Il colore del grano

Pubblicato il 19 Dicembre 2020 da Veronica Baker

Ma allora che ci guadagni ?
“Ci guadagno”, disse la volpe, “il colore del grano”.

Antoine de Saint ExupéryLe Petit Prince


Il colore del grano
Ci troviamo davvero vicini ad una nuova primavera dell’umanità…

Basta conoscere un po’ il mondo imprenditoriale (ed il mercato in generale) per capire che ormai i cosiddetti “investitori” ragionano esclusivamente in una sola direzione.
Il profitto immediato .

La qualità oggi non paga.
Chi ancora lavora in questa maniera raggiunge il pareggio di bilancio, ad andare bene.

E proliferano in tutti i settori gli abusivi ed i fornitori di servizi di scarsissima qualità.
Oppure chi pur di prendere un ordine, un progetto, una commessa esce sottocosto od agisce con mezzucci di ogni genere.

Si continua a voler strangolare sempre di più il mercato del lavoro.
Proprio come vogliono gli amici del “Club”.

L’unica maniera per provare a rimanere competitivi oggi è provare a resistere ad ogni costo, in attesa di tempi migliori.
Ma questo significa grandissimi sacrifici, notti insonni e pochi quattrini.

Ma la cricca mafiosa del “Club” che sta sopra le nostre teste sta facendo di tutto per affossare definitivamente il mondo imprenditoriale.
Piccola e media industria stanno per essere spazzate via da questa follia collettiva che ha preso piede in tutto il mondo.

Ma questi arroganti miliardari non vinceranno.

Gente come Schwab, Soros e Gates (spalleggiati dai banchieri del “Club” che forniscono loro liquidità infinita) hanno corrotto a suon di miliardi di dollari tutti i politici del mondo per imporre con la forza questo Grande Reset Verde che esiste solo nelle loro teste bacate.

Ma otterranno solo disordini civili e sangue nelle strade.
A questo punto dichiareranno che “non siamo in grado di badare a noi stessi”, e che quindi “per il bene comune della democrazia” dobbiamo rinunciare a tutte le nostre libertà.

Sono persone seriamente squilibrate mentalmente.
Da internare immediatamente in un carcere di massima sicurezza od un ospedale psichiatrico.
Gente che si isola dal resto mondo e che se ne stanno sedute a parlare esclusivamente fra di loro, “i superiori”.

E non vogliono alcun contatto con il mondo reale, perchè composto da “the great unwashed”.
Veramente troppo stupidi – secondo la loro “dotta” visione – per capire davvero ciò che solo loro possono immaginare.

Il colore del grano

Sono convinta che ci troviamo davvero vicini ad una nuova primavera dell’umanità.
Questa gente non ha davvero alcuna possibilità di vittoria.

Ci sarà più attenzione a ciò che non faccia male davvero all’umanità.
In generale ci sarà più dignità economica.
Lo si avverte da molti segnali.

Soprattutto la consapevolezza che è sempre più difficile reperire risorse umane valide.
Infatti se si perde la dignità dell’uomo si perde anche l’altissima qualità e l’artigianalità.



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page