Due concetti fondamentali

Pubblicato il 2 Settembre 2020 da Veronica Baker

Si deve chiamare tirannide qualunque governo in cui chi è preposto all’esecuzione delle leggi può farle od infrangerle con sicurezza ed impunità.
Ogni popolo che lo sopporta è schiavo.

Vittorio Alfieri


Due concetti fondamentali

Ormai l’Australia è alla deriva più assoluta per quanto riguarda il diritto di parola e di manifestazione.

As some of you may have seen the government has gone to extreme measures and are using scare tactics through the media to prevent the Melbourne protest.
Here in Ballarat we can be a voice for those in stage four lockdowns.

We can be seen and heard and hopefully make a difference !

La Polizia ieri ha arrestato una donna incinta (e con un appuntamento per un’ecografia nello stesso giorno) per avere pubblicato su Facebook questo innocente (e sacrosanto !) post in cui semplicemente affermava di supportare le proteste anti-lockdown che si svolgeranno il prossimo 5 Settembre in quel di Melbourne.

In Australia il governo ormai sta rifutando ogni principio di società libera ed ogni diritto civile.
Ed è a questo punto evidente che ormai tutti i principali social media sono ormai monitorati dai vari governi.

Spegnete i vostri inutili social network, che servono solo a profilarvi a scopo pubblicitario, se non proprio ad entrare abusivamente nelle pieghe della vostra vita.
Iniziate di persona a reagire (passivamente ed in modo legale, ovviamente) a tutto ciò che viene imposto con la forza.

Due concetti fondamentali
Boicottare tutti i principali social network…

Ritengo a questo punto doveroso da parte di tutti i cittadini (di ogni parte del mondo) di boicottare tutti i principali social network.
Di alternative ce ne sono davvero molte, anche assolutamente identiche a quelle “originarie”.

Storicamente l’Occidente (con in testa l’ONU) “avrebbe” imposto sanzioni economiche contro l’Australia.
Bloccandone tutti gli scambi commerciali con gli altri paesi.

Come in Siria, Iran o Corea del Nord.
Paesi definiti all’unanimità nel mondo come dittatoriali.

Violenti disordini civili sono ormai davvero dietro l’angolo.
Ben presto saranno sospese libere elezioni.
Ed inesorabilmente il sangue scorrerà a fiumi.

Almeno finchè la Polizia locale non la smetterà di agire in modo violento contro il suo stesso popolo.

Tutto questo è ciò cui ognuno di noi rischia di dover affrontare in un qualche modo a partire dal 2021.
I politici ormai non rappresentano più il popolo.
Ed è certo che tutte le prossime elezioni (quantomeno nei paesi più importanti) saranno in qualche modo truccate.

La maggior parte della gente deve mettersi in testa assolutamente al più presto questi due concetti fondamentali :

Stiamo vivendo un colpo di stato globale, un vero e proprio golpe di carattere militare
Tutti i (principali) governi ben presto saranno insolventi e non saranno più in grado di pagare nemmeno le pensioni per i (loro) dipendenti statali

Il mercato obbligazionario non ha alcuna speranza di sopravvivenza.
E soprattutto deve essere imperativo stare sempre il più possibile alla larga da tutto ciò che in modo diretto od indiretto è collegato allo stato.

Ne va della nostra vita.



StrongerthanDestiny


You cannot copy content of this page