Il campo magnetico della Terra si sta indebolendo sempre di più tra l’Africa ed il Sud America ?

Pubblicato il 22 Marzo 2022 da Veronica Baker

Siamo molto fortunati a disporre dei satelliti Swarm in orbita per poter studiare lo sviluppo della South Atlantic Anomaly.
La sfida ora è capire i cambiamenti che avvengono nel nucleo del Pianeta Terra.

Jürgen Matzka


Il campo magnetico della Terra si sta indebolendo sempre di più fra l’Africa e il Sud America ?

Alcuni scienziati che da anni stanno studiando attentamente il fenomeno noto con il nome di South Atlantic Anomaly (SAA) affermano che il campo magnetico della Terra sia sul punto di invertirsi.


Il campo magnetico della Terra


Utilizzando i dati raccolti dalla rete di satelliti Swarm dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), i ricercatori hanno notato che il campo magnetico terrestre nell’area interessata dalla SAA è diminuito in intensità di oltre l’8% tra il 1970 ed il 2020.

Il nuovo minimo orientale della South Atlantic Anomaly è comparso nell’ultimo decennio e negli ultimi anni si sta sviluppando con sempre più forza“, ha affermato Jürgen Matzka, del Centro di Ricerca Tedesco per le Geoscienze.

Siamo molto fortunati a disporre dei satelliti Swarm in orbita per poter studiare lo sviluppo della South Atlantic Anomaly.
La sfida ora è capire i cambiamenti che avvengono nel nucleo del Pianeta Terra”.

Secondo la European Space Agency (ESA) è possibile che tale indebolimento sia un segnale di un’inversione della polarità del campo magnetico terrestre.
In poche parole il Polo Nord e il Polo Sud potrebbero invertirsi.


Il campo magnetico della Terra


Le ripercussioni di un tale evento sarebbero veramente significative, perchè il campo magnetico terrestre svolge un ruolo fondamentale nel proteggere il pianeta dai venti solari e dalle radiazioni elettromagnetiche nocive.

Anche i sistemi di telecomunicazione e satellitari si basano a loro volta sul campo magnetico terrestre per funzionare correttamente, quindi in tal caso sia i computer che i telefoni cellulari potrebbero avere serie difficoltà di funzionamento.

La South Atlantic Anomaly sta già causando talvolta problemi ai satelliti in orbita intorno alla Terra, ha avvertito l’ESA, mentre i veicoli spaziali che volano nella zona potrebbero sperimentare “malfunzionamenti tecnici”.

Ad esempio la International Space Station della NASA, che come noto orbita con un’inclinazione di 51.6°, richiede una protezione supplementare per far fronte a questo fenomeno.



Il telescopio spaziale Hubble non effettua osservazioni mentre passa attraverso la SAA.

La NASA ha riferito che i laptop si sono improvvisamente bloccati quando i voli dello Space Shuttle sono passati attraverso la SAA.
Inoltre la South Atlantic Anomaly potrebbe essere stata la ragione dei guasti ai satelliti della rete Globalstar nel 2007.


Il campo magnetico della Terra


L’esperimento PAMELA, mentre passava attraverso la SAA, ha rilevato livelli di antiprotoni che erano diversi ordini di grandezza più alti del previsto.



Nell’ottobre 2012, la navicella SpaceX CRS-1 Dragon ha avuto un problema transitorio mentre passava attraverso la South Atlantic Anomaly.

Inoltre si ritiene che la SAA sia responsabile di tutta una serie di eventi che alla fine hanno portato alla distruzione di Hitomi, il satellite a raggi X più potente del Giappone.



La South Atlantic Anomaly ha prima disattivato temporaneamente uno dei meccanismi di rilevamento della direzione, costringendo il satellite a contare solo sui suoi giroscopi, che però non stavano funzionando correttamente.
Alla fine Hitomi si è disintegrato.




You cannot copy content of this page