Il crack dell’€ è sempre più vicino

Pubblicato il 27 Maggio 2020 da Veronica Baker

Solo due cose sono infinite, l’universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima.

Albert Einstein


Il crack dell’€ è sempre più vicino

Il crack dell'€
Il crack dell’€ è sempre più vicino…

Ci sono voci sempre più attendibili provenienti dall’Europa secondo cui, a partire dal 2021, tutti i cittadini stranieri che intendono raggiungere dall’esterno dell’area Schengen il Vecchio Continente saranno tenuti a sottoporsi a un processo di pre-screening e registrazione.
C’è però anche da aggiungere che è da anni che nell’UE si discute di questo argomento.

E che i politici europei siano tutto fuorchè “furbi” (soprattutto dal punto di vista dello sviluppo economico) è noto.
Infatti hanno trovato il metodo perfetto per distruggere il settore turistico in Europa (soprattutto nei paesi mediterranei).

Imporre questo tipo di autorizzazione sanitaria (oltre a una pre-autorizzazione a viaggiare) non farà altro che accelerare la disgregazione dell’UE.

L’Europa Meridionale (Italia, Spagna, Grecia) sarà scaraventata ancora di più in una Depressione Economica.
I turisti provenienti da altri continenti (od al di fuori dell’area Schengen) sceglieranno altri lidi.
Più economici e soprattutto con meno formalità burocratiche da implementare.

I politici dell’UE non riescono proprio a capire che la maggior parte delle rivoluzioni sono avvenute quando i paesi sono gettati sull’orlo della fame.
E non servirà a nulla aumentare a dismisura le tasse ai cittadini e soprattutto alle aziende (poche) che saranno sopravvissute a questa mattanza.
Anzi, esacerberà ancora di più gli animi.

Ed il crack dell’€ è sempre più vicino.



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page