Domande scomode

Pubblicato il 22 Settembre 2020 da Veronica Baker

Chiudete tutte le librerie, se volete ; ma non c’è nessun cancello, nessuna serratura, nessun bullone che potete regolare sulla libertà della mia mente.

Virginia Woolf


Domande scomode
In tutti questi casi i governi cadono fragorosamente, preparando il terreno ad una imminente guerra…

Questa agenda politica del Club – e promulgata dall’ONU – è la dimostrazione pratica che la crisi del debito sovrano e la crisi monetaria ormai stanno definitivamente convergendo.
La storia ci insegna che in tutti questi casi i governi cadono fragorosamente, preparando il terreno ad una imminente guerra.

In realtà le elite ingenuamente ancora pensano che utilizzando un virus truffa per eliminare i diritti umani ed instaurando un governo autoritario di stampo militare riusciranno a ribaltare la situazione.
Come ho già insistito più volte, non hanno evidentemente studiato la storia.

O, peggio, sono gli elementi più presuntuosi di tutti i tempi.
Il finale per loro sarà tristissimo.
Ed il tonfo sarà davvero epocale.

Perchè la storia è ciclica e si ripete invariabilmente.

Questa agenda esclusivamente politica si sta sviluppando su più fronti.
Il suo obiettivo principale è quello di coprire l’inadempienza del debito pubblico che è ormai diventato insostenibile.
Ovviamente parte di questa agenda è la soppressione totale di ogni diritto di parola.
Occorre presentare al mondo intero la bontà dell’agenda dell’ONU.

I social media naturalmente sono già schierati tutti.
Infatti censurano ogni forma di dissenso al cosiddetto “programma ufficiale”.

In cambio alla fine otterranno enormi introiti dalle transazioni monetarie digitali che verranno effettuate sempre di più con il loro aiuto.
Bill Gates a riguardo ha da tempo già iniziato una partnership molto stretta con Mastercard.

Ormai questo squallido elemento è diventato il vero dittatore del mondo.
Tanto da essere nominato “The-Man-Behind-the-Curtain“.

Occorre che la gente comprenda che c’è un piano davvero molto ben studiato nei dettagli.
In pratica intendono trasformare il mondo intero come l’Unione Europea.
Dove la Commissione Europea detiene tutto il potere.

Ma non è mai stata eletta da nessuno.
Quindi un unico governo mondiale.

In verità è dal 2012 che l’ONU sta tramando dietro la quinte.
Il primo segnale di questa folle idea fu il loro piano di promulgare una “tassa internazionale” per salvare il pianeta.
Ovviamente dal solito immancabile Global Warming, presente sempre in tutte le salse.

Fra le altre idiozie, esigono la riduzione delle emissioni di CO2 del 50% entro il 2030.
Senza considerare minimamente l’impatto economico che verrebbe causato.
Vogliono totalmente chiudere le miniere di carbone e la maggior parte delle piattaforme petrolifere.
Confinando i lavoratori – ovviamente licenziati senza alcuna possibilità di riassunzione – con l’oramai ben noto reddito garantito di base.

Naturalmente, tutti i sussidi per il consumo di carburante e combustibili fossili in generale devono essere aboliti in tutto il mondo.
Nonchè aumentare le tasse sulla emissione di anidride carbonica da parte dei climatizzatori.

Inoltre vietare totalmente la produzione di carta.
Con pesanti restrizioni al settore dell’agricoltura, che passerebbe appunto sotto l’egida di Bill Gates ed i suoi scagnozzi.

Naturalmente l’agenda dell’ONU prevede di imporre il marxismo in tutto il mondo.
Aumentando le spese per il welfare, ed abolendo qualsiasi sgravio fiscale per gli imprenditori.



Inoltre secondo l’ONU i politici non dovranno mai più essere scelti per le loro capacità o per le loro qualità.
Ma piuttosto “assegnati” a base a “quote rosa” e ” quote in base al colore della pelle”.

Ovviamente questo a loro serve come garanzia affinchè i diversi governi del mondo non possano mai aggirare le loro “normative”.
Ciliegina finale, chip sottocutanei contraccettivi per tutte le donne.
Che in questo modo eviterebbero qualsiasi tipo di gravidanza.

Ah, ovviamente ogni qual volta che qualcuno(a) pone loro domande scomode sulla questione, diventa immediatamente un(a) cosprazionista.
Mai alcuna risposta ed ovviamente nessun contraddittorio su queste scomode domande.

A riguardo, da qualche tempo su internet inoltre è disponibile gratis la nuova pubblicazione di Klaus Schwab : “The Great Reset”.

Domande scomode
Peccato che non sia in forma cartacea, almeno poteva essere utile per pulire la lettiera dei miei gatti….

Essendo distribuita gratuitamente, è evidentemente solo propaganda.

Peccato però che non esista una qualche forma cartacea.
Almeno poteva essere utile per pulire la lettiera dei miei gatti.

Schwab è un emerito idiota.
Ovviamente non ha alcuna idea su come funzioni l’economia reale.
Semplicemente perchè non ha mai davvero lavorato in vita sua.

D’altra parte la sua pubblicazione ha il medesimo valore degli opuscoletti distribuiti dai Testimoni di Geova alle fermate dell’autobus oppure del metrò.

Di pecore nel mondo che si bevono ogni fregnaccia, però, ce ne sono ancora tante.
Troppe.

Per quanto mi riguarda, continuerò a manifestare il mio dissenso in maniera “underground”.
Sottoterra, nei bassifondi della rete internet, confinata nei miei server e nel mio spazio hosting personale.

Ma so già che – come la storia ha dimostrato sempre – che questo tipo di oppressione politica fallisce costantemente.
Questa volta molto più velocemente delle altre.



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page