Gli untermenschen siete (esclusivamente) voi

Pubblicato il 14 Marzo 2013 da Veronica Baker

Ho disprezzo per un popolo “inferiore” come quello ita(g)liano ( untermensch è proprio la parola giusta ) capace solo di offrire lo spettacolo indecente cui stiamo assistendo in questi giorni e di cui mi aspettavo esattamente lo svolgimento in questi termini .

Un manipolo di personaggi squallidi, di bassa lega, di gente che dal punto di vista umano non vale nulla, capace solo di pugnalarti alle spalle dopo che gli hai dato una mano e li hai aiutati, oppure semplicemente ti sei proposta a fare davvero qualcosa di concreto e non le solite chiacchiere.

Meschini fino alla fine ; ma per me non è certo una novità, avevo già imparato da anni a conoscere il paradigma del nuovo mondo a 5 stelle, specchio fedele del popolo untermensch ita(g)liano   – tramite personaggi che non ho mai conosciuto personalmente ma che sono ben noti sia nell’ambiente informatico, sia in quello economico/finanziario ita(g)liano –  virtualmente su internet  prima nel periodo 2007-2010 ( ai tempi di Metropolis-New Project )  e poi nel periodo giugno 2011/giugno 2012 ( quando ritornai a scrivere con il nome attuale A sound of Silence )  ; in entrambi i periodi agirono giornalmente per distruggere questo blog  ( i dettagli nello sterminato archivio di questo sito) che era veramente un gioiello nell’ambiente e soprattutto seguitissimo – secondo blog ita(g)liano del settore senza nemmeno un € , nè speso nè ovviamente ricevuto ! – che anticipava di anni luce le tematiche degli anni successivi ( consiglio a tutti di leggere gli archivi, scoprirete delle sorprese interessanti tipo i motivi – ovvi – per cui doveva essere zittita la mia voce ) e che soprattutto era assolutamente disinteressato e libero da ogni condizionamento e potere.

Ma soprattutto personalmente, quando nel Settembre 2011 3 attiviste lombarde ( L.S., C.B.,D.R. ragazze dai 21 ai 28 anni, personcine perbene a cinque stelle ) che fra l’altro affermavano di essere divenute mie grandi amiche ( ed io le consideravo come tali ) attentarono meschinamente a ciò che ho di più caro e per cui ho lottato strenuamente : la mia femminilità.

Per la cronaca le menti perverse che concepirono questo piano diabolico furono la fotografa, la truccatrice e l’estetista ( per altro regolamente e profumatamente pagate per il loro lavoro ) con cui avevo progettato e realizzato un servizio fotografico glamour ( unico al momento ) , che mi causarono volontariamente un’ infezione batterica su tutta la schiena e sui glutei talmente forte da dover essere curata prima con forti antibiotici ( penicillina tre volte al giorno a causa del pus che avevo su tutta la schiena ! ) per una settimana e poi con altri anti-infiammatori per altre successive due settimane – medicinali che hanno creato poi uno squilibrio nel mio metabolismo ed una fortissima dermatite sul volto e sul cuoio capelluto.

Senza contare che poi (ingenuamente, ma il diavolo fa le pentole e non i coperchi)una delle tre si vantò sulla sua pagina Facebook con tutti i suoi follower principalmente provenienti dai meet-up locali (ed alcuni giorni successivi mi diede pure la amicizia dimenticandosi di ciò che aveva scritto qualche giorno prima su di me, proprio un’aquila…) , amici ed adepti di quanto aveva fatto, beccandosi una valanga di “I like” perchè “avevano contribuito a ripulire il mondo dalla immoralità dilagante ad Arcore e dintorni” ( solo perchè in una discussione avevo affermato – dimostrandolo ! – che il Nano non era il problema principale dell’Ita(g)lia…) taggandomi in una celeberrima intervista apparsa in quei giorni a la 7 .

Notare che io con la questione non centravo una mazza proprio ( solo delle menti decerebrate potevano pensare questo ) , dato che avevo girato il servizio fotografico in questione per ben altro scopo : la soddisfazione di avere raggiunto dopo anni di sacrifici il risultato cui avevo ambito ed avevo lottato strenuamente ( a differenza di altre sue clienti di allora che si erano rivolte a lei – ora di facciata solo matrimoni, ovviamente ! ) ;  ma si sa ,quello che scrive sui personaggi come la sottoscritta il Vangelo secondo Beppe è il Talmud e non si può contraddire….

Tutto quello che poi è seguito a partire dai giorni immediatamente successivi non è stata altro che una reazione nucleare a catena nei confronti di quello che mi era successo in precedenza.
Ma in fondo è stata la mia vera grande fortuna, perchè senza questo fatto NON sarei mai diventata la persona che sono ORA,davvero molto MIGLIORE (nonostante le apparenze) di quella di allora….

Per tutti questi personaggi, una nuova Norimberga sarebbe poco.

Ecco questo è tutto.
Adiòs, la Kassandra ( quella che voi considerate untermenschen ) vi saluta definitivamente.

Ma gli untermenchen siete (ovviamente) voi.

The sun is sleeping quietly
Once upon a century
Wistful oceans calm and red
Ardent caresses laid to rest

For my dreams I hold my life
For wishes I behold my nights
The truth at the end of time
Losing faith makes a crime

I wish for this night time
to last for a life-time
The darkness around me
Shores of a solar sea
Oh how I wish to go down with the sun
Sleeping
Weeping
With you

Sorrow has a human heart
From my god it will depart
I’d sail before a thousand moons
Never finding where to go

Two hundred twenty-two days of light
Will be desired by a night
A moment for the poet’s play
Until there’s nothing left to say

I wish for this night-time to last for a lifetime
The darkness around me
Shores of a solar sea
Oh how I wish to go down with the sun
Sleeping
Weeping
With you

I wish for this night-time to last for a lifetime
The darkness around me
Shores of a solar sea
Oh how I wish to go down with the sun
Sleeping
Weeping
With you….

You cannot copy content of this page