Echi di guerra

Pubblicato il 31 Maggio 2020 da Veronica Baker

Guardate questi dittatori sui loro piedistalli, circondati dalle baionette dei loro soldati e manganelli delle loro forze di polizia…nei loro cuori c’è la paura inespressa.
Hanno paura delle parole e dei pensieri : parole pronunciate all’estero, pensieri espressi in casa – tutte cose potenti perché vietate che li terrorizzano.
Un topolino di pensiero appare nella stanza, e anche i potentati più potenti sono gettati nel panico.

Winston Churchill


Echi di guerra

Echi di guerra
Sono in arrivo delle guerre civili…

Il finto virus è tutta una scusa, lo sappiamo bene.
Lo scopo finale delle elite è una società del tipo della vecchia Germania Est.

I bambini non potranno più giocare insieme a scuola.
Nella loro intenzione l’intera società deve essere rimodellata come un enorme campo di concentramento.
Negando per di più qualsiasi diritto alla parola ed al dissenso.

Fino a che punto questi pazzi tireranno la catena finchè questa assurda situazione non si trasformi in delle vere e proprie violenze di massa ?
L’unica speranza sarebbe che la gente finalmente si svegli da questo torpore e che alle prossime elezioni mandi a casa tutti i politici che stanno sostenendo questo folle lockdown.

Ma sinceramente, non penso che questo accadrà.

Questa storia purtroppo non può finire senza spargimenti di sangue.
In molti stati sono in arrivo delle guerre civili.

La assurdità delle nuove leggi che stanno proponendo un po’ in tutto il mondo è proporzionale al male che tornerà indietro a tutti coloro che – ormai impossibilitati a mantenere le bugie che hanno spacciato come promesse negli ultimi cinquanta anni – stanno cercando di prevenire le rivolte sanguinose che ben presto si succederanno in tutto il mondo.

In Germania, una coppia è stata multata di 1000 € per aver fatto una passeggiata al parco insieme al proprio figlio.
In Italia il governo assume decine di migliaia di volontari per controllare le regole sul social distancing.

Negli USA, nello stato di New York il governatore Cuomo distribuisce immunità legali alle case di cura che in precedenza hanno donato oltre 2 milioni di dollari per finanziare la sua rielezione.
Fondi restituiti prontamente nel triste modo più volte spiegato in precedenza.



StrongerthanDestiny


You cannot copy content of this page