo

Pubblicato il 17 Maggio 2021 da Veronica Baker

L’avidità in tutte le sue forme : l’avidità di vita, di amore, di sapere, di denaro, ha improntato lo slancio in avanti di tutta l’umanità.
E l’avidità, ascoltatemi bene, non salverà solamente la Teldar Carta, ma anche l’altra disfunzionante società che ha nome America.

Gordon Gekko (Michael Douglas) – Wall Street


Tutti noi in fondo operiamo nel nostro interesse personale.
Secondo “alcuni” è un male assoluto.
Ma in questo modo facciamo “funzionare” l’intero sistema produttivo.

Purtroppo decisamente spesso ci si scontra con persone che hanno una strana concezione del significato di “altrui”.
C’è infatti chi, pur non avendone alcun diritto, ama insinuarsi abusivamente e prepotentemente nelle pieghe della vita degli altri, tentando di condizionarle secondo i canoni del tutto arbitrari della sua filosofia, spesso non corrispondente alle esigenze di alcuno se non alle proprie.

Il comunismo ha semplicemente fallito perché elimina ogni induvidualità.
Portando invariabilmente una società produttiva e prosperosa al collasso finale.

Per rendere il mondo migliore non c’è bisogno di creare dogmi che limitino le scelte individuali o che le indirizzino verso specifiche concezioni esistenziali.
Regole sono ovviamente necessarie per evitare un’anarchia totale.

Il loro incubo
In poche parole non amano la vita. Ecco perchè sanno solo ed esclusivamente reprimerla…

In questo momento non chiedo altro che poter vivere in pace per avere un futuro dignitoso.
Non mi è mai in nessuna maniera passato per la mente di voler diventare ricca.
Questo non è mai stato un mio obiettivo.

Piuttosto, ho sempre desiderato esclusivamente una cosa.
La mia libertà.
E (naturalmente) combatterò strenuamente per difenderla.

I governi – in quanto entità astratta – non sono onnipotenti.
Soprattutto i loro burocrati – abituati ad agire in modo schematico – non saranno mai capaci di usare il proprio talento e la propria immaginazione.
Semplicemente non sono capaci di aprire la loro mente ristretta.

Il comunismo invariabilmente nel corso dei secoli insiste nel voler controllare ogni aspetto della nostra vita.
Chiedono semplicemente il conformismo.

Infatti le persone come me – libere, estrose, dotate di immaginazione e con idee spesso al fuori di ogni logica “normale” – da sempre sono il loro incubo.
Sono quelle che più li fanno impazzire.

I “sinistri” non amano alcun tipo di confronto e di dissenso.

Semplicemente perchè non possiedono alcun talento.

Sono freddi, vuoti, algidi, distaccati come dei robot.
Non sanno trasmettere alcun tipo di emozione.

In poche parole non amano la vita.
Ecco perchè sanno solo ed esclusivamente reprimerla.



Veronica


You cannot copy content of this page